Le confessioni di un prete cattolico - Allan Fost

Commenti

in un mondo allo sbando come quello in cui siamo ora,che peggiora di giorno in giorno fare il gioco del male,che sia come entità o come concetto,mi sembra molto stupido.

credo che parlare male di una religione  sia un grave errore se fatto da membri di un'altra,questa è la prima cosa che ho notato nella testimonianza,oltre al fatto che ci fa vestito da prete cattolico?e cambiati no? se sputi sul piatto che hai mangiato lo vuoi ancora?

e ancora se è la mamma che li ha forzati a segliere una strada che non era decisa per loro dai la colpa alla chiesa cattolica?ma sei i bambini contestano i genitori,non mangio quello,non mi metto quel vestito,non vengo in quel posto.....magari è questa persona che non era abbastanza maturo,no?

poi ricordiamoci,la chiesa è fatta di uomini,se questi non hanno una vera vocazione fanno danni e anche gravi,ciò non toglie che i salesiano salvino migliaia di ragazzi nel mondo e offrono loro competenze per crearsi un futuro...a cominciare dai miei cugini,che santi non sono,ma che lavorano per vivere e sono riconoscenti ai salesiani..

sono cattolica,ovviamente,lo sono nel midollo,anche se credo sarebbe più comodo essere evangelica,come ortodossa,sai puoi cambiare marito,ma non mi piace vivere comoda.........

Ti saluto nella pace del Signore! Scusa, ma non ho apprezzato il tuo sarcasmo gratuito, finale. A parte il tuo strenuo tentativo di difendere la chiesa romana, non è carino dire ad altri che non si deve parlare male di altre religioni (ammesso e NON concesso), e poi dire che la fede in Cristo è vivere comoda perché si può "cambiare marito"! Se tu conoscessi meglio chi è seguace dell'Evangelo anziché degli uomini (come ad esempio avviene quasi da sempre nella chiesa romana), capiresti che stai dicendo una grossa castroneria. Ti faccio notare che anche nella chiesa papista, avendo un bel gruzzolo di denaro (oggi, anche con meno, secondo quanto ha statuito José Mario Bergoglio), è possibile "vivere comodi" e farsi annullare il matrimonio...già da secoli prima che chiamassero le chiese d'Oriente "ortodosse" e a noi ci chiamassero "evangelici". Avresti fatto più bella figura a evitare di puntare il dito con questo sarcasmo gratuito nel tentativo di infamare e far del male, perché poi il tuo dito si è rivolto sulla religione tradizionale di Roma, che segui disconoscendo le Scritture e i fatti. 

Dio ti illumini e ti benedica grandemente :-)

questoex prete sapeva gia' le leggi cattoliche,perche e entrato in seminario se non le condivideva ??dare la colpa sempre agli altri non e corretto... e come mai non si toglie gli abiti? sivoluto uscire lui nessuno lo ha cacciato,mi ha molto seccato ciao
Ritratto di alex

Ciao Santra, queste domande domande che poni sono lecite.
Tuttavia avvolte ci si accorge dopo  degli errori che la Chiesa Cattolica compie. Spesso si ha la massima buona fede che quello che essa comanda sia giusto. Capita poi, come in questo caso, che il confronto con la Bibbia di tale dottrine lascia perplessi e in crisi di coscienza.

Ma forse questa ex suora lo ha spiegato meglio.

Ti lascio anche questo video da visualizzare, se ne avrai voglia.

Ciao, Alex

https://www.evangelici.info/anna-maria-suora-per-47-anni-suor-elisabetta

Questo ex , secondo lui, sacerdote mi dispiace non si rende conto di quello che ha dichiarato e sicuramente non ha mai avuto fede e non ha capito niente della fede cattolica. Non voglio dilungarmi non ne vale la pena.Pregherò per lui.
Ritratto di alex

Tutt'altro, ritengo che quest'uomo abbia ben compreso, avedola tra l'altro vissuta in prima persona, la dottrina cattolica e la differenza cone le verità bibliche.

Altre testimonianze molto forti al riguardo sono:

Ti invito, però, a continuare ad affrontare l'argomento. Non tanto per spirito di parte ma documentando le ragioni con la Bibbia, la parola di Dio. Questo potrà fare la differenza non tanto tra chi ha ragione e torto in questo piccolo spazio, piuttosto la differenza tra la salvezza e la perdizione.

Dio ti benedica..

Alex

 

Innanzitutto un mio amico evangelico che e entrato in una chiesa cattolica ha proprio sentito la presenza dello soirito santo scendere dall'alto durante la messa.quindi partiamo dal presupposto che per piacere a Dio BASTA la fede e che lo spirito santo si manifesta e battezza ove c e fede e fervente preghiera, specifichiamo che i cattolici conoscevano la trinita e la natura divina di cristo eguale al padre dapprima degli evangelici, e che dio mai a chiuso le porte a tutti quei cattolici che vogliono adorarlo, e specifichiamo che per adorare dio non serve sottomettersi a un ministro evangelico ma puoi fare discernimento di ogni insegnamento che qualsiasi chiesa propone, per accettare gesu cristo non e necessario far parte dei pentecostali ne chiese a loro amiche detto cio come protestante e molto piu in linea con le scritture lutero che tutte le confessioni evangelicali

Ritratto di alex

Ciao Umberto, grazie per averci scritto. E si certamente non è l'appartenenza ad una religione che ci rende graditi a Dio, ma l'avere una relazione personale con Lui. Cercando la Sua volontà, confessandogli i peccati, desiderare di piacergli, amarLo per quello che è..
Continua così.
Dio ti benedica.

 

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta