SPURGEON Charles Haddon

Numeri 14:11 - Fino a quando rifiuteranno di credere?

Numeri 14:11 - Fino a quando rifiuteranno di credere? - da "Meditazioni del mattino e della sera" - di C. H. Spurgeon Meditazione del mattino del 27 agosto 
Sforzatevi con ogni diligenza di tenere lontano quell'orrenda cosa che è l'incredulità.
Essa disonora Cristo a tal punto che Egli nasconderà la Sua presenza visibile se Lo insultiamo indulgendo al dubbio.
È vero che l'incredulità è una malerba che non possiamo mai eliminare completamente dal terreno, ma dobbiamo mirare alla sua radice con zelo e perseveranza.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Quando sei sfasato.. non fare nulla!

NON FARE NULLA QUANDO SEI "SFASATO", COSÌ POI AVRAI MENO COSE DA METTERE A POSTO. •
CHARLES SPURGEON

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Il peccato dell'incredulità

Ma quel capitano aveva risposto all'uomo di Dio, e gli aveva detto: 'Ecco, anche se il Signore facesse delle finestre in cielo, potrebbe mai avvenire una cosa simile?' Ed Eliseo gli aveva detto: 'Ebbene, lo vedrai con i tuoi occhi, ma non ne mangerai' (2 Re 7:19).

facebook icona twitter iconawhatapps icona

La fede: Che cosa è e a che cosa conduce - C.H. Spurgeon

Che cos'è e a che cosa conduce. La gente spesso dice, "io ho fede", ma poi non riesce ad andare oltre questa affermazione.
Che cos'è la fede cristiana? Questa è una delle domande fondamentali   del cristianesimo. Si discute continuamente  all'interno della chiesa su   come ottenerla, che cos'è e che cosa diventa in  pratica. Spurgeon considera l'argomento dal punto di vista olistico. Scopriamo che la fede ha un obiettivo a  cui puntare, nel quale riteniamo giusto credere, per cui la fede è più che un concetto astratto e che possiamo riconoscere come averla.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Portare frutto - Charles Haddon Spurgeon

"Dimorate in me e io dimorerò in voi. Come il tralcio non può da sé dar frutto se non rimane nella vite, così neppur voi, se non dimorate in me" (Giovanni 15:4)  - Come iniziasti a portare frutto? Fu quando venisti a Gesù e ti arrendesti alla Sua grande opera espiatrice, e trovasti riposo nella Sua giustizia perfetta. Quale frutto portasti allora! Ricordi quei primi giorni? La vigna prosperava veramente, l'uva tenera appariva, i melograni sbocciavano, e le aiuole di aromi emettevano il loro profumo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Samuele - Un esempio di intercessione - C.H. Spurgeon

"Quanto a me, non sia mai che io pecchi contro l'Eterno smettendo di pregare per voi; anzi vi mostrerò la buona e diritta via" ( 1Sam 12:23 ). - E' un grande privilegio avere il permesso di pregare per i nostri consimili. Nel singolo caso di ogni uomo, la preghiera deve iniziare per forza da una richiesta personale, perché fino a che l'uomo stesso non é accettato da Dio, non può intercedere per gli altri: qui é insita parte dell'eccellenza della preghiera di intercessione, perché per l'uomo che la esercita è segno della grazia interiore e della bontà che ha ricevuto dal Signore.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giuseppe - Un ritratto in miniatura - C.H. Spurgeon

"Il Signore era con Giuseppe" (Gen:39:2) - Frequentemente la Bibbia riassume la vita di un uomo con una sola frase. Ecco la biografia di Giuseppe tracciata dall'ispirazione: "Dio era con lui": così riassume Stefano nel suo famoso discorso in Atti 7:9.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Daniele - Coraggio indomito - C.H. Spurgeon

Quando Daniele seppe che il decreto era firmato, andò a casa sua; e, tenendo le finestre della sua camera superiore aperte verso Gerusalemme, tre volte al giorno si metteva in ginocchio, pregava e ringraziava il suo Dio come era solito fare anche prima (6:10).
Daniele prosperò immensamente nelle cose materiali, ma prosperò anche la sua anima. Spesso l'avanzamento esteriore coincide con una decadenza interiore. Decine di migliaia di uomini sono stati contaminati dal successo.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Una mano potente - C.H. SPURGEON

"La sera .. . la mano dell'Eterno era stata sopra di me ... " (Ezechiele 33:22) - Se questo versetto parla di giudizio al mio cuore, è opportuno che io consideri le ragioni delle prove in cui vengo a trovarmi, diventando sensibile alla verga e a Colui che l'ha decretata. Non sono l'unico che viene rimproverato durante la notte. Devo sottomettermi docilmente all'afflizione, cercando di riceverne qualche vantaggio. Ma la mano del Signore può anche essere percepita in un altro modo: può fortificare l'anima e sollevare lo spirito verso le cose eterne.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Può un discepolo dimenticare Gesù? - Spurgeon C.H.

Fate questo a ricordo di Me - 2 Timoteo 2:8; Apocalisse 2:4-5; 1 Corinzi 11:24 «Possono i cristiani dimenticare Cristo? Si direbbe di sì perché, se così non fosse, non ci sarebbe bisogno di questa tenera esortazione.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a SPURGEON Charles Haddon

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri