Un segno nella carne!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Pace...

In Levitico 19:28,

possiamo leggere cosa stabilisce L'Eterno in merito alla circoncisione, questo segno, è manifestazione dell'ubbidienza ad un comandamento di Dio!... Un comandamento dell'Iddio vivente... pertanto, " Non vi farete incisioni nella carne per un morto," ... a tutti noi, è capitato di osservare tra i giovani e i meno giovani, la pratica di forarsi la carne per appendervi dei "monili" ... la scrittura prosegue con..." né vi stamperete segni addosso. Io sono l'Eterno....."  -- Cosa avrà voluto dire e perchè poi, non ci si può tatuare?... Semplice!... Se leggiamo in Deuteronomio 4:24, Lui l'Eterno, ci dice di se stesso che è un fuoco consumante,  un Dio Geloso.... Cosa ha a che vedere la circoncisione e la pratica del tatuarsi con il fatto che Dio, è un Dio geloso?... Basterebbe il sol fatto che è questa la volontà DICHIARATA di Dio. Proviamo ad immaginarci quando da adolescenti, ci siamo innamorati per la prima volta...da parte della persona destinataria delle nostre attenzioni, volevamo che ogni sguardo, ogni pensiero ed ogni aspirazione, fosse secondo le nostre aspettative e quando questo non si verificava, quale cocente gelosia!... Eppure, quella persona, non la avevamo "creata" noi per noi!... Dio, ci ha creati per amore di se stesso e per questo amore, ci ha posti al centro delle Sue attenzioni... certo che può vantare il diritto di avere tutta la nostra attenzione, cosa che non facciamo, quando ci facciamo tatuare e/o applicare nella carne, segni di apparteneza ad altro dio!... quello di questo mondo!...Ma, Siamo nella dispensazione della Grazia! Se siamo predestinati, tatuaggio o meno, saremo salvati... Facciamo Gesù bugiardo? Perchè, in Matteo 5:17, Lui stesso ( Gesù ) ci dice:

" Non pensate ch'io sia venuto per abolire la legge od i profeti, io son venuto non per abolire ma per compiere: "

A chi legge, una calorosa esortazione a santificare il proprio corpo... non ci appartiene! Esso è creatura di Dio! Amen

Francesco

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Pace...

Noi tutti, siamo vincolati al fattore "tempo"... la gestazione prevede circa nove mesi,.. poi, seguono tutte le fasi della crescita che hanno una durata tenporale che è quasi ugule per tutti..( svezzamento, adolescenza, pubertà, maggiore età ecc..) sapremmo fare a meno di questa dimensione che và sotto il nome di "tempo"?... No!... Noi abbiamo il senso della vita, proprio perché vediamo scorrere il tempo e osserviamo le modificazioni che esso opera in noi e nell'ambiete che ci circonda... tutto ciò va sotto il nome di vita. Saliamo "qualche" gradino più in alto...quell'essere (Dio) che esiste da sempre, come ha potuto fare a meno del tempo?... L'eternità, è una dimensione inconcepibile per la mente umana... non lo è per Dio!... Quando in un certo istante della Sua eternità, Dio diede corso alla creazione, fu per prendere coscenza della propria potenza... in Genesi 1: 1 - 5, possiamo "vedere" come Dio si approssimò a terminare la creazione... infatti, la terra e tutto quanto vi è sopra, è l'epilogo della creazione, Dio per primo, creò tutta la corte celeste nel quale contesto, collocare la terra e noi uomini, e solo dopo appunto, proseguì la Sua opera. Possiamo pure "vedere" che Dio separò la luce dalle tenebre e diede il nome di notte alle tenebre e di giorno alla luce... al vesetto 5, possiamo "vedere" che si da inizio allo scorrere del tempo "Così fu sera poi fu mattina: e fu il primo giorno."... Non certo per Dio!... Lui creò il giorno e la notte per noi uomini, nell'immensità del creato, esitono combinazioni di luce e buio che si alternano con durata che è di molto inferiore al nostro giorno/notte ed altre che lo sono di molto superiore... pertanto, il concetto di Giorno/notte, è relativo alla fonte di luce che ci giunge e dalla frequenza (tempo) che essa ha nell'illuminarci. Ma Dio, poteva farne a meno di tutto ciò!... Però, ha ritenuto di mettere in atto la creazione... forse per darsi dei limiti (tempo)?... No!... Per amore di se stesso... e proprio perché SI ama, Lui ama noi... di tutto il creato, solo l'uomo è in grado di dirGli ti amo mio Dio!.. Ti adoro!...Tu sei ogni cosa per me. Solo l'uomo può questo!... Nessun'altra cosa creata ha questa facoltà. Facoltà che possiamo esercitare e che possiamo non esercitare. Siamo liberi nelle nostre decisioni ( mica poi tanto liberi). Perché non tutta l'umanità loda Dio?... Perché per propria natura, tutto ciò che riguarda il corpo, viene al primo posto. Questo Satana lo sa e utilizza questa nostra natura, per far breccia in noi e sedurci. La carne non concepisce il concetto di spirito ma finisce per assoggettarsi al primo spirito che capita... infatti, Dio vuole essere al primo posto in noi ma, non s' impone a noi!... Cosa che invece fa Satana... lui, non ci concede il libero arbitrio, lui ci dice di se stesso che non esite e noi gli crediamo... mentre non crediamo a Dio che ci dice che esite e pertanto non Lo ricerchiamo. Intanto il "tempo" scorre e l nostri secondi scemano... inesorabilmente! In Giacomo 4:14, questa situazione viene descritta, viene assimilata al vapore che si dissolve molto rapidamente.  Ora, per quanto ci è possibile, proviamo a vedere qusta situazione con gli occhi di Dio! Lui, che contiene il creato, vede il nostro spirito che si affanna per affermare la propria superiorità su gli altri spiriti dei nostri simili, poi, ad un tratto, quello spirito, cessa tale affanno e Gli si presenta d'avanti... e quì, riprende l'eternità....................................................................................................

 Pace

R. Francesco

Ritratto di alex

In merito al tempo che scorre via pubblicai qualche tempo fa questo breve filmato...
https://www.evangelici.info/node/864

fa riflettere!!!

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri