Cambiamenti climatici Donald Trump e ritorno del Signore, c'è una connessione?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

E' notizia di questi giorni (marzo 2017) che il presidente Donald Trump, con la sue proverbiali parole arroganti, si è attivato per togliere dei vincoli ambientali nella produzione di energia, vincoli che limitavano le emissioni di gas serra e cose simili, vincoli sviluppati e introdotti nell'era Obama. Tali restrizioni trovavano giustificazione nel tentativo di ridurre l'impatto ambientale nella produzione e nel consumo di energia degli USA, primo inquinatore mondiale e seguito da tutte le altre potenze economiche. Si legga l'articolo ANSA riportato più sotto.

I provvedimenti adottati da Trump sono iniziative che seguono le sue convinzioni in merito ai cambiamenti climatici.
In un tweet, facilmente reperibile sul profilo del presidente repubblicano del nel novembre 2012, il magnate americano affermava: “Il concetto di riscaldamento globale è stato creato da e per i cinesi, allo scopo di rendere la produzione degli Stati Uniti non competitiva”.

Alla faccia delle fake news di cuil il Presidente accusa i media del suo paese! Quest'uomo pare abbia la capacità di far credere che la verità non esiste. Questo è il tipico spirito dell'Anticristo che in questa società prende velocemente piede (1 Giovanni 2:18). Certo è sempre esistito ma le capacità mediatiche, le possibilità comunicative, social, internet, tv, etc, offrono a questo spirito possibilità mai avute in passato. (si veda: Iniquità, cuori che si raffreddano, terra che brucia. Il Signore ritorna

A quanto pare negli anni a seguire tale concezione minimalista del'enorme problema inquinamento e delle sue apocalittiche conseguenze pare non essere cambiato nella mente di Trump.

Nonostante studi scientifici provino che la desertificazione, l'inquinamento di aria di acqua e di cibo, non solo hanno provocato l'estinzione di molte specie animali e vegetali, ma anche lo stesso Uomo è continuamente minacciato da tali cambiamenti.
Ogni giorno sono centinaia di migliaia i casi di morte prematura, nel genere umano, connesso alla carenza di cibo, diretta conseguenza della desertificazione, e altrettanti i morti connessi all'insalubrità ambientale. Il web è pieno di questi dati scientifici e comprovati, e questa volta non le solite fake news.

E' vero la malattia dell'Uomo non è Trump, da centinaia di anni l'Uomo ha scelto, avendone le capacità, di distruggere l'ambiente per fare soldi. Lo stesso concetto di economia e finanza che impera nel Mondo dettandone le direttive politiche è, in sostanza, una pura follia.
"Crescita, sviluppo, consumo" sono i tam tam  mediatici quotidiani e le medicine che si ricercano per far fronte alla crisi economica. Ma davvero è questa la ricetta? Non è forse aver perseguito questa strada l'averci condotto a vivere queste crisi?

E poi, pare nessuno se lo chieda, ma non è il Pianeta stesso definito, delineato? Come pensare di sfruttarlo all'infinito e sempre in maniera crescente senza conseguenza?

Keynes nella frase più celebre della sua Teoria Generale scrive: «Nel lungo periodo siamo tutti morti»

Ora questa frase può significare molte cose, ma di certo la miopia dell'Uomo può rientrare in essa. "Consumiamo quello che possiamo oggi, tanto domani non ci saremo." Il fatto è che questo domani è oggi!

Certo Trump non ha davanti a se molti anni da vivere e, probabilmente, con queste sue manovre riuscirà davvero anche nell'intento di rinforzare l'economia per un breve tempo, ma a quale costo? L'egoismo sembra davvero sempre più imperante in tutti gli aspetti della nostra società (nel personale e nel pubblico).

Ora qui non vogliamo indicare Trump come l'Anticristo, ma semplicemente evidenziare come è in questo quadro spirituale che esso, l'Anticristo, troverà consenso e potere. Non stiamo neanche indicando una data di "game over", come hanno fatto in passato falsi profeti, ci stiamo semplicemente chiedendo: sono questi i segni di cui nella Bibbia si parla? O almeno che cominciano ad avvenire?

Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra liberazione si avvicina - Luca 21


Ecco che, quindi, le frasi scritte nella Bibbia ritornano anche in questo tempo in cui viviamo, ad essere quello che sono: profetiche:

Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza - 2Tm 3:1

Infatti l'amore del denaro è radice di ogni specie di mali - 1Tm 6:10

 Gesù rispose loro: «Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: "Io sono il Cristo". E ne sedurranno molti. Voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, infatti bisogna che questo avvenga, ma non sarà ancora la fine. Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi; ma tutto questo non sarà che principio di dolori. Allora vi abbandoneranno all'oppressione e vi uccideranno e sarete odiati da tutte le genti a motivo del mio nome. Allora molti si svieranno, si tradiranno e si odieranno a vicenda. Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine. - Matteo 24

Non sarà oggi, forse, la fine del Mondo perchè Trump ha emanato queste direttive sull'energia. Ma è un ulteriore segno, che si aggiunge ai molti altri, che preannunciano il ritorno del Signore Gesù Cristo. La cecità dell'Uomo anche davanti alla propria estinzione è lo specchio di quello che c'è nel cuore dell'Uomo, insaziabilmente malato, lontano, perso.
Accecati, ingannati, ci accorgiamo tardi che la "pubblicità", semplicemente, ha voluto solo i nostri soldi e le nostre anime.

Come Giuda che, dopo aver ricevuto i trenta denari, ci ripensa ma torna da coloro che l'hanno comprato per rimediare. La risposta fu terribile e fu la sua sentenza:

 

«Ho peccato, consegnandovi sangue innocente». Ma essi dissero: «Che c'importa? Pensaci tu».  Matteo 27:4

 

Senza Gesù reaggiamo affondando ancora di più.

Fake news, bullismo. uxoricidio, femminicidio, suicidi, aborti, divorzi, solitudine, omicidio, riscaldamento globale, immigrazione, fame, inquinamento, tumore, povertà, corruzione, egoismo, sfruttamento, schiavitù, dipendenza, insoddisfazione, pillola per dimagrire, per ingrassare, per fare l'amore due ore, pillola del giorno dopo, violenza, ribellione, tanti follower, so figo, so selfie, audience, colpa di quello, colpa di questo, colpa sua, colpa tua.... STOP!
Tutto questo ha un unico nome: il Cuore dell'Uomo - Tutto questo ha una sola soluzione: il Figlio dell'Uomo
 

Adoperatevi non per il cibo che perisce, ma per il cibo che dura in vita eterna, che il Figlio dell'uomo vi darà, perché su di lui il Padre, cioè Dio, ha posto il suo sigillo». Gli chiesero allora: «Che cosa dobbiamo fare per compiere le opere di Dio?». Gesù rispose e disse loro: «Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato».
Giovanni 6

Urge abbracciare Gesù e, se lo abbiamo già fatto, è importante restare ancorati a Cristo, rimanendo con lo sguardo rivolti al Messia. Il vento tira forte.

Scegli Gesù, oggi. Stai dalla Sua parte, è l'unico che ha parole di vita eterna. Riconosci che anche in te c'è la bestia, riconosci che anche tu sei un peccatore e ti attira il male, confessa al Signore il bisogno di essere liberato, purificato. Riconosci che, nonostante gli sforzi, resti incompleto, insoddisfatto, avvinghiato, legato.
Fai pace con Dio, oggi, il resto passerà, presto.
Un conto sarà richiesto o lo pagherai tu o lo ha già pagato Gesù per te. Scegli Gesù. Oggi!

Vedi anche:

  1. Il cuore degli italiani tra Salute a due velocità e la crescita di rancore e paure - Rapporto Censis 2017

  2. Il cammino dell'umanità verso l'adorazione della bestia
  3. La dottrina della salvezza nella Bibbia
  4. Siamo liberi o manipolati? La manipolazione di massa attraverso la destrutturazione ideologica
  5. Sesso, soldi e razzismo - Cosa c'è dietro l'elezione del nuovo presidente degli USA Donald Trump?
  6. Donald Trump: la verità non esiste
  7. Non vi conformate

Parole arroganti e sfrontatezza segno digovernatni particolari:

Da 7:1 Nel primo anno di Baldassar, re di Babilonia, Daniele fece un sogno, mentre era a letto, ed ebbe delle visioni nella sua mente. Poi scrisse il sogno e ne fece il racconto.
2 Daniele disse: «Io guardavo, nella mia visione notturna, ed ecco scatenarsi sul mar Grande i quattro venti del cielo. 3 Quattro grandi bestie salirono dal mare, una diversa dall'altra. 4 La prima era simile a un leone e aveva ali d'aquila. Io guardai, finché non le furono strappate le ali; fu sollevata da terra, fu fatta stare in piedi come un uomo e le fu dato un cuore umano. 5 Poi vidi una seconda bestia, simile a un orso; essa stava eretta sopra un fianco, teneva tre costole in bocca fra i denti e le fu detto: "Àlzati, mangia molta carne!" 6 Dopo questo, io guardavo e vidi un'altra bestia simile a un leopardo con quattro ali d'uccello sul dorso; aveva quattro teste e le fu dato il dominio. 7 Io continuavo a guardare le visioni notturne, ed ecco una quarta bestia spaventosa, terribile, straordinariamente forte. Aveva grossi denti di ferro; divorava, sbranava e stritolava con le zampe ciò che restava; era diversa da tutte le bestie precedenti e aveva dieci corna. 8 Stavo osservando queste corna, quand'ecco spuntare in mezzo a quelle un altro piccolo corno davanti al quale tre delle prime corna furono divelte. Quel corno aveva occhi simili a quelli di un uomo e una bocca che pronunciava parole arroganti.
9 Io continuai a guardare e vidi collocare dei troni, e un vegliardo sedersi. La sua veste era bianca come la neve e i capelli del suo capo erano simili a lana pura; fiamme di fuoco erano il suo trono, che aveva ruote di fuoco ardente. 10 Un fiume di fuoco scaturiva e scendeva dalla sua presenza; mille migliaia lo servivano, diecimila miriadi gli stavano davanti. Si tenne il giudizio e i libri furono aperti. 11 Io guardavo ancora, a motivo delle parole arroganti che il corno pronunciava; guardai fino a quando la bestia fu uccisa e il suo corpo distrutto, gettato nel fuoco per essere arso. 12 Le altre bestie furono private del loro potere; ma fu loro concesso un prolungamento di vita per un tempo determinato.
13 Io guardavo, nelle visioni notturne, ed ecco venire sulle nuvole del cielo uno simile a un figlio d'uomo; egli giunse fino al vegliardo e fu fatto avvicinare a lui; 14 gli furono dati dominio, gloria e regno, perché le genti di ogni popolo, nazione e lingua lo servissero. Il suo dominio è un dominio eterno che non passerà, e il suo regno è un regno che non sarà distrutto.
v. 1-14 (Ap 13; 2Te 2:3-8) Da 2:44
15 Quanto a me, Daniele, il mio spirito fu turbato dentro di me e le visioni della mia mente mi spaventarono. 16 Mi avvicinai a uno dei presenti e gli chiesi il vero senso di ciò che avevo visto. Egli mi rispose e mi diede l'interpretazione delle visioni: 17 "Queste quattro grandi bestie sono quattro re che sorgeranno dalla terra; 18 poi i santi dell'Altissimo riceveranno il regno e lo possederanno per sempre, eternamente".
19 Allora volli conoscere la verità intorno alla quarta bestia che era diversa da tutte le altre, straordinariamente terribile, che aveva denti di ferro e unghie di bronzo, che divorava, sbranava e calpestava il resto con le zampe. 20 Chiesi pure spiegazioni delle dieci corna che aveva sul capo, del corno che spuntava e davanti al quale ne erano caduti tre; quel corno aveva occhi e una bocca che proferiva parole arroganti, e appariva maggiore delle altre corna. 21 Io vidi quel corno fare guerra ai santi e avere il sopravvento, 22 finché non giunse il vegliardo. Allora il potere di giudicare fu dato ai santi dell'Altissimo, e venne il tempo che i santi ebbero il regno.
23 Ed egli mi disse: "La quarta bestia è un quarto regno sulla terra, diverso da tutti i regni, che divorerà tutta la terra, la calpesterà e la frantumerà. 24 Le dieci corna sono dieci re che sorgeranno da questo regno; e dopo quelli, sorgerà un altro re, che sarà diverso dai precedenti e abbatterà tre re. 25 Egli parlerà contro l'Altissimo, affliggerà i santi dell'Altissimo, e si proporrà di mutare i giorni festivi e la legge; i santi saranno dati nelle sue mani per un tempo, dei tempi e la metà d'un tempo. 26 Poi si terrà il giudizio e gli sarà tolto il dominio; verrà distrutto e annientato per sempre. 27 Allora il regno, il potere e la grandezza dei regni che sono sotto tutti i cieli saranno dati al popolo dei santi dell'Altissimo; il suo regno è un regno eterno, e tutte le potenze lo serviranno e gli ubbidiranno".
28 Qui finisce il racconto. Quanto a me, Daniele, fui molto spaventato dai miei pensieri e il mio volto cambiò colore. Ma conservai tutto questo nel mio cuore».

Re feroci ed esperti in stratagemmi frutto della ribellione:

Daniele 8 Alla fine del loro regno, quando i ribelli avranno colmato la misura delle loro ribellioni, sorgerà un re dall'aspetto feroce, ed esperto in intrighi. 24 Il suo potere si rafforzerà, ma non per la sua propria forza. Egli sarà causa di rovine inaudite, prospererà nelle sue imprese, distruggerà i potenti e il popolo dei santi. 25 A motivo della sua astuzia, la frode prospererà nelle sue mani; il suo cuore si inorgoglirà; distruggerà molte persone che si credevano al sicuro. Si ergerà pure contro il principe dei prìncipi, ma sarà infranto senza intervento umano

 


Fonte ANSA  28 marzo 2017
Donald Trump prova a 'rottamare' le politiche messe in campo da Barack Obama per combattere i cambiamenti climatici. Politiche che hanno fatto dell'ex presidente Usa uno dei leader della lotta agli effetti devastanti causati dai gas serra. Con un decreto il tycoon ha ordinato di rivedere le norme per la riduzione delle emissioni inquinanti delle industrie americane, regole contenute nel Clean Air Act. E ha rilanciato la produzione nelle miniere di carbone per il funzionamento delle centrali elettriche e degli impianti di estrazione di gas e petrolio.

"Rimetteremo i minatori al lavoro", ha detto dopo aver firmato il decreto. "Con me si mette fine alla guerra al carbone", ha poi aggiunto. E' questa per la Casa Bianca una strada per aumentare l'indipendenza energetica del Paese e ricreare migliaia di posti di lavoro mandati in fumo - sostiene Trump - dall'agenda verde del predecessore. Insomma, dopo l'imbarazzante fallimento sul fronte dell'abolizione dell'Obamacare in Congresso, l'amministrazione Usa tenta di rilanciarsi su quella che è stata un'altra delle promesse cardine della campagna elettorale del tycoon: via quei vincoli ambientali che impediscono lo sviluppo dell'industria energetica americana. Se si tratti o meno di una vera e propria controrivoluzione sarà il tempo a dirlo, ed è tema dibattuto sui media..... continua qui: Fonte ANSA  28 marzo 2017 
 

AllegatoDimensione
Image icon donald_trump_la_verita_non_esiste.jpg4.68 MB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

- Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi difficili.... gli uomini saranno egoisti....(2 Timoteo 3:1)
- Eì tempo di distruggere chi distrugge la terra (Apocalisse 11:18)

Agosto 2019
Riassunto delle ultime due settimane, per gli smemorati:
[1] La Groenlandia perde 11 miliardi di tonnellate di ghiaccio al giorno
[2] Entro pochi decenni potremmo dire addio ai ghiacciai delle Alpi
[3] La Siberia sta andando a fuoco mandando tonnellate di gas serra nell'atmosfera (e continua)
[4] Lo scorso luglio è stato il mese più caldo mai registrato. Di sempre.
[5] Tra una ventina di anni l'artico potrebbe restare senza ghiacci
[6] Il nuovo governo brasiliano ha duplicato il disboscamento dell'Amazzonia
[7] Presto un quarto della popolazione mondiale rimarrà senza acqua
[8] Il cambiamento climatico destabilizzerà la geopolitica nel breve termine (surprise!)
[9] Parti del pianeta densamente popolate saranno invivibili a causa del caldo

Notate che fino a qualche anno fa si parlava di fenomeni attesi per il 2100, mentre adesso stiamo parlando del 2030-2050, cioè di dopodomani.
E parliamo di estinzione - veramente - con un finale davvero poco piacevole.
L'agenda politica della maggior parte dei paesi nemmeno sfiora questi problemi, mentre noi assuefatti non abbiamo idea di dove iniziare per cambiare le cose, a conferma che

«così finisce il mondo / non in un baccano ma in un piagnisteo».

Ritratto di alex

E' allarme per il caldo, la Groenlandia si scioglie...

Ritratto di alex

Riscaldamento globale, Parmitano dallo spazio dà l'allarme sulla Terra

In collegamento dalla Iss, spiega che si tratta del «nemico numero uno». Lo sa bene Greta Thunberg, che andrà in America in barca a vela

Anche dallo spazio, le ferite della Terra si vedono. Luca Parmitano, dalla missione Beyond, dove trascorrerà i prossimi 200 giorni, nella prima conferenza stampa, in collegamento dalla Iss con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, invita alla riflessione e punta il dito contro il nemico principale della salute del pianeta: «Sono passato un paio di volte sulla Sicilia, vedrete presto le foto», dice scherzando, e aggiunge che resta ben poco tempo per affacciarsi e godersi il panorama.

«D’altronde, spazio e tempo così lontani assumono tutt’altra dimensione. Ma non abbastanza da dimenticare i problemi reali, il riscaldamento globale in primis». E spiega: «Negli ultimi 6 anni ho visto deserti avanzare e ghiacci sciogliersi: spero che le nostre parole possano allarmare davvero verso il nemico numero uno di oggi».

luglio 2019

Ritratto di alex

Non basta indossare una maglietta per esser parte di quella storia, o mostrare una Bibbia per essere cristiani.
Eppure sembra questo questo l'inganno, funzionante, di questo secolo... in effetti anche dei tempi antichi (e gli occhi videro…).
"Io sono con voi voglio il vostro bene". Oppure "ecco questo è il vostro nemico ma io vi difenderò".
Da cristiani vigiliamo e restiamo ancorati agli insegnamenti di Gesù. L'apostasia degli ultimi tempi è proprio questa: “non dichiararsi atei, ma credenti rinnegando gli insegnamenti di Gesù nei fatti”. La questione non è politica ma spirituale.

Giovanni, nella sua visione apocalittica, vide salire delle bestie a governo del Mondo, sembra di capire che essi siano degli uomini potenti, governanti, re, imperatori, etc..
L'esercizio e la potenza che avranno queste "bestie" deriva direttamente dal potere del Dragone, il serpente antico. Pertanto avranno la capacità di convincere, tra l'altro la capacità sembra intrinseca nel loro parlare arrogante (Apocalisse 13:5), convincere che loro siano i salvatori, convincere uomini e donne ormai preparate spiritualmente per questi eventi.

Il fatto che potranno vincere anche i santi (13:7) lascia intendere, a mio avviso, oltre le persecuzioni fisiche, del passato, del presente e future, anche che queste parole arroganti che eccitano odio e divisioni sono in grado di travolgere i credenti. L'obiettivo è ovvio far dimenticare il grande mandato e disinnescare la potenzialità del vangelo distraendo i messaggeri.
E' del tutto evidente, infatti, che dopo aver sproloquiato, condiviso, e individuato nemici politici da infangare, abbatter, odiare, etc, qualsiasi parola evangelica che si potrà dire non avrà alcun effetto di tipo spirituale.

Da qui il monito: state svegli!

Non credo sia un caso che in questi ultimi anni i grandi uomini che governano il pianeta siano sempre più sfacciatamente e arrogantemente egoisti. Ponendosi come coloro che, insieme a chi gli darà il consenso, potranno aggiustare le cose per i propri interessi “comunitari”.
Prima l'America, prima gli italiani, prima putin, etc...

Ne vediamo gli effetti, piuttosto che unirci per affrontare efficacemente le imminenti catastrofi che noi stessi abbiamo contribuito a produrre: immigrazione, desertificazioni, tumori, carestie, uragani, siamo impegnati, come nazioni, ancor di più a farci nemici uni degli altri.

Ad abbandonare trattati contro l'inquinamento e, recentemente, anche quello contro la prolificazione di armi nucleari a medio raggio.

I potenti e ricchi che un tempo venivano considerati il motivo del malessere dei più poveri oggi sono osannati e posti a governare, i più poveri sono diventati il nemico. Spesso queste tesi si propugnano brandendo vangeli e bibbie.

La democrazia ha fallito non in quanto tale, ma perché prima delle elezioni il popolo è stato “sapientemente” istruito su chi votare. E oggi vengono votati i più “cattivi”.
Lo spirito del nemico ha ben preparato le masse per accogliere le “bestie”.
Non che altri siano da meno, la questione qui non è politica, ma spirituale. Nulla ci vieta di simpatizzare per un politico di destra o di sinistra, attenzione però a sponsorizzare solo quello che riteniamo sia il bene da un punto di vista cristiano.
Posso benissimo appoggiare una politica di destra ma non in toto, per esempio per quanto riguarda il sociale. Oppure posso appoggiare un governo di sinistra senza condividere, per esempio, la questione delle famiglie arcobaleno.

Eppure siamo stati catturati da questa frenesia dualistica per cui, per esempio, se sono favorevole ad aiutare gli immigrati sono “pdiota”, senza mai aver votato PD.
E che dire della questione omosessuale?
Ci sono credenti che amano le persone omosessuali più di molti politici, eppure se si esprimono in materia vengono tacciate di omofobia, se non addirittura rischiare l’incriminazione.

Ora che questo si scriva e si viva tra quanti non cantano la domenica: “Gesù tu sei il mio Signore” si può capire, ma questo linguaggio sta catturando anche molti credenti, almeno sedicenti.
E se stessimo nell’errore?

Come detto la questione non è politica ma spirituale.

12 il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti. Efesini 6

Semplicemente tendiamo a dimenticarlo, a prescindere l’idea, più o meno condizionata, che stiamo appoggiando. Ma è proprio questa la questione: fino a che punto può spingerci il condizionamento esterno? E poi fatto da chi e per quali scopi?

 
E' l'apostasia degli ultimi tempi, non la professione di ateismo, ma il rinnegamento di Cristo nei fatti. La persuasione ed il condizionamento mentale con il controllo della stessa e le conseguenti azioni collegate avrà un tale livello che Giovanni descrive queste persone come marchiate e in grado di pensare e agire solo attraverso questo condizionamento (apocalisse 13 e 14).

Il numero, come risaputo, che contraddistingue questa marchiatura è il 666.
Tanti ipotesi si sono fatte, quelle che mi incuriosiscono di più sono:

  • il www (in ebraico significa 666),
  • oppure il codice a barre (le tre linee più lunghe e principali che compongono il codice di tutti i prodotti significano 666),
  • od anche l’Apple (come risaputo rappresenta il frutto proibito e il primo apple fu venduto a 666$),
  • etc…

Forse non è niente di tutto questo oppure tutto questo, ma una cosa sembra chiara: il controllo delle persone da una parte, il dileggio e la persecuzione per quelle che non si sottomettono.

Io non so se chi ci governa in questi giorni sono le bestie viste da Giovanni, però è scritto che sorgeranno, anzi sono già sorti, molti anticristi (1 Giovanni 2:18).

All’ora a chi sono rivolte queste 4 righe sconfusionate che ho scritto?
Non sono rivolte a chi non ha fatto una scelta per Cristo.
Se questo è il tuo caso, ci sono tanti sermoni e tante prediche, la Bibbia è pronta li per convincerti che sei in pericolo.

Queste parole sono scritte per la mia memoria, perché temo di non essere immune a questa grande forza ingannatrice che sta prendendo il possesso di menti e delle azioni.
Forse anche tu professi Cristo come Salvatore, eppure sei prigioniero, catturato da un vortice di odio.
Forse non ce ne accorgiamo nemmeno più.
Forse è già tardi e stiamo dormendo, sognando di predicare il vangelo ma vivendo altro.

Non è tardi per svegliarci, per tornare indietro, per ritornare alla croce (Apocalisse 2:5)
Il controllo, anche se non sembra, è ancora e per sempre del Dio Creatore!

La buona notizia che ci aiuta a stringere i denti è questa (Luca 21:)):

25 «E vi saranno dei segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli, nello smarrimento al fragore del mare e dei flutti;
26 gli uomini verranno meno dalla paura e dall'attesa delle cose che si abbatteranno sul mondo, perché le potenze dei cieli saranno scrollate.
27 Allora vedranno il Figlio dell'uomo venire su una nuvola con potenza e grande gloria. 28 Ora, quando queste cose cominceranno ad accadere, guardate in alto e alzate le vostre teste, perché la vostra redenzione è vicina».
29 Poi disse loro una parabola: «Osservate il fico e tutti gli alberi.
30 Quando essi cominciano a mettere i germogli, vedendoli, voi stessi riconoscete che l'estate è vicina;
31 così anche voi, quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino.

Ritratto di alex

Alexander Gerst Astronauta tedesco sulla Stazione Spaziale Internazionale osservando la sua Germania - agosto 2018
-----------------------
La terra sarà ridotta in un deserto a causa dei suoi abitanti,
come conseguenza delle loro azioni - Michea 7:13

Ritratto di alex

Allarme clima. I gas a effetto serra nel 2017 hanno toccato nuovi livelli record nel mondo: la media di concentrazione di anidride carbonica sulla superficie terrestre è schizzata ai massimi storici, con il tasso di crescita di CO2 che "è quasi quadruplicato dagli anni 1960". La conferma arriva dal rapporto internazionale "State of the Climate" pubblicato dall'American Meteorological Society e redatto dall'Agenzia Usa per l'atmosfera e gli oceani (Noaa) con il contributo di 500 scienziati in 65 Paesi.

La concentrazione media di carbonio sulla superficie terrestre è arrivata a 405 parti per milione, che secondo la comunità internazionale è la cifra più alta degli ultimi 800mila anni. Il 2017, ha confermato lo studio giunto alla 28/a edizione, è stato il terzo anno più caldo - dopo il 2016 e il 2015 - registrato dal 1880 a oggi, cioè da quando sono disponibili i dati. L'anno scorso, spiegano gli esperti, è stato l'anno più rovente in assoluto se si considerano solo gli anni non contraddistinti dalla presenza di El Nino, il fenomeno naturale periodico che riscalda gli oceani e contribuisce all'aumento del termometro globale.

Fonte: ANSA

Ritratto di alex

"Grazie" alle tasse che il presidente americano Donald Trump, con la recente riforma fiscale, ha tagliato ai supericchi e alle aziende facoltose la Apple, per esempio, si ritrova con 252 miliardi di dollari di liquidità!!

Soldi, ovviamente, sottratti al sociale (opere pubbliche, scuole, etc) che a breve si vedrà queste risorse mancanti...

Ora con tutti questi soldi cosa farà l'Apple?

Una possibilità è che acquisti Netflix....

http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/tlc/2018/01/02/apple40-probab...

Ora se questo accadrà o meno non sappiamo, ma di certo questa supericca azienda, come le altre, ha avuto un sostanzioso sconto delle tasse, a discapito dei più poveri ovviamente...

Robin Hood al contrario

Ritratto di alex

- La fame nel mondo torna a crescere dopo aver segnato un costante declino da oltre 10 anni nel 2016 ha colpito 815 milioni di persone, ovvero l'11% della popolazione globale. Lo dice il rapporto "The State of Food Security and Nutrition in the World 2017" a cura delle agenzie dell'Onu Fao, Ifad e Wfp

- La religione più perseguitata al mondo? Il Cristianesimo
Rapporto di un centro studi Usa (Center for Study of Global Christianity). Nel 2016 90 mila cristiani sono stati uccisi per la loro fede. 900 mila quelli uccisi nell'ultimo decennio.

Ritratto di alex

“La creazione geme ed è in travaglio; non solo essa, ma anche noi che abbiamo le primizie dello Spirito, gemiamo dentro di noi, aspettando l’adozione, la redenzione del nostro corpo."

#Romani‬ ‭8:22-23‬

Ritratto di alex

Conseguenza dell'agire Umano?


e vi saranno grandi terremoti, carestie e pestilenze in vari luoghi; vi saranno anche dei fenomeni spaventevoli e grandi segni dal cielo. - Luca 21
 

E se invece Trump lavorasse (senza saperlo) al servizio di colui che ha detto "non c'è niente di nascosto che non verrà alla luce"? Perchè la storia dell'inquinamento e dell'uomo come parassita del pianeta (per non parlare del riscaldamento globale e della sovrappopolazione) non è esattamente come ce l'hanno sempre raccontata...consiglio la lettura di questo articolo per capire meglio...Shalom

http://www.assembleadiyahushua.it/la-dea-madre-terra-il-culto-religioso-...

Ritratto di alex

Ciao, caro "bugiesvelate" grazie per il tuo intervento che certamente ci offre la possibilità di meglio approfondire, capire ed avere una visione a 360 gradi. In effetti è un lavoro che in questi ultimi tempi riesce difficile da fare, si è molto più portati ad assumere posizioni in base alla "pancia", senza molto approfondire, lasciandoci convincere da chi ha più carisma.
Insoma l'iniquità aumenta, c'è sempre stata ma con l'avvento di internet  e, conseguenemente, dei sociale e dei media così massicciamente presenti nel tessuto della società si è finiti per dare molta ridondanza anche a quelle chiacchiere che, un tempo, nascevano e morivano nei bar di paese. 

Per tornare al link segnalato e a quanto da te descritto noto questo: certamente si è fatta una religione di "madre natura", però non significa che voler proteggere o voler "bene" all'opera che Dio ha fatto significhi cadere in quella trappola.
Insomma una cosa non esclude l'altra.

Dio è il Creatore è lodarlo per ciò che ha fatto è ... biblico :-)
Anche adoperarsi per curare quello che ha creato è.. biblico. Ha fatto l'Uomo per curare il giardino!
Etc....

Ora sappiamo che tutto sarà distrutto, quale non devono essere i discepoli di Yeshua, ma questo non toglie le responsabilità dell'Uomo. Anzi è ha causa di queste responsabilità mancate che tutto sarà distrutto, per essere ristabilito.
E' anche vero che Dio usa ogni cosa per adempiere i Suoi piani, ogni persona.
Tuttavia questo non ci deve far cadere nella trappola di ammirare e seguire ogni persona.

L'Anticristo, e già oggi ve ne sono molti, imporrà il suo "marchio". 
Se vogliamo anche questo essere immondo sarà usato per compiere il giudizio di Dio.... tuttavia "guai" a lasciarsi "marchiare".....

Riguardo alla figura di D.T. noto in Lui: parole arroganti, sentimenti anticristiani, intolleranza per il povero (controriforma sanitaria, ipotesi muro al confine con il messico, etc). Ricco, arrogante, carisma, potere, etc.
Dio non ha il controllo? Certo! Ma questo ci autorizza a farci ammiccare da personaggi simili?
E ve ne sono molti e molti peggio ne stanno sorgendo....

Ritratto di alex

- Uomo, ora che stai soffrendo il caldo e la sete lo capisci il tuo fratello africano?

- Uomo, ora che ti sto insegnando che i tuoi egoismi stanno avendo conseguenze catastrofiche e strutturali ti stai ravvedendo?

- Uomo ora che cominci a comprendere che le parole non risolvono i tuoi problemi, vuoi stare in ascolto?

- Uomo, che dimentichi dove sei diretto appena fa un pò di fresco, vuoi guardare appena più in la dei tuoi piedi?

- Uomo, che ti stanchi di tutto e i tuoi desideri realizzati finiscono presto nella spazzatura, lo hai capito che solo Io posso riempire il tuo vuoto?

- Uomo, dove sei? Io sono ancora qui!

 

--- oggi è un buon giorno per trovare Gesù! ---

 

E Gesù disse loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà mai più fame e chi crede in me non avrà mai più sete. Ma io ve l'ho detto: voi mi avete visto, ma non credete. Tutto quello che il Padre mi dà verrà a me; e colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché io sono disceso dal cielo, non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. È questa la volontà del Padre che mi ha mandato: che io non perda niente di tutto quello che egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà di colui che mi ha mandato: che chiunque viene alla conoscenza del Figlio e crede in lui, abbia vita eterna, e io lo risusciterò nell'ultimo giorno».

Giovanni 6

Ritratto di alex

Il presidente americano Donald Trump ha annunciato il ritiro degli Stati Uniti dall'accordo di Parigi sul clima.

"Gli Stati Uniti cominceranno a negoziare un nuovo accordo sul clima. Vogliamo un accordo che sia giusto. Se ci riusciremo benissimo, altrimenti pazienza", ha detto Trump aggiungendo che "Gli Usa non onoreranno più le parti non vincolanti dell'accordo di Parigi a partire da oggi".
01.06.2017 - Fonte - ANSA

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri