Intervista a Don Antonio Silvestri ex sacerdote cattolico

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Antonio Silvestri è nato a Cugnoli (PE) nel 1934. Ha studiato teologia al seminario di Chieti. E' stato ordinato sacerdote nel 1960. E' stato parroco in diverse parrocchie dell'Abruzzo. Ad un certo punto del suo ministero ha deciso di approfondire la sua conoscenza biblica per vivere con più consapevolezza il sacerdozio.

Studiano a fondo la Bibbia ha rivelato molteplici incoerenze della Chiesa Cattolica Romana, la quale subordinata l'interpretazione delle scritture alla tradizione clericale.
 
Ha rivelato che: il battessimo dei neonati, celibato, papato e altre pratiche e insegnamenti del Cattolicesimo sono in evidente antitesi con la Sacra Bibbia. Deludente è stato ogni tentativo di far rilevare tali incongruenze ai suoi superiori, dai quali ha ricevuto solo lusinghe che lo persuadessero a mettere tutto a tacere. Infine tale studio approfondito delle Sacre Scritture e l'atteggiamento ipocrita del Clero Cattolico, lo ha condotto ad una crisi di coscienza culminata nell'abbandono della Chiesa Cattolica Romana nel 1993.
 
In questo video Antonio Silvestri narra la sua coraggiosa esperienza religiosa e di vita.

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Commenti

Testimonianza VERGOGNIOSA.

Chi non ha peccato scagli la prima pietra.

Ritratto di alex

Ciao Vincenzo, perchè ti scandalizza questa testimonianza?
Citi la Bibbia sul non scagliare la pietra se si è senza peccato, cosa buona sono parole di Gesù, ma non sono le stesse parole di Gesù che dicono: 

Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. 12 Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. 13 Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. 14 E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine. Matteo 24

Tante le bugie per conquistare potere, popolo, ricchezza. Si è usato tutto nei secoli per accaparrarsi il "successo" per quanto effimero e temporaneo. Si è usato anche il nome di Gesù. La storia lo racconta.
Religioni che hanno molto poco a che fare con gli insegnamenti del Cristo. Questo ovviamente esclude la buona volontà e la buona coscienza delle persone che le hanno seguite.
La salvezza non sarà per l'appartenenza religiosa, a questa o a quella "chiesa", ma dalla relazione con Dio, per mezzo del sangue di Cristo che rigenera a nuova vita per opera dello Spirito Santo. E' più che un rituale magico, è Vita.

Ora che un prete stesso si accorga di questo e lo denunci, dovè lo scandalo?

Non furono proprio i religiosi del tempo ad uccidere Gesù? (benchè lui si è lasciato uccidere per essere scarifico propiziatorio del peccato). SI propio quei religiosi che profetizzavano la venuta del Cristo chiusi nella loro cerchia teologica e di potere umano non hanno visto il Cristo.

Allo stesso modo oggi.

Scandalizzati come Giovanni quando nell'apocalisse dice:


Ap 17:1 Poi uno dei sette angeli che avevano le sette coppe venne a dirmi: «Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. 2 I re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione».
3 Egli mi trasportò in spirito nel deserto; e vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia, e che aveva sette teste e dieci corna. 4 La donna era vestita di porpora e di scarlatto, adorna d'oro, di pietre preziose e di perle. In mano aveva un calice d'oro pieno di abominazioni e delle immondezze della sua prostituzione. 5 Sulla fronte aveva scritto un nome, un mistero: BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE PROSTITUTE E DELLE ABOMINAZIONI DELLA TERRA. 6 E vidi che quella donna era ubriaca del sangue dei santi e del sangue dei martiri di Gesù. Quando la vidi, mi meravigliai di grande meraviglia.
7 L'angelo mi disse: «Perché ti meravigli? Io ti dirò il mistero della donna e della bestia con le sette teste e le dieci corna che la porta.

Cario Vincenzo Don Antonio Silvestri non è la verità, questo sito web non è la verità, chi ti scrive non è la verità. Ma in gioco c'è troppo per fidarti di altri uomini o istituzioni fallibili come te e me.
Quello che posso fare è indicare la verità: Gesù Cristo!

Apri la Bibbia e leggila, non per confutare questa o quella religione, ma per scoprire la meravigliosa persona del Signore!
Scoprilo ed innamorati di Lui, questo è il messaggio buono: Dio è vivente e ti cerca, puoi trovarlo oggi. Poniti alla Sua presenza nella tua cameretta, pregalo con parole tue, come ad un amico, il resto è polvere che sta già passando....

Dio ti benedica.
 

PAce.
Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti.
Da buon cristiano non dovresti usare i sacri testi in modo scorretto a scopo di proselitismo.
Questo soggetto non sta attaccando i falsi profeti bensi la Chiesa.
E' un azione satanica e' va rifiutata.
Non puoi dimenticare quello che ha detto il nostro Maestro Gesu' Cristo:
«Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo,
 ma il Padre mio che è nei cieli. Ed io altresì ti dico, che tu sei Pietro, e sopra questa roccia io
 edificherò la mia chiesa e le porte dell'inferno non la potranno vincere.Ed io ti darò le chiavi
 del regno dei cieli; tutto ciò che avrai legato sulla terra, sarà legato nei cieli, 
e tutto ciò che avrai sciolto sulla terra sarà sciolto nei cieli». (MAtteo 16,17-19)
Lui e' Satana che sta attaccando la Chiesa.
Gesu' ci ha dato il comanadmento dell'amore vicendevole:Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri.
 Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri.Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli:
 se avete amore gli uni per gli altri.
"Vanitas vanitatum et omnia vanitas"( Ecclesiaste 1,2)-vanita' delle vanita' , tutto è vanita'.
Solo due cose al cospetto di Dio non son vanita':
1-  Se dunque siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove è Cristo, 
seduto alla destra di Dio;rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra
( Colossesi 3,1-2)
2- l'amore oblativo
Ergo :questo cialtrone cosa sta raccontando.
LA testimanianza di Cristo e' spirito di profezzia.
Di cosa e' lui testimone, cosa sta testimoniando.
Non sta testimoniando si sta giustufucando e chi si giustifica se non chi non e' corretto in coscienza .
Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetato nel tuo nome 
e cacciato demòni nel tuo nome e compiuto molti miracoli nel tuo nome?  Io però dichiarerò loro: 
Non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori di iniquità.
PACE

Ritratto di alex

Ciao Vincenzo grazie per il post. Ovviamente si può essere daccordo con quello che scrivi su molte cose. Per esempio:
" Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. "
In effetti è scritto:

I falsi profeti
«Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci. Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? 17 Così, ogni albero buono fa frutti buoni, ma l'albero cattivo fa frutti cattivi. Un albero buono non può fare frutti cattivi, né un albero cattivo fare frutti buoni. Ogni albero che non fa buon frutto è tagliato e gettato nel fuoco. Li riconoscerete dunque dai loro frutti.
«Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: "Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?" Allora dichiarerò loro: "Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!" - Gesù in Matteo 7
 

La questione dei falsi profeti era ed è un problema da quando esiste la rivelazione fatta da Dio ad Israele. Persone, cioè, che pretendo di parlare per conto di Dio, questo significa profezia.

Ora non so se considerare Antonio un "profeta", tuttavia non si puà ignoare quello che dice.

In effetti per meglio comprendere gli errori denunciati da questo ex prete è necessario chiedersi:

  • Cos'è Chiesa?
  • Come si è salvati e si diventa discepoli di Cristo?

Io ti invito a cercare queste risposte non nella religione ma nella Bibbia. All'ora, forse, potrai intravedere che le parole di Antonio non sono poi così sbagliate.

Citi le parole di Gesù dette a Pietro, eppure lui stesso è definito "satana" da Gesù!
Questo perchè in un certo momento, appena aver ricevuto quelle parole dal Signore, aveva già cambiato il senso delle cose di DIo nel senso delle cose umane:

Da allora Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molte cose da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti, degli scribi, ed essere ucciso, e risuscitare il terzo giorno.  Pietro, trattolo da parte, cominciò a rimproverarlo, dicendo: «Dio non voglia, Signore! Questo non ti avverrà mai». Ma Gesù, voltatosi, disse a Pietro: «Vattene via da me, Satana! Tu mi sei di scandalo. Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini». Gesù in Matteo 16

 

L'Uomo ha trsformato

  • La Chiesa del Dio vivente in una struttura umana, avvolte semplicemente in un edificio
  • La salvezza dal peccato in una appartenenza religiosa

Di nuovo ti invito ad indagare nella Bibbia questi concetti;

  • Cos'è Chiesa?
  • Come si è salvati e si diventa discepoli di Cristo?

Conoscere Dio, come ricordi citando le Sue parole, vanno oltre le opere, vanno oltre le denominazioni. Si tratta di una relazione personale con Lui, un dialogo che va oltre la litanie liturgiche, va oltre gli appuntamenti domenicali di culto.
E' una Nuova Vita.... etc.....

Dio ti benedica
 

Scusami se ti rispondo dopo un po di tempo causa impegni materiali.

"Io ti invito a cercare queste risposte non nella religione ma nella Bibbia".Andiamoci piano Gesu' Cristo non e' la religione del libro.

Gesu' non ha comandato di mettere per iscritto tuuto cio' che Lui ha detto e fatto.In effetti i primi due secoli la predicazione e' stata orale, i vangeli nascono come conseguenza della gnosi.

Se ricordi bene Gesu' disse:"34 Vi do un nuovo comandamento: che vi amiate gli uni gli altri; come io vi ho amato, anche voi amatevi gli uni gli altri. 35 Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri" ( Gv 13,34-35).

E dalla'amore che si è giudicati, l'amore non lo incotri in un libro, Gesu' non ha detto andate per il modo e fate conoscere la Bibbia.

E' un amore speciale che lo incontri nella chiesa che e' testimone di verita'.Questo Padre che è Dio va vissuto e non letto,vissuto nella totalita' dei sensi sia in anima che corpo fino ad essere totale donazione e non mistificazione.

Dio non e' nella prigione dei sacri testi, ma e' realta viva non soggeto all'avarizia del tempo.Lui e' :il passato, il presente e il futuro,colui che ci aspetta nell'orizzonte infinito dell'amore misericordioso.

  • Cos'è Chiesa?
  • Chiesa e' Gesu' Cristo, umana e divina che anticipa la vera Chiesa Celeste.Togliete il crocifisso dalla chiesa e ci si potra accorgere di essere dentro un museo privo di vita.La chiesa e' testimone di vita di Cristo morto e risoto ma cio' e' possibile nella sua universalita' che e' sincronica e diacronica.

Citi le parole di Gesù dette a Pietro, eppure lui stesso è definito "satana" da Gesù!
Questo perchè in un certo momento, appena aver ricevuto quelle parole dal Signore, aveva già cambiato il senso delle cose di DIo nel senso delle cose umane:  Questa e' una vera storpiatura.Dimentichi che Gesu' ha promesso la discesa dello Spirito Santo.Senza la discesa dello Spirito Santo sarebbe stato vano tutto quello che Gesu' aveva fatto, la sua morte e resurrezione sarebbe stato un vano tentativo.E poi sai benissimo che durante la vita publica di Cristo, gli apostoli si comportavano da corpo di guardia armati di spada e coltelli.Quando Gesu' era circondato da gente che lo volenvano ascoltare, gli apostoli si mettevano chi sugli alberi e chi sui tetti delle case come cecchini pronti ad intervenire.Se non sai questo non potrai mai capire l'azione di tradimento di Giuda: Gesu' sapeva con chi confidava vedi il tradimento di Giuda e quello di Pietro, sapeva che questi discepoli sarebbero diventati pescatori di uomini che da lupi rapaci sarbbero diventati agnelli sbranati dai leoini.

Percio' non ha senso l'affermazione che hai fatto sopra

 

 

 

Ritratto di alex

Caro Vincenzo, io ti apprezzo per il tuo tentavo di difendere la tua fede e la chiesa a cui ti riferisci.
Stimo la tua sincerità e la tua genuina intenzione di difendere quello che ritieni buono.

Questo però mi costringe ancora di più, considerata la tua buona fede, a invitarti a documentarti bene su cosa è basata la tua fede, in gioco c'è molto d'altronde. In particolare leggi la Bibbia, questo per non incorre in alcuni errori,.. ti lascerò solo alcuni passi, dei molti esempi che si potrebbero fare, riguardo al perchè le cose che riguardano il Signore sono state scritte:

 

I suoi discepoli non compresero subito queste cose; ma quando Gesù fu glorificato, allora si ricordarono che queste cose erano state scritte di lui, e che essi gliele avevano fatte - Giovanni 12:16

 

Carissimi, questa è già la seconda lettera che vi scrivo; e in entrambe io tengo desta la vostra mente sincera facendo appello alla vostra memoria, 2 perché vi ricordiate le parole già dette dai santi profeti, e il comandamento del Signore e Salvatore trasmessovi dai vostri apostoli. 3 Sappiate questo, prima di tutto: che negli ultimi giorni verranno schernitori beffardi, i quali si comporteranno secondo i propri desideri peccaminosi 4 e diranno: «Dov'è la promessa della sua venuta? Perché dal giorno in cui i padri si sono addormentati, tutte le cose continuano come dal principio della creazione». 2 Pietro 3

ma sopratutto:

Or vi sono ancora molte altre cose che Gesù ha fatte; se si scrivessero a una a una, penso che il mondo stesso non potrebbe contenere i libri che se ne scriverebbero - Giovanni 21:25

Or Gesù fece in presenza dei discepoli molti altri segni miracolosi, che non sono scritti in questo libro;  ma questi sono stati scritti, affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e, affinché, credendo, abbiate vita nel suo nome - Giovanni 20:30-31

 

Quindi cose molto importanti scritte per la vita eterna, quindi fondamentali da conoscere e da non confondere con altro.
Ti invito, quindi, a fare tesoro della Bibbia, certamente non in quanto libro da adorare, ma per il contenuto dello stesso dalla prima all'ultima pagina... 

Dio ti benedica, nella scoperta che si può fare della magnifica persona che è il Creatore le cui qualità si scoprono leggendo le parole del Signore, le cose che ha fatto e le promesse che ci ha lasciato, vincendo il peccato e la morte..ecco il dono: la salvezza che si ha  conoscendo Gesù, confessando i nostri peccati a Lui, riconoscere di avere bisogno di Lui per la salvezza, altrimenti impossibile, quindi convertirsi a Gesù Cristo, divenendo suoi discepoli...

Comunico che non si riesce a fare il download del video di don Antonio Silvestri

Un prete si sveglia e scopre Costantino , Carlo Magno..e abbandona la fede cattolica, ridicolo prima che poveretto.

E poi che avrebbero fatto di tanto sgradevole? Permettere ai cristiani di riunirsi e pregare in pace? Forse preferiva l'epoca delle persecuzioni, magari se ci fosse stato solo Diocleziano si sarebbe sentito più a suo agio con la tonaca oggi.

E poi tutte queste "incrostazioni" dovrebbero forse cancellare il fatto  che la Chiesa di Cristo deriva in linea diretta da quella apostolica? Perchè non dimostra questo il sacerdote pentito o chi per lui? Davvero patetico oltre che antistorico

 

 

Ci sono cose che sono talmente evidenti, e riscontrabili, che anche i sordi, ed i ciechi possono facilmente capire.

Su una qualunque enciclopedia tra cui Wikipedia, è riscontrabile, che la dottrina dei protestanti, è falsa. La falsità è incontrovertibile per un determinato motivo,

la NEGATIO MEMORIA, cioè la distruzione di tutto ciò che ricorda un personagiio e tutto il mondo che lo riguarda (statue, dipinti, scritti....)

Si vogli o pure no tra la fine del I secolo, e la fine del V secolo,  i cristiani combatterono una durissima battaglia per affermare la vera verità, i Vangeli non erano soltanto 4 come credono il 98% dei cristiani evangelici, o protestanti in genere, ma erano più di 50.

I protestanti non si domandano mai, chi ha stabilito, il canone

Chi ha deciso che quei 4 erano i Vangeli  canonici

Ma sopratutto chi erano quegli uomini, che dissero NO a coloro che non credevano alla Trinità, che pensavano che il mondo fosse stato costruito da Satana, che Satana fosse nato da Sophia, che Cristo fosse un Dio minore............................................................

Loro affermano di essere la continuazione della chiesa primitiva, FALSITà inaudita, perchè Policarpo, discepolo di Giovanni Apostolo, Giustino da Nablus, Ignazio di Antochia, Ireneo di Lione (discepolo di Policarpo, che a sua volta era stato discepolo di Giovanni Apostolo ), Tertulliano...............fino ad Agostino, con le loro esposizioni negano totalmente tale assurdità, lampante è l'esempio di ciò che scrive, in un periodo che và dal 105, al 140 sulla eucaristia Giustino, Ignazio di Antochia, Ireneo, si evince in modo incontrovertibile, che la eucaristia non è un simbolo, ancora, Tertulliano scrive nel 210 che i cristiani più volte al giorno si facevano il segno della croce. Sento parlare di Costantino, ma i protestanti sanno che le idee di Ario (vicino ai testimoni di Geova) furono considerate per un periodo di tempo RELIGIONE DELL'IMPERO ROMANO, dato che alcuni imperatori erano ARIANI, sanno i protestanti che se le teorie di Ario sarebbero state accetate anche da altri imperatori, ci sarebbe stata la NEGATIO MEMORIA, DI TUTTI I VANGELI, TRANNE DI QUELLI DI ARIO.  Quindi oggi quale Vengelo tra le mani gli evangelici avrebbero, Quello di Ario. Allora Costantino, quando convocò il concilio, si discusse, e venne estirpata la teologia di Ario. Se per sfortuna (visto il potere militare) Costantino era di idee di stampo Ariano, come lo erano stati altri imperatori, la storia del cristianesimo sarebbe cambiata, ma con quegli uomini vi era lo Spirito Santo. Domanda, tranne che per ritrovamenti fortuiti, la Bibbia di Ario cosa dice?* Non lo sappiamo tutto distrutto NEGATIO MEMORIA, come avvenne, per i Vangeli gnostici......

Riepilogando, i cattolici hanno combattuto, e dimostrato con razionalità e l'aiuto dello Spirito Santo il Vero Vangelo, quello con l' eucarestia che diventa carne e sangue di Cristo. Per una maggiore Informazione leggere Policarpo, Giustino da Nablus, Ireneo da Lione.......Agostino. 

In ultimo, il papa, la chiesa di Roma.....quando scoppiano i disordoni a Corinto, i cristiani del luogo si rivolsero al Vescovo di Roma perchè? Dato che ad Efeso era ancora vivo Giovanni Apostolo. Policarpo va a Roma per una questione particolare.......perchè?  Visto che vi trovate, guardate i disegni trovate nelle catacombe dei primi cristiani, troverete, il pesce, il buon pastore, e l'ancora, molto simile alla croce, non uguale, perchè i cristiani erano perseguitati erano simboli con un determinato MESSAGGIO, come avviene ancora oggi, vedi massoneria un segno che ha un significato.

Eppure gli evangelici pensano che Cristo ha abbandonato gli uomini, per 16 secoli, poi arrivò Calvino, che faceva arrestare torturare ed ammazzare Serveto ed altri, venne Zwingli, che con tanto di spada combateva battaglie, e Lutero, colui che scriveva che se una donna non è conseziente con il marito sessualmente deve essere condannata a morte, si vede che i vostri profeti sono figli della bestia 

Caro Ferdinando, sei una persona istruita e di cultura, ma cadi su una banalità. La totalità delle contestazioni dei protestanti evangelici contro il cattolicesimo coincide con i testi biblici. oPrendiamo ad esempio la più "banale". Il battesimo è fatto in età adulta perché Gesù disse: "avranno creduto e saranno stati battezzati". Vediamo quindi come il battesimo dei neonati non resta solo una licenza innocua del cattolicesimo, ma è una grave manipolazione della dottrina. Moltissime variazioni che il cattolicesimo ha introdotto in questi 2000 anni sono letteralmente antidottrinali e fanno di questa religione una sorta di paganesimo 

È Origene a dichiarare in tre testi superstiti la prassi uniforme del battesimo dei bambini.

Nell'Omelia 14 su Luca (Lc 2,21-24) egli scrive in riferimento alla purificazione di Gesù:

“I bambini (paidia) sono battezzati per il perdono dei peccati. Quali? Quando essi hanno peccato? Difatti, mai. Ed allora “nessuno è puro di qualcosa di sordido”, anche se non ha che un giorno (Gb 14,4ss.). Ecco la sordidezza che è levata per il mistero del battesimo. Ecco la ragione per la quale battezziamo anche i bambini”.

Nell'Omelia 8 sul Levitico (Lv 12,2-8), in riferimento ai riti di purificazione del sacerdote, afferma:

“A queste ragioni si potrebbe ancora aggiungere questa: ci si domanda perché il battesimo della Chiesa che è donato per la remissione dei peccati, è amministrato, secondo il costume della Chiesa, anche ai bambini; ora, se non ci fosse niente a reclamare la remissione ed il perdono, la grazia battesimale apparirebbe superflua”.

Nel Commentario alla Lettera ai Romani V,9 (Rm 6,5-7) scrive ancora:

“Il parvulus che è appena nato ha già commesso dei peccati? C'è lo stesso un peccato per il quale è prescritto di compiere un sacrificio […] È per questo che la chiesa ha ricevuto dagli apostoli la tradizione di amministrare il battesimo anche ai parvuli. Perché gli uomini a cui furono trasmessi i segreti dei misteri divini, sapevano che c'era in tutti (in omnibus) delle reali sozzure dovute al peccato, che dovevano essere lavate per mezzo dell'acqua e dello Spirito”.

Di questi tre testi è importante sottolineare innanzitutto che presentano il battesimo dei bambini come un dato incontestato, che viene fatto risalire alla tradizione degli apostoli. Se ne deve dedurre che per Origene ed i suoi ascoltatori era prassi abituale e senza eccezione che i genitori cristiani battezzassero i figli, altrimenti i tre testi non avrebbero avuto significato. Inoltre il loro orizzonte geografico supera l'Egitto, perché alcuni di essi furono scritti quando Origene era già a Cesarea Marittima in Palestina.

Si deve ancora sottolineare che, perché Origene possa fare tranquillamente affermazioni di quel tipo, tale prassi non doveva essere recente, ma rimontare almeno ad alcune generazioni precedenti: lo stesso Origene doveva essere stato battezzato da bambino.

Un dato ancora merita di essere sottolineato. In Origene non si deduce la necessità del battesimo dalla fede nel peccato originale, bensì piuttosto l'inverso: dalla prassi assolutamente uniforme di battezzare i bambini si deduce che esiste un peccato differente da quelli volontariamente commessi. È uno dei casi in cui si dimostra vero il famoso assioma “legem credendi statuit lex orandi”: se la chiesa prega in una certa maniera, cioè battezza i bambini, ne consegue che essa crede che esista un peccato di origine che deve essere perdonato.

http://www.gliscritti.it/blog/entry/990

Ritratto di alex

Ciao Antonino, grazie ancora per queste considerazioni le stesse, per altro, ben conosciute è utilizzate per giustificare il battesimo ai bambini nella dottrina cattolica. Fondamentalmente 2 sono gli errori, voluti oppure no, che producono questa interpretazione.

Primo errore: la dottrina che vuole la chiesa sostituirsi ad Israele ed importarne tutti i rituali, gli abiti, gli edifici che erano tipici del loro rapporto con il Signore, altari, sacerdoti, sacrifici, etc... tutto questo è di pertinenza d'Israele non del cristianesimo che non ha sostituito Israele. Questa dottrina ha comportato una serie interminabile di errori, un pò come infilare la camica partendo dall'asola sbagliata, tutti gli altri saranno al posto sbagliato. L'argomento è articolato ma merita attenta riflessione si veda:

La teologia della sostituzione e i suoi effetti - Chiesa al posto d'Israele?
https://www.evangelici.info/la-teologia-della-sostituzione-e-i-suoi-effe...

Secondo errore: La Scrittura è il fondamento di ogni dottrina che deve nascere in essa ed essere verificata in essa, ed è GIUSTO!. Utilizzare, però, Levitico e Giobbe per spiegare un comandamento dato da Gesù ai discepoli, chiaro ed esplicito, dopo la Sua resurrezione appare davvero uno stiramento della Bibbia.
Nella Bibbia non si parla mai ne si insegna il battesimo agli infanti, le ragioni apparivano semplici alla chiesa primordiale, vediamo il perchè:

E' scritto:
Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente».
Matteo 28:19-20

Discepolo è colui che ascolta, crede e segue l'insegnante, questo il significato della parola discepolo.
Gesù dirà che la beatitudine, la gioia, la salvezza, non è solo l'ascolto, ma la messa in pratica della Sua parola. Questa è opera dello Spirito Santo, produce una nuova nascita. Una nuova creatura.
Ed è qui la buona notizia, nasciamo creature di Dio, ribelli, già peccaminose, già condannate. Si diventa figli di Dio non per nascita ma per nuova nascita, non per un rituale magico, ma per l'invito di Dio a scegliere Dio e la risposta dell'uomo a tale invito.

Diventare figli di Dio (c'è qualcosa di più grande da desiderare?)
E' scritto:
11 È venuto in casa sua e i suoi non l'hanno ricevuto; 12 ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, 13 i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio. Giovanni 1

Ricevere Gesù significa, ovviamente, capire chi è Gesù, capire chi è l'uomo davanti al Dio 3 volte santo, comprendere la necessità di essere salvati dal peccato, accettare Gesù facendolo diventare il Signore della propria vita.

Forse per te questa sarà una novità ma capisci cosa c'è in gioco, è scritto, in merito all'offerta di Dio in Gesù, non in una religione:

L'ira di Dio
35 Il Padre ama il Figlio, e gli ha dato ogni cosa in mano. 36 Chi crede nel Figlio ha vita eterna, chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui». Giovanni 3

Capisci ora? Quale rituale può salvare dall'ira di Dio quando è offerto all'uomo un cambio di stato, da creatura sotto la condanna a figlio, frutto dell'incontro della volontà di Dio con la volontà dell'uomo?
E se il credere nel figlio è il fattore fondamentale era del tutto ovvio alla chiesa primitiva che nessuno sarebbe scampato da quest'ira per interposta persona.

Ritorniamo al grande mandato di Gesù per i suoi discepoli:

Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente». Matteo 28:19-20

Ti è chiara ora la logica sequenza?
- fate discpoli (ovvero persone consapevoli nate di nuovo e salvate dall'ira di Dio, anzi divenute figli)
- battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, (che meraviglia! L'incontro tra l'uomo e Dio avviene per i meriti di Gesù Cristo, per il mezzo dello Spirito Santo che convince di peccato, ci pone davanti a Dio Padre e ci fa esclamare Abba Padre! E Dio viene ad abitare nella creatura, l'infinito nel finito... grazie Signore)
- Insegnare a osservare (la salvezza e la Signoria di Cristo nella propria vita non sono un cocetto separato).

Il battesimo (che significa immersione totale nell'acqua e l'uscirne, proprio a simboleggiare una rinascita), in conclusione, non è l'atto che permette questo incontro con Dio, ma un atto che ne testimonia, o dovrebbe testimoniare, il già avvenuto e meraviglioso incontro con il Salvatore, la conversione all'Eterno!

Per un più ordinato studio sull'argomento si veda:

https://www.evangelici.info/il-battesimo-dei-bambini

https://www.evangelici.info/il-battesimo-per-i-cristiani-evangelici

Ritratto di alex

Ciao Antonio, grazie per il link condiviso. Tuttavia restiamo della "nostra idea". Consideriamo la Bibbia la fonte più autorevole di ogni altra e la Bibbia, in maniera molto semplice ma anche chiarificatrice, definisce una volta per tutte la questione, almeno per chi dalla Bibbia si vuole lasciare convincere superando l'ostacolo della tradizione religiosa che si porta dietro per nascita. In essa non leggiamo mai di neonati battezzati, la cosa è del tutto chiara se si considera che la salvezza avviene non per un rituale, ma per una scelta consapevole. Questa è la volontà di Dio che poi è coLui per mezzo del quale si ha perdono dei peccati, salvezza dal giusto giudizio (pagato da Cristo) e, sopratutto, la comunione con il Padre (il motivo del vangelo).. ed è per questo che Gesù, in sostanza, comanda così:

Matteo 28:19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, 20 insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente».

Per essere discepolo è necessario discernere, poi secglie e seguire Gesù.. ecco che il battesimo assume il significato di testimonianza pubblica di questa scelta e della salvezza provveduta da Gesù.. Un cammino che poi non finisce mai nella vita..

Molto semplice, molto chiaro, basta togliere millenni di sovrastruttura religiosa impalcata per i motivi che la storia ha già registrato in maniera definitiva.

Dio ti benedica in questo nuovo cammino con Lui, leggendo la SUa parola e meditando la SUa faccia.

Ricorda che per i fratelli protestanti oggi possiamo leggere la Bibbia,e non dimenticare i milioni di morti che la chiesa cattolica romana ha provocato contro colori che non riconoscevano il primato del papa,tutti sbagliamo nella vit ma dagli scontri nascono gli incontri,dobbiamo essere tutti uniti in Cristo Gesù che è Benedetto in eterno 
Ritratto di alex

Ciao Fernando, grazie per aver scritto in queste pagine e aver riportato un tuo pensiero. Ovviamente i tuoi commenti sono molto duri e, permettimi, confusi. Troppi argomenti citando fonti dubbie creano confusione anche per quanti, come  te, hanno bisogno di chiarezza in questi temi che hanno una posta in gioco molto alta, l'eternità.

Tuttosommato, poi, non sono legato, e come me molti fratelli, a dottrine particolari o ad uomini particolari. Non viviamo per dogmi. Calvino, Lutero possiamo verificare i loro errori, bene, ma questo non toccherà la mia fede in coLui che non ha commesso errori ne peccato. Gesù Cristo, il liberatore!

PIuttosto sarebbe giusto analizzare, parlando di dottrine e di chiese, non tanto la storia delle stesse o la storia di altri uomini, su questo credo che il pianeta cattolico può scrivere molti libri neri.

Ma non sarebbe giusto riportare, ad esempio, la questione delle inquisizioni, dei tesori, delle banche, della pedofilia, dei papi, etc per invitare un cattolico a considerare la propria posizione. Direi piuttosto sarebbe giusto considerare il futuro.

Davanti al Tribunale, gli direi, non ti sarà posta la domanda "sei cattolico? sei evangelico?" No, piuttosto, "cosa hai fatto di Cristo?".

Ecco la questione, urgente. Il rapporto personale, intimo, con Cristo. E' un crocifisso appeso ad un muro, è una dottrina di cui possiamo magari vantare radici storiche o piuttosto è la mia vita, il mio primo amore, la mia passione, il  mio salvatore?
 
Possa esserlo presto, per il tuo cuore, per la tua anima.
Dio ti benedica, grandemente, in Gesù Cristo. La via, la verità, la vita!
 
 
E queste testimonianza..
Ritratto di alex

Tutt'altro, una lucida rappresentazione della storia, che si tenta piuttosto di revisionare. Meglio le persecuzioni dici? Si, se in cambio devo dare l'anima!

La questione apostolica, poi, il problema non è mostrarne la falsità, ma proprio mostrarne la fantomatica linea diretta (infatti anche se Gesù avesse dato un incarico particolare a Pietro, non si capisce come Pietro lo abbia dato a tutti gli altri vescovi di Roma, giochi di prestigio...:-)

 

Cioè scusa le prime comunità cristiane facevano perdere l'anima , quindi le persecuzioni erano un dono della provvidenza che si serviva di sant'uomini come Nerone e Diocleziano? Mentre il turpe Costantino che concesse libertà di culto doveva essere uno strumento del demonio...Mi sembra che fra i tanti punti deboli del protestantesimo quello storico sia il più tragicomico, specie quando declinato da ex (?) ministri cattolici che dovrebbero fare da esempio.

Non c'è soluzione di continuità nella linea diretta che risale agli apostoli.

Ci sono gli Atti , ci sono le testimonianze storiche. E molto più problematico negarlo che affermarlo anche per un non credente

 

Ritratto di alex

Argomentazioni trite e ritrite probabilmente inutile ripetersi, sopratutto se quello che ci muove è la difesa ad oltranza piuttosto che la ricerca della verità....
Considerato poi che le argomentazioni che porti a sostegno sono molto vaghe e non circostanziate.
Tuttavia, dici, ci sono "gli Atti" la Bibbia appunto. Questo mi fa sperare che sia tra le tue letture, all'ora può ancora parlarti.... me lo auguro sinceramente..

Il merito al Primato l'argomento è ben chiarito, alla luce della Scrittura, in questi post che riporto per tua utilità e per quanti, incuriositi da questi poco utili battibecchi, vorranno approfondire:

- La pietra su cui è fondata la Chiesa di Cristo

- La pietra su cui è fondata la Chiesa

- Pietro è stato a Roma? Per quanto tempo?

- Le reliquie di Pietro

- Il papato ha origini bibliche?

- Cronologia storica di alcune dottrine extrabibliche

- Cattolicesimo e verità

- Suggerisco anche la lettura del libro "il Primato di Pietro" dal " De ecclesia" di Jan Hus. Per queste tesi fu condannato al rogo da "Santa Romana Chiesa"

Etc, etc....

carissimi, ho sentito in parte la testimonianza di questo signore. Ebbene avete preso una grossa cantonata!!!! Questo signore è ancora un perduto e per niente convertito a Gesù Cristo!!!!  Se lo ascoltate attentamente cosa dice,  si deduce immediatamente che dice ancora tante eresie!!!! Altro che convertito!!! Io non so come potete metterlo a testimonanza uno che mi parla ancora di sacramenti, di messa di eucarestia..ecc... Ma siete sordi???? Come è possibile che riteniate questo signore dagli atteggiamenti anche gay un convertito????? E' ancora pienamente nelle tenebre!!!  come mai parla ancora di messa e sarcedozio? come mai non parla di tante aberrazioni contenute nellla sua (ancora) satanica chiesa cattolica!!!!!

A me sinceramente ha dato il  voltastomaco !!!! e un falso profetaa!!!!!!!!!!!!!! Svegliatevi e asoltatelo prima di prenderlo come esempio di conversione!!!

Ciao,

Antonella

 

 

 

Ritratto di alex

Cara Antonella certamente "Cristo conosce i suoi."
Dei cari fratelli mi dicono che quel gionro ne vedremo di sorprese, mi auguro di non essere tra quelle.
Questa è una testimonianza molto interessante per tutti quei cattolici che visitano anche questo sito. Infatti pone delle questioni molto serie, il battesimo degli infanti prima fra tutte.Tuttavia, e qui ti do ragione, non ho sentito, mi riprometto di riascoltarlo nuovamente, una dichiarazione di fede di Antonio. Una dichiarazione di amore per Gesù, di conversione al Signore.

Indagherò ulteriormente ma non me la sento, comunque, di escluderla a priori. In questo video Antonio è impegnato, più che ha dichiarare la propria fede, ha trattare delle questioni serie che misero la sua coscienza di prete in crisi.

Come spiega chiaramente l'intervistato, la questione del battesimo è alla base della forza della chiesa cattolica. Il battesimo agli infanti, non scritturale, pur non "producendo" anime convertite infonde un senso di appartenenza ad una religione, membri di nascita appunto, pur non producendo "timore" di Dio.

Io non so se Antonio frequenta altra chiesa evangelica, nella quale ovviamente vi saranno convertiti e non convertiti. Ma parla molto chiaramente della nuova nascita, ecco il vero battesimo.

Io non so se Antonio condivide, vivendola, una delle nostre realtà evangeliche, ma resta un esempio, una testimonianza, per il suo coraggio di lasciare il sicuro per l'incerto, per amore della Parola.

In questo senzo è una fortissima testimonianza.

Certamente parla di sacerdozio, lo fa anche l'apostolo Paolo. Per il resto credo che vi sia del "buono da ritenere".

Sugli atteggiamenti apparentemente gay, bhe non vorrei cadere troppo facilmente nel giudizio e nel pregiudizio, lasciamolo fare ad altri. Piuttosto lasciamoci trascinare dall'amore.

Grazie per il tuo intervento che, seppur nei termini un po "ostico", resta da considerare.

Fraternamente. Alex

Stamattina ho interrotto la mia risposta al tuo commento perchè ho ricevuto una telefonata e sono dovuta andare via. Non mi ricordo dove ero arrivata nella mia risposta, ma di sicuro ci sono cose di cui sono certa:

1) Non esiste il cosidetto sacerdozio. Non so a cosa ti riferisci quando citi Paolo, ma l'unico sacerdote o meglio mediatore di cui parla la Scrittura è quello di Gesù Cristo. Poi Pietro dice che tutti siamo sacerdoti, re e profeti, in virtù della fede in Cristo Gesù,

2) Il battesimo, che sia degli infanti o degli adulti, non salva nessuno! Il battesimo è un segno esteriore di un atto interiore (conversione a Cristo per fede nel Suo sangue e anche per Grazia di Dio). Gli Atti dicono che anche Simone il mago era stato battezzato, ma non certo convertito!

3) Quando si parla di credenti o meglio di santi (separati dal mondo), si parla sia di Fede ma soprattutto di ubbidienza alla Parola di Dio, non basta credere anche Satana e i demoni credono. Dunque se questo prete conosce come dice la Parola la prima cosa che dovrebbe fare è chiedere perdono a Dio per tutti i suoi peccati e uscire subito dalla setta cattolica, Cosa che non mi sembra ha fatto!

4) Sono contraria all'ecumenismo e del "vogliamo tutti bene" , amiamoci, Dio è amore, ma, Dio non è Babbo natale e non ci si può predere gioco di Lui. Io non capisco come è possibile accettare l'idolatria e l'apostasia dei cattolici e dei finti convertiti come questo signore che dice "non so se mi spiego" ! Noooo, non si spiega affatto e non capisco come il suo interlocutore non gli abbia fatto delle domande specifiche al fine di scoprire la verità

Non c'è Verità in quest'uomo, è un falso convertito, e non accetto la testimonianza di un perduto come lui!!! E non capisco come tu possa giustificarlo, non capisco come tu evangelico possa non vedere e sentire le eresie che dice!

Infine in cielo ne vedremmo delle belle, ma non credo che vedremo gli idolatri, i bugiardi, gli apostati, gli adulteri, gli omicidi , i sodomiti, ecc,,,(ricordi ? ti cito anche io Paolo). Questa gente ha adulterato la Parola, ha crocifisso più e più volte Cristo, sono figli del maligno e io non voglio avere nulla a che fare con loro! DEVONO CONVERTIRSI AL DIO VIVENTE E SANTO!!!! ALTRO CHE AMORE , caro Alex!

Sono arrabbiata, perchè la sana dottrina si sta mischiando anche nelle chiese evangeliche, in nome dell'ecuminismo e non si distingue più la Verità dalla menzogna! Le Scritture bisogna conoscerle profondamente, amarle, ma sopratutto UBBIDIRE AD ESSE! Non prendere solo ciò che ci fa comodo, o citare qualche versetto di qua o di là, NO tutta la Bibbia dalla Genesi all'Apocalisse è Parola di Dio. O la prendi tutta o la lasci! O sei di Cristo, o sei di Satana! Non ci sono vie di mezzo.

Credo che si di vitale importanza fare chiarezza su ciò che si crede e per questo spero che tu non te ne abbia a male.

Un caro saluto.

Antonella

 

Dunque se questo prete conosce come dice la Parola la prima cosa che dovrebbe fare è chiedere perdono a Dio per tutti i suoi peccati e uscire subito dalla setta cattolica, Cosa che non mi sembra ha fatto!

Cara poliziotta perchè non vai ad arrestarlo? Magari anticipi il lavoro dell'Unione Europea che tra poco metterà al bando il cattolicesimo, ma concederà grande spazio a sette e pesudoreligioni (come tutela delle minoranze)

Se invece vuoi dare un'occhiata a quello che sta succedendo più seriamente, scoprirai che c'è un flusso piccolo ma apprezzabile di gente che dal protestantesimo-anglicanesimo sta tornando a casa, ovvero in quella che considerate la satanica chiesa cattolica, dopo decenni di ubriacature e luoghi comuni anticattolici

 

Caro cattolico, ti lancio una sfida teologica!

Scrittura alla mano dimostrami la veridicità degli insegnamenti e la dottrina di "santa romana chiesa"! Vieni fuori allo scoperto, esci dall'anonimato,  insegnami, illuminami!!!! Abbi il coraggio di confrontarti, fatti avanti, convincimi e dimostrami la tua fede!!! Sei in grado di farlo? Spero tu abbia il coraggio di argomentare ciò in cui credi tanto!

Antonella

Nb: i credenti nel Signore è sempre stato un piccolo  gregge!

Per curiosità in quanti vi salverete?

Hai già stilato l'elenco o stai ancora alle liste di proscrizione?

Per i Testimoni di geova mi pare che il n. sia 144.000.

Immagino che per te sia una cifra spropositata

5 . 7 , 10 saranno troppi? Che dicono le scritture 

mumble , mumble , andiamo al versetto 2789, pagina 122 , la so tutta a memoria ahò , mica come i poveracci cattolici che ancora se la fanno raccontare. Io ho capito tutto e mo ve sistemo AHAHAHAHAHA

Anonimo cattolico, che tu sia prete o laico, lo sai che appari un po  vigliacco!'
Dicci chi sei?
Non vergognarti di venire allo scoperto.
Sai è molto comodo nascondersi dietro l'anonimato...
Hai fegato?
Diicci chi sei e perchè continui..a visitare questo  sito !
Ti vuoi forse convertire?

Dio compia questo miracolo

Antonella

Ritratto di alex

Il numero non saprei dirtelo, però una cosa so:

Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, ma il mondo non l'ha conosciuto. È venuto in casa sua e i suoi non l'hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio.  (Giovanni 1.6)

Il punto, quindi, non è essere Testimone di Geova, cattolico oppure evangelista.... ma ricevere Gesù....
L'hai fatto?
Il resto servirà poco, ad entrambi..

Come posso riceverlo se mi privo per definizione degli strumenti di grazia che Egli ha voluto lasciare e se invito i fratelli a fare altrettanto. Il sola fide , il sola scriptura non sono garanzia di salvezza , meno che mai la predestinazione.

Siamo tutti buoni , siamo tutti cattivi , tu sì , tu no. Su quale base se ciascuno ha rapporto solo con se stesso. In effetti da subito la contraddizione luterana emerse in tutta Europa. Se ognuno interpreta liberamente , perchè dovrebbe interpretare secondo Lutero? Oggi per es. per un gruppo di "illuminati" sarebbe il giorno ultimo del mondo. Come sono arrivati a tale conclusione?

Di sicuro leggendo la Bibbia, ma traendone conclusioni sbagliate.

Ritratto di alex

Proprio per il fatto che tutto può diventare relativo, come ha anche affermato il "Pontefice" è necessario rimanere ancorati a qualcosa....

E a cosa vogliamo ancorarci, alla saggezza umana?  All'infallibilità di qualcuno? A Lutero? Forse ti sembrerà strano ma anche stimando molto le sue tesi non rappresentano per me un dogma.

La sola fede non è garanzia di salvezza?

E cosa dovrebbe esserlo se è scritto in Ebrei: Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano.
 
Lo è forse la religione, la tradizione?
Eppure Gesù, e molto prima di Lutero, afferma in Matteo 15: Così avete annullato la parola di Dio a motivo della vostra tradizione. Ipocriti! Ben profetizzò Isaia di voi quando disse: "Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me. Invano mi rendono il loro culto,
insegnando dottrine che sono precetti d'uomini"».
 
La Scrittura non è sufficiente alla Salvezza, e cosa dovremmo aggiungere se è scritto in Apocalisse: 17 Lo Spirito e la sposa dicono: «Vieni». E chi ode, dica: «Vieni». Chi ha sete, venga; chi vuole, prenda in dono dell'acqua della vita. Io lo dichiaro a chiunque ode le parole della profezia di questo libro: se qualcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali i flagelli descritti in questo libro; se qualcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Dio gli toglierà la sua parte dell'albero della vita e della santa città che sono descritti in questo libro. Colui che attesta queste cose, dice: «Sì, vengo presto!»
Amen! Vieni, Signore Gesù! La grazia del Signore Gesù sia con tutti.
 
Certamente è necessario uno strumento per comprendere, ma questo non è un compendio vidimato da qualche conferenza piuttosto:
 
[Gesù] Vi ho detto queste cose, stando ancora con voi; ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto. Giovanni 14
 
Chiunque si arroga il diritto e l'esclusiva di insegnare la volontà di Dio si mette al Posto di Cristo.....
 
Insomma, lettore cattolico, Non ti basta la fede? Non è sufficiente la Sua parola? Non è sufficente l'opera dello Spirito Santo?
All'ora ci affidiamo ad un rituale "magico" come il battesimo per gli infanti, la comunione e la cresima? Temo che prorpio questa è la tradizione che Gesù condanna perchè con essa annulliamo la Sua parola e chiudiamo i cieli ai "fedeli".

Ti invito, ti supplico, proprio per la Grazia che ci ha concesso il Signore Gesù, a verificare la tua fede e la via nella quale cammini.

L'alternativa alla salvezza è chiudere gli occhi per aprirli nelle fiamme inestinguibile dell'inferno. Nessuna messa di suffraggio potrà lenire le terribili sofferenze. Umiliamoci, oggi, davanti a Gesù per essere innalzati, domani, alla Sua gloria. Questa è lòa buona notizia, per l'uomo è impossibile, ma in Cristo siamo più che vincitorì. Nessuna magia, nessun dogma, nessuna protesta, piuttosto:
 
È venuto in casa sua e i suoi non l'hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio. (Giovanni 12)
 
Quand'anche avesse voluto fare della Chiesa Cattolica Romana la sua casa, oggi Gesù è "ricevuto"?

Dio ti benedica in tal senso, benedica te ed ogni lettore di passaggio in questi lidi...
 
Alex
Ritratto di alex

Ciao Antonella, apprezzabile e giusto il tuo tentativo con il nostro anonimo amico, però temo che il tuo invito cadrà nel vuoto.

Infatti già numerose volte ho tentato in questo senso, sembra che "ripigliatevi", il quale fornisce email fasulle durante l'inserimento del commento (sempre con desinenza frangiacattolica). non sia interessato ad un confronto sereno ma esclusivamente, fino ad oggi, a difendere la prorpia Chiesa Cattolica con spirito di campanellismo piuttosto che per una fede viva.
Lo capisco sono caduto negli stessi errori, proprio quando di Dio non mi importava nulla.
Ad ogni modo, anche se non dovesse mai rispondere in queste pagine, mi auguro, anzi prego, che l'affezionato utente che si sigla "ripigliatevi" ponga la propria coscienza davanti alla Bibbia per confermare la sua fede, oppure per trovarla...

Gesù lo benedica e lo spinga in tal senso.
Alex

Lo spazio è tuo e ci fai quello che vuoi. D'altra parte se vai in piazza a ripetere gli insulti e le falsità che ti hanno insegnato contro il cattolicesimo, puoi anche mettere in conto che non tutti stiano all'ippodromo coi paraocchi luterani, per

quanto ormai nella chiesa siano molti quelli che li trovano stupendi. Quindi non te ne faccio una colpa se tra protestantesimo blando e protestansimo tout court scegli il secondo. Non venire però a parlare di dialogo dal momento che censuri anche la recensione a un misero libretto. Perchè vedi , mentre fai la collezione di spretati , ci sono anche pastori come i coniugi Scott e Kimberly che tornano nella Chiesa di Cristo . E non credo che questi signori non conoscano le scritture

Ciao Alex! i cattolici non mettono la propria coscienza davanti alla Bibbia, ma davanti al loro cosidetto papa, vescovi e i loro preti, e alle loro insulse e spregevoli tradizioni e immagini o cadaveri. Basti dire che si inginocchiano davanti a un pezzo di pane e dicono che quello è il loro dio!!!

Sono in malafede, vigliacchi, bugiardi e ignoranti! Non conoscono neanche la Bibbia! Sono ottenebrati, duri di cuore e spingono tante gente all'inferno con loro! Amano il dio mammona e sono disposti a mentire, aggirare e imbrogliare tantissima gente. E' più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un cattolico ammetti le proprie eresie, i propri errori, e si ravveda seriamente! Si devono solo e sempre vergognare per tutti gli scandali, le malvagità, e il male che hanno sempre fatto! Putroppo siamo in Italia e Roma è la sede dove siede in trono satana e i suoi accoliti e sudditi! 

Io non sono buona e generosa come te Alex, non prego per loro,  prego solo il Signore affinchè faccia Giustizia e ponga fine a tutto il loro strapotere che dura da quasi 2000 anni di questa grande prostituta ebbra del sangue di tantissimi santi e martiri!

Per quanto riguarda invece gli evangelici, anche tra di loro ci sono diverse deviaizoni e cattivii e bugiardi pastori che imbrogliano tanta gente. E sempre per il solitio motivo dei cattolici: la maggioranza delle persone non conosce la Bibbia, non la legge, non la studia, non la investiga. Non gli importa di Dio! Per questo motivo sono raggirati e credono ai falsi miracoli e ai falsi pastori  a qualsiasi cosa sentono e dicono questi falsi mamaestri e profeti! Sono solo dei religiosi, ma non credenti. E' fondamentale e importante  la conoscenza, della Parola perchè è una lampada che illumina il cammino, la mente e il cuore e mai potrai inciampare! Inoltre lo Spirito Santo è quello che ti fa conoscere la Verità, ti santifica, e ti cambia la vita!   Appunto perchè, se sei battezzato con lo Spirito Santo, cambi vita, cambi mentalità, rinneghi il tuo passato e ti consacri totalmente e senza condizioni a Dio in Cristo Gesù. Io credo che non basta pentirsi dei propri peccati, sììì, quello è un primo passo, ma un vero convertito diventia un altra persona, (per questo si parla di nuova nascita)  cambia abitudini, mentalità, stili di vita...e cresce costantemente e spirtualmente con l'aiuto dello Spirito . E' difficile che un vero convertito ritorni indietro, perchè una volta salvato è sempre salvato! Certo rimane un peccatore, che ha bisogno costantemente del perdono di Dio, ma, mai più rinnegherà la sua scelta! E soprattutto si atterà e obbedirà al Signore per piacergli in tutto e per glorificarLo con la sua vita di ogni giorno.

Secondo me bisogna predicare e testimoniare il Vangelo e Gesù come faceva Paolo, senza compromessi e franchezza. Denuciando anche i falsi credenti, i falsi fratelli,  e i falsi pastori che si sono sempre insinuati nella chiesa di Dio! Non bisogna anacquare il Vangelo, o addomesticarlo per fare piacere alla gente, e neanche essere troppo sdolcinati pensando di dire sempre (come sento dire) che Dio è amore, Dio ti ama, siamo tutti figli di Dio, Dio ama i peccatori, tutte cose che ormai mi disgustano tanto perchè tutto ciò sono falsità e vengono solo dal nemico. Sono stufa marcia di sentire delle mezze verità da chiunque e da qualsiasi denominazione. Poichè così facendo non si rende Gloria a Dio e alla Sua Verità.

Ciao! Antonella

cara Antonella, se mi trovo a leggere questi commenti, è perchè, da buona cristiana apostolica romana, so apprezzare le cose buone e le cose belle. Quindi, quando ne trovo, possano pure provenire da un islamico, da un agnostico, o da chicchessia, io le apprezzo; e in questo sito di cose belle ne ho trovate...

Non così si può dire di questi commenti, però, che sono cominciati come un simpatico pizzicottarsi a vicenda, ma poi, ho visto che qui siamo un po' andati oltre le buone maniere.

Ci terrei quindi a precisare semplicemente poche cose:

noi cattolici, confrontiamo la nostra vita e la nostra coscienza dinanzi a Dio, e non, come sostieni tu,  dinanzi al Papa, verso il quale si nutre il semplice e doveroso rispetto per quel che rappresenta, più un sincero e profondo affetto familiare. Che per i più lontani dalla nostra mentalità forse potrà sembrare anche esagerato (e qualche volta lo sarà pure, non dico di no), ma ti invito a considerare la cosa da un punto di vista diverso. Il titolo di Santo Padre non se lo sono inventati loro, i Papi, ma è l'affetto e la pietà popolare che lo ha generato, perché buona parte del popolo cattolico lo considera così sotto l'aspetto affettivo, come un padre spirituale e certamente santo, visto il ruolo che ricopre. Noi da Gesù siamo invitati a non giudicare il prossimo, figurarsi se ci può venire in mente di giudicare il Suo Vicario in Terra, prego vivamente anche te di non farlo per non mancare di carità.

E questo per amore di verità.

Quello che poi mi è spiaciuto,  è che hai disprezzato anche i nostri sacerdoti (insieme alle tradizioni "insulse e spregevoli" ed ai "cadaveri"?) perché, qualora lo avessi dimenticato, sono comunque rappresentanti di Gesù Cristo:" Chi ascolta voi ascolta Me, chi disprezza voi disprezza Me, chi disprezza Me disprezza Colui che mi ha mandato". Ora, se proprio non riesci a rispettarli ed amarli come creature di Dio, per coerenza di fede, dovresti farlo almeno, per amore di Gesù.

E questo,che ho considerato sin qui, è ancora poco in confronto al disprezzo che hai dimostrato del SS. Sacramento dell' Eucaristia, perché se hai  scritto:"un pezzo di pane e dicono che quello è il loro Dio", sei consapevole del fatto che per noi è una cosa importante, ma nonostante ciò tu lo ridicolizzi . Ora, non è questo il luogo per discutere una cosa così importante, e francamente, letta tutta la serie di gratuite cattiverie che hai scritto di seguito, sarebbe anche abbastanza inutile farlo; però ti vorrei solo invitare ad un maggior rispetto, e non certo per noi, bensì per Dio: infatti, non è certo perché voi non crediate che quello che è reale diventa magicamente una frottola; che, comunque, quand' anche lo fosse, tu non avresti nessun diritto di disprezzare le credenze altrui. Anche io, non condivido certi vostri pensieri, ma non vado di certo  per questo a scrivere , o a dire in giro, che siete dei "farabutti".

E questo, oltre che per amore di Verità, te lo scrivo per amor tuo, perché è sempre Gesù che ha detto che ci verrà chiesto conto di ogni nostra parola pronunciata senza  amore. E non solo, ma anche che verrà perdonato qualunque peccato, ma non quello contro lo Spirito Santo, che è Spirito di Verità, dunque siete ben invitati a ricercarla bene questa Verità, prima che sia trppo tardi.

Se posso poi concludere, vorrei precisare che la motivazione reale della  defezione di questo sacerdote  è riportata proprio all'inizio del filmato, quando si legge che abbandona per motivi ideologici. Bene, nella Chiesa non si sta per motivi ideologici, dunque neppure se ne può uscire per questo. Tutti gli Apostoli di Gesù lo seguivano per amore, tutti tranne uno, Giuda, del quale si sa bene che fine abbia fatto. Oggi è ancora così, Gesù si segue per amore, qualsiasi altra motivazione, porta sempre fuori strada.

Che, attraverso il Cuore dell' Immacolata Vergine Maria Madre e Regina di tutta l'umanità, il Buon Dio ci benedica tutti, sperando che possiamo gustare al più presto un po' più di amore fraterno e di pace.

Amen alleluja.

Comodo sparare sui cattolici, non si corrono rischi e si fa sempre il pieno.

Ecco a cosa porta il biblismo del so tutto io, illusione delle illusioni.

Dubito che in un forum di altre fedi si avrebbe il coraggio di andare a offendere così quanto è caro ai credenti. 

Ah per la cronaca anche Paolo ha avuto l'umiltà, o la necessità di essere accompagnato nella scoperta della fede, non ha fatto tutto da solo, anche se Anania era un semplice discepolo.

Ritratto di alex

Il fatto di essere aiutati per capire bene la Bibbia può essere anche una verità tavvolta biblica, tuttavia Gesù disse anche: "vi ho detto queste cose, stando ancora con voi; ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto."
Giovanni 14.26

Pertanto non è essenziale, evidentemente, l'aiuto di qualcuno ma è essenziale, in ogni caso, l'aiuto dello Spirito Santo.
Ma il pericolo più grande, e non vale solo per il cattolicesimo, è proprio quello di affermare: "senza di me non puoi capire la Bibbia." Ecco questo è successo anche nella storia medioevale dove leggere la Bibbia era reato proprio perchè si poteva "mal interpretare!"

Ecco ci portiamo dietro, piuttosto, questa tradizione. Non è buono.

Leggiamo la Bibbia, essa è:
La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.

Dal salmop 119

Ed Ancora 2° Timoteo
Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

Quindi diamoci sotto, lasciamo i brevari e apriamo la Bibbia! :-)

Ritratto di alex

Cara sorella trovo solo ora il tempo di leggere e quindi pubblicare il tuo post, nessuna censura. Tuttavia tale procedura è necessaria per gli utenti non registrati, infatti per quanti si registrano e quindi si loggano il post, quindi scritto, compare immediatamente.

Ma torniamo al tuo intervento, certamente simpatizzo con la tua visione. La Bibbia è il fulcro della rivielazione del nostro Signore. Cristo è il fulcro della Bibbia. Gesù è la via, è geloso. Odia le pratiche idolatre, odia il peccato. Ma per il peccatore è morto in croce e li sulla croce pregava il Padre: "Perdona loro perchè non sanno quello che fanno".

Siamo chiamati a predicare la buona notizia e a denunciare le menzogne, su questo hai perfettamente ragione, ma ciò che ci deve muovere deve essere l'amore per il peccatore e l'odio per il peccato, confondere questo non porterà frutto al Vangelo.

La franchezza deve essere accompagnata dalla saggezza e, ripeto, sorpatutto da un profondo amore per quante persone che, se oggi dovessero chiudere gli occhi, li aprirebbero all'inferno. Se è questa la compassione che abbiamo davanti agli occhi, come lo è per Gesù, all'ora le nostre parole saranno condite di quella saggezza che viene dal cielo senza la quale tutto resta vanità.

Il Signore ci guidi in questo, per la Sua gloria!

 

Beh , qualcosina ogni tanto , suvvia siamo uomini di mondo come disse un noto massone

Ritratto di rinux64

E' anche il nome di una striscia informativa su current.tv. E' interessante ascoltare i fatti mentre avvengono in 'presa diretta' senza i commenti di nessun corrispondente più o meno schierato. E', se mi permetti il paragone, quanto è successo con i mezzi che 2000 anni fa erano a disposizione dei 'reporter' della fede: raccontare in presa diretta i 'fatti' che hanno cambiato la loro vita e che hanno cambiato il mondo. Come ogni cosa che ha un buon inizio e delle ottime fondamenta è stata subito fatta propria delle ambizioni degli uomini e con il tempo è diventata quella che abbiamo oggi sotto gli occhi di tutti.

Voglio in questa sede pregare Dio affinchè ti benedica e ti guidi lungo la tua strada per la gloria del nostro Signore Gesù Cristo, voglia il Signore colmarti di grazia e portarti a se nel suo gregge.

 

Rino 

Ritratto di alex

Può accadere che nella molta spazzatura (spamming, pubblicità, etc) cancello anche qualche tuo post. Ma puoi evitare questo, registrati loggati e non ci sarà bisogno di alcuna moderazione con i rischi connessi...

Se nel frattempo mi aiuti ad aprire un accopunt presso il sito del Vaticano te ne sarei grato .. :-) Anche se temo non saranno così generosi ..

 

Loggarmi servirebbe solo a pretendere un diritto che non ho. Se reputi giusto togliere alcune cose è nella tua facoltà. Ci sono un'infinità di blog cattolici , non credo che farebbero problemi ad aprire un account, per la moderazione non so.

Ritratto di alex

Ero indeciso se fosti un laico oppure un sacerdote, ma da questa risposta mi sembri più.. un politico. Bhe in fondo anche in questo la scuola è antica... :-)

Carisimmo anonimo,

se avessi potere e la possibilità,  distruggerei ben volentieri la "madre di tutte le Prostitute" piena di abominazioni,  scandali, eresie, mnalvagità ..ma c'è Qualcuno  che a Suo tempo provvederà!!!! Tranquillo!! Tua madre a suo tempo, pagherà per tutti i suoi crimini, menzogne,  che perpetua da secoli con ostinatezza e prepotenza bestiemmando Dio in tutti modi e le maniere. Sinceramente, non mi sorprende e non mi importa che  anglicani o protestanti tornino a "casa" a fornicare con la grande prostituta. E' normale! E' tutto scritto. Ma ognuno raccoglierà ciò che avrà seminato caro cattolico!!! E tu, sarai uno di questi??

P:S: Forse hai sbagliato, ma di luoghi comuni e ubriachezze la satanica chiesa santa romana chiesa è un modello esemplare!!!

Ciao! Antonella

Ritratto di alex

Sterile critica davanti ai fatti ben palesati e conosciuti in prima persona da quest'uomo. Il tifo di appartenenza religiosa non cambia la fondatezza delle denuncie qui molto ben illustrate, ne servirebbero, a quest'uomo come a tanti altri in crisi di coscienza, a risolvere tali momenti.

Certamente il "piccolo" flusso di anglicani che torna al cattolicesimo non mi scandalizza, considerato le poche sostanziali differenze tra i due network religiosi e chissà se è applicabile in questo caso il famoso passo in seconda Pietro: È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: «Il cane è tornato al suo vomito», e: «La scrofa lavata è tornata a rotolarsi nel fango».

No, forse è il caso proprio di ripigliarsi, non è sufficiente un tifo d'appartenenza per presentarci all'Eterno preparati e adornati da sposa.
Ma questo, mi sembra di capire, sta facendo breccia nel tuo cuore. Tuttavia turarsi le orecchi e gridare altro non servirà. Arrenditi a Cristo, Lui vivie, chiama, ama.....

Vuoi verificare la tua fede? Bene! (scelta importante considerate le lunghe conseguenze) Esplorala nella Bibbia!
Un buon consiglio non credi?

ps

avrò mai il piacere di leggerti senza nasconderti nell'anonimato? ... niente paura...

Ritratto di alex

Ciao Antonella, sono molto felice per il tuo ulteriore ed utile contributo.
Credo che ho poco da aggiungere a quanto da te già scritto.
Volevo anche ringraziarti per la correzione scritturale infatti quando pensavo al sacerdozio "universale" di ogni convertito mi riferivo a Giovanni (Apocallisse 1.6) ma ho citato Paolo.

Giusto, quindi, ritenersi sacerdoti, ogni convertito deve considerarsi sacerdote. 

Dici molte cose giuste. Volevo però aggiungere, credo concorderai con me, che vi è un battesimo che salva, un battesimo che l'intervistato cita dal miunuto 7 definendolo battesimo della fede, del cuore. Forse usa una terminologia non conforme alla nostra impostazione ma di certo condanna il rituale e il formalismo definendolo magia. Al minuto 14.40, poi, cita un passo che molto spesso utiliziamo anche noi per evangelizzare. Al minuto 21.40 specifica poi il battesimo di cui parla.

Che Anotnio abbia, pur con tutto il suo bagaglio da depositare ancora ai piedi di Cristo, creduto in quesi termini? Come detto non posso giudicarlo.

Certamente c'è un battesimo che salva, quello del Cristo che battezza con lo Spirito Santo suggellando e sigillando i Suoi, quelli che Lui conosce e che loro riconoscono - Giovanni 1.33 e 2° Corinzi 1.22 .

Certamente il paradiso sarà pieno di bestemmiatori, adulteri, affeminati, ladri, assassini, bugiardi, etc, etc. Chi non può catalogarsi almeno in una di queste elencazioni. Ma, gloria a Dio, il paradiso sarà ricolmo di peccatori perdonati. DI quelli cioè che hanno chiesto perdono e si sono inginocchiati a Cristo, quale avvocato, riscattatore, delle proprie anime.

Altro che, ed hai ragione, credere che Gesù salva, c'è bisogno di oltre. C'è da "prendere" questa salvezza ricevendo Gesù ricevendo (contestualmente) il battesino dello Spirito Santo che ci compra a Cristo.

Anche i demoni credono e tremano (Giacomo).

Cara sorella ti saluto tranquillizzandoti, non è utile l'ecumenismo a prescindere (ed anche in questo sito si può notare basta leggere qui) ma quale insegnamento ci ha lasciato Paolo che pur di parlare di Cristo, cominciando l'evangelizzazione nei luoghi più disparati, si è fatto Giudeo, Romano, etc.
Quando entrò nell'Aereopago non cominciò condannando tutti e tutto per l'evidente idolatria  ma approfitto di quell'occasione, con la dovuta saggezza spirituale di cui abbiamo bisogno, ad annunciare la buona notizia.

Ora questo non significa che non dobbiamo condannare l'idolatria ma guai a indicare quali salvati tutti gli evangelici, magari di una specifica denominazione ma "tutti quelli che lo hanno ricevuto". Se poi hanno bisogno di crescere ulteriormente, preghiamo per loro, dando l'esempio l'esempio che Cristo ci ha dato li sulla corce, nel culmine del crimine e del peccato dell'umanità, che uccideva il Suo salvatore, grido: "Padre perdona loro, perchè non sanno quello che fanno"....

Spero di rileggerti.
Un abbraccio in Cristo..,
Alex

Caro Alex,  d'accordo!!! Nella chiesa cattolica ci sono tante eresie e abominazioni che non possono essere taciute! quali: il battesimo, la messa, il sacerdozio, la confessione, il purgatorio, il papa, le indulgenze, la verginità di maria, la venerazione dei santi e della madonne e di tante statue e reliquie di ogni sorta e genere,  l'ostia, l'infallibilità del papa... eccc. La chiesa cattolica è chiamata la grande prostituta, la Babilonia che verrà distrutta alla fine dei tempi! Non sono indulgente come te! Il battesimo non salva nessuno e non è vero che un battezzato è un convertito!!! Il convertito è colui che accetta il sacrificio di gesù compiuto una volta per sempre 2000 anni fa (leggi ebrei) e non può essere certo ripetuto! E' il Sangue di Cristo che ci purifica da ogni peccato e siamo salvati solo per grazia tramite la fede nel Signore Gesù!!! Anche Simone il mago era un battezzato (leggi atti) ma non era un convertito. Ti ricordo inoltre, che la chiesa cattolica, ha mnipolato, cancellato, e adulterato la Parola di Dio, e non si attiene ad essa. Scusami devo andare ti rispondo con calma oggi pomeriggio. Ciao'

per quanto riguarda il battesimo, non è vero che salva

Salve a tutti ! Che la Pace del Signore nostro sia con tutti voi, e mi aiuti a scrivere bene il mio pensiero. Ho letto tutti i commenti qui sopra, e sono rimasto davvero sconcertato delle volte, soprattutto dai messaggi scritti da "Ripigliatevi". Caro, mi rivolgo a te, se proprio ritieni di essere cattolico, come lo ero io, e ancora nn sono uscito, ma è solo questione di tempo, dovresti rispondere in modo educato e soprattutto avvalorando le tue argomentazioni con serie spiegazioni in merito e non scrivendo fesserie.

Mi meraviglio che da cattolico quale ti reputi, tu non sappia i dogmi legati alla Vergine Maria, oppure altri dogmi sul papato, sul purgatorio, la confessione dei peccati. Vedi queste sono cose che un cattolico dovrebbe conoscere, sono importanti e sono cose che se ti reputi cattolico devi crederle ! Cmq sul fatto di interpretare la Bibbia è importante prima di apprestarsi a leggerla, chiedere l' ausilio e il sostegno dello Spirito Santo e accostarsi alla lettura con cuore vero e sincero, volendo conoscere la Verità che è Una, DIO !

Se ti accosti alla lettura della Parola, andando in cerca di falle, cercando di ragionare razionalmente, credimi non la capirai mai ! Come disse Gesù: "sia il vostro occhio semplice" . . . "e siate umili, perchè il Padre mio, rivela le cose agli umili e le nasconde ai dotti". Volevo concludere con 2 versetti della lettera ai Galati 1, 8-9 8 "Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema! 9 L'abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anàtema!" Ecco quindi nel corso della storia si sono costruiti dogmi e altri concetti che sono chiaramente antievangelici, quindi l' unico modo per rimanere saldi a Cristo e rimanere nel Vangelo ! Non uscire fuori con nuove cose, perchè si rischia di sviare !  Poi volevo dire ad Antonella, che la Bibbia cattolica non è stata affatta manipolata ! Anzi è rimasta tale e quale era 2000 anni fa, altrimenti fosse stata manipolata nn si sarebbe fatto per supportare la dottrina cattolica piuttosto che contraddirla :) ? Vi saluto ! Aprite il cuore al Signore, siate sinceri con Lui, non salvano gesti, parole a memoria o altro.

Egli vuole la sincerità del cuore ! Apocalisse 3, 20 Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me. Ciao !

Ma veramente , caro ex cattolico , malgrado qualche nota sopra le righe a cominciare dal nick , se guardi bene io vi prendo sul serio. Prendo sul serio le operazioni di propaganda anticattolica , tanto che perdo anche tempo ad analizzarle. Converrai che il principio di non contraddizione a un certo punto dovrà pur valere. Non si può mettere in bella mostra lo spretato di turno e poi chiedere di sorvolare sulle sue argomentazioni. Delle due l'una. O gli argomenti dello spretato sono veri e quindi per estensione fate bene a proporli. O sono patacche di cui egli come pastore che abbandona il gregge dovrà rispondere.

E secondariamente coloro che le ripropongono, per quanto siano ormai una sagra di luoghi comuni. Ti scandalizza tutto ciò? E' vero i cattolici sono così abituati a prenderle che fa notizia quando si ribellano. Dovremmo porgere l'altra guancia, è vero. Ma sè è meritevole soffrire per le ingiustizie a causa della fede non è meritevole tacere di fronte alla menzogna per convenienza.

I dogmi legati al  cattolicesimo non li conosco perchè altrimenti dovrei per forza negarli? Non capisco, certo che li riconosco. Non ci sono affermazioni bibliche che li neghino , nemmeno per il purgatorio.

Ritratto di alex

"Dovremmo porgere l'altra guancia, è vero. Ma sè è meritevole soffrire per le ingiustizie a causa della fede non è meritevole tacere di fronte alla menzogna per convenienza. "

Ciao RIpigliatevi, ora capisco qual'è la missione che hai, o che senti di avere. Il fatto, di questo ne sono certo, è che questo tuo "perdere tempo" è poco utile alla tua causa. Infatti, apparte una difesa da tifoso mai accompagnata da una serie riflessione biblica, difficilmente potrà apparire una buona difesa in ciò in cui si crede e, sopratutto, non potrà far ricredere quanti, in passato ben più tifosi di te, hanno dato molti anni alla Chiesa Cattolica salvo poi abbandonarla.

Permettimi un cosiglio, affrontiamo qualche argomento, qualunque, con l'uso della Bibbia, e del rispetto condito con un poco di umiltà, se non altro per le argomentazioni affrontate. Ecco, all'ora, se mai avessi qualcosa da offrire per non lasciare il cattolicesimo o per trascinarvi qualcuno di noi, avresti più possibilità di riuscirci.

La mia convinzionre, e la mia speranza, resta che dentro di te sai qual'è la verità, non averne paura, abbracciaLa.

Gesù ti benedica, ci benedica.

Dopo aver letto tutti questi commenti con grande tristezza, mi viene in mente unracconto che ben rispecchia la relatà:

Un uomo aveva un campo con tante pecore. Un giorno decise di venderlo. Il possibile compratore visitò il campo e le pecore, e decise di acquistarlo ma prima di farlo domandò al proprietario: < Come mai quelle pecore lì sono raggruppate in disparte?> il proprietario rispose: < ah.. quelle sono tutte bianche> riprese < ma anche quelle laggiù sono tutte bianche> ancora < si, ma quelle hanno le zampe più corte..> <ma anche quelle laggiù hanno le zampe corte> < si, ma quelle hanno delle strisce grige> <ma, anche quelle più in là hanno le strisce grige> <si, ma quelle hanno la coda più folta!> il compratore disse: < quando diverranno mie le suddividerò fra quelle che fanno il latte e quelle che non lo fanno!>.

Tante chiese tanti pensieri...alla fine che avrà lavorato per il Signore riceverà la ricompensa, non chi è riuscito a trasportare un credente da una chiesa all'altra, ma chi ha presentato Gesù come Salvatore del mondo e sopratutto come Egli è Amore incondizionato.

Dio vi benedica tutti.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta