Cristiani

Grandi uomini di fede - Toliver Ralph

Dai giorni trascorsi sulla terra dal nostro Signore Gestì Cristo fino ad oggi: Iddio ha sempre avuto il suo cristiano che
canta. Ma questi non canta per essere udtìo dagli altri. Canta perché si affida a Dio per mezzo di Cristo ed esprime la gioia che ha in cuore con la lode e con ti canto. Ha trovato la via che porta alla vittoria.
Come il vero cristiano è colui che ha una fede vitale in Gesù Cristo, così la vera chiesa locale è un gruppo di persone

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

I cristiani nel mondo - ci fu un tempo in cui i cristiani erano il sale della Terra

Uno scorcio di quanto semplice ma straordinaria era la vita dei credenti nella prima era del cristianesimo - "I cristiani non si differenziano dagli altri uomini né per territorio, né per il modo di parlare, né per la foggia dei loro vestiti. Infatti non abitano in città particolari, non usano qualche strano linguaggio, e non adottano uno speciale modo di vivere. Questa dottrina che essi seguono non l’hanno inventata loro in seguito a riflessione e ricerca di uomini che amavano le novità, né essi si appoggiano, come certuni, su un sistema filosofico umano.

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Il problema di avere dei veri cristiani nelle chiese - James Mc Carthy

2° Corinzi 6:1-11 - Il fratello statunitense James McCarthy, dalla chiesa di San José in California, in visita presso la chiesa locale di Finocchio (Roma) predica sulla seconda lettera ai Corinzi. Curioso punto di vista con cui illustra queste scritture, la scomodità di avere dei veri cristiani al proprio fianco, la necessità di un'autoanalisi: davvero vorremmo un Paolo come anziano? Davvero saremmo felici di avere Gesù Cristo stesso come pastore della chiesa locale?

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Essere cristiani – cosa significa?

Ecco una descrizione di uno scriba romano in una lettera all’ imperatore: «I cristiani conoscono Dio ed hanno fede  in  Lui.  Perdonano  chi  li  opprime  e diventano  loro amici. Fanno del bene ai loro nemici. Le loro donne   sono pure e le loro figlie sono pudiche. I loro uomini non fanno matrimoni irregolari e si tirano indietro davanti a qualsiasi impurità. Si amano. Salvano gli orfani dai violenti. Non si rifiutano di aiutare le vedove. Accolgono uno straniero come un vero fratello e si rallegrano. Ogni mattina e in ogni ora lodano Dio per la Sua bontà.

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Discepoli di Cristo

La parola “discepolo” deriva dal termine latino discipulus che significa “alunno, scolaro”, il quale a sua volta richiama il sostantivo greco mathetès e il relativo verbo manthàno, i quali rendono l’idea di “imparare” (come d'altronde il corrispondente vocabolo ebraico talmid).

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

La casa sottosopra

Ascoltiamo il fratello Andy che, prendendo spunto da una attrazione turistica, vedi la foto, spiega come facilmente potremmo, sopratutto se nati in un tale ambiente, adattarci a vivere in una casa sottosopra, in un mondo sottosopra. Solo una voce da fuori, da sopra, può aiutarci a comprendere che la nostra prospettiva è spesso sbagliata...

____________________
Roma 19 luglio 2015

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Quale identità per il cristiano di oggi? - Filippesi

Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore, che trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, mediante il potere che egli ha di sottomettere a sé ogni cosa. Perciò, fratelli miei cari e desideratissimi, allegrezza e corona mia, state in questa maniera saldi nel Signore, o diletti! - Filipesi 3

-----------------

Roma 28 giugno 2015

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Il segno del cristiano

Nel corso dei secoli gli uomini si sono fregiati di vari simboli per dimostrare che sono cristiani. Hanno portato distintivi all'occhiello, catenine al collo e persino adottato un particolare taglio di capelli. Ma c'è un segno di gran lunga migliore, un segno che non è stato ideato quale espediente da usarsi in particolari circostanze o in una data epoca. È un segno universale destinato a durare in tutti i tempi della
chiesa, fino al ritorno di Gesù. Qual è questo segno?

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Soffrirai

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Il cristiano e il mondo

Non molto tempo fa i cristiani di una lontana tribù avevano cominciato a profumarsi con un preparato fatto di palline di naftalina tritata e olio di palma. Il missionario che svolgeva il suo ministero fra quei credenti trovò quella pratica poco spirituale e mise all'entrata della cappella una
persona con l'incarico di annusare tutti quelli che venivano per adorare; la minima traccia di quel profumo mondano era sufficiente per impedire lo accesso al tempio.

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Pagine

Abbonamento a Cristiani

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta