Dall'Islam a Cristo - Testimonianza

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Interessante testimonianza di due ragazzi. Il giovane mussulmano e il giovane fedele cristiano.... Un'equazione che ha portato come risultato.. gloria a Dio!

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Ecco un'altra bella testimonianza (vedi qui)

 

 

 

Potrebbe interessarti..

  • Un caro fratello del mondo islamico, convertito a Cristo tra mille peripezie, ci porta un pensiero sull'essere orfani di Dio e sulla gioia di trovare il Padre attraverso Gesù Cristo.

    15 E voi non avete ricevuto uno spirito di servitù per ricadere nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito di adozione, mediante il quale gridiamo: «Abbà! Padre!» 16 Lo Spirito stesso attesta insieme con il nostro spirito che siamo figli di Dio. Romani 8

  • Video testimonianza di un ex mussulmana:
    Fonte:   http://www.youtube.com/user/Islamikando

    ex_mussulmana

  • Nacqui nella cultura mussulmana. Già all'età di 12 anni cominciai a praticare l'islam, la religione della mia famiglia e del mio paese, condannando severamente il cristianesimo. Il mio traguardo di allora era quello di assomigliare, o possibilmente di imitare il più possibile Maometto, il fondatore dell'Islam. Digiunavo spesso, passavo molto tempo nella moschea (il luogo di preghiera die mussulmani) e leggevo tutti i giorni il Corano, il loro libro sacro.

  • Mosab Hassan Yousef il figlio del fondatore del gruppo terroristico palestinese di Hamas ora è un seguace di Gesù Cristo.

  • Norbert Lieth, per la rivista Chiamata di Mezzanotte, ha intervistato (siamo agli inizi del 2000) Azad. Egli viene dalla Turchia ed è curdo. Era musulmano ed era un muezzin. Dal giorno della sua conversione a Cristo, annuncia l'Evangelo e fa il missionario anche in Turchia.

    Prima della sua conversione a Gesù Cristo, Lei era un muezzin musulmano. Qual è il compito di un muezzin?

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri