Le nostre figlie

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Vogliamo prendere un attimo per dare attenzione alle future donne che abbiamo in casa nostra: le nostre figlie.

Kristen di www.wearethatfamily.com scrive, “Viviamo in un mondo che odia le ragazze.” Troppo forte? Lei dice di no. Nel suo blog, ci ricorda che ogni secondo ci sono 28.258* utenti di internet che guardano immagini di ragazze e donne nude su internet, ognuna, la figlia di qualcuno.
*Fonte: www.covenanteyes.com/pornstats

C’è una guerra spirituale nel mondo per i nostri figli, e per le nostre figlie in particolare la guerra è spesso indirizzata alla loro identità e la loro immagine. Come cristiani, sappiamo che ci sono, alla base, soltanto due opzioni: O saranno conformi allo schema di questo mondo o saranno trasformate mediante il rinnovamento della loro mente {Romani 12:2a}.

Come possiamo crescere le nostre figlie in un mondo tanto ostile alle cose di Dio? Vogliamo evidenziare il primo e più importante punto, senza il quale nessun’altra cosa può avere neanche un minimo valore nell’eternità. Parliamo della salvezza; e finché le nostre figlie non sono fatte nuove e dichiarate giuste davanti a Dio, per grazia, mediante la fede in Gesù Cristo, è questo il nostro obiettivo principale: condurle a Cristo.

Il pastore Daniel nel suo blog www.danieldarling.com, elenca alcune cose che ogni figlia ha bisogno di sentire da suo papà e Kristen offre un simile post. Abbiamo riassunto alcuni dei loro punti e li presentiamo a voi con versetti Biblici in modo che possiate avere una base per riflettere e pregare.

1. Sei bella e sei amata:
Si, deve sentire dal suo papà che è bella, ma deve sapere che il suo valore non si basa sull’aspetto fisico; non per qualche vestito indossato, non per il taglio dei capelli, non per come si trucca, e certamente non si basa sulle opinioni degli altri. È bella, è bellissima perché è stata creata nell’immagine di Dio. L’apparenza ha poco da fare con la vera bellezza, ancora meno il suo valore. Padri, fate sapere alle vostre figlie che sono belle e amate. Le figlie che sanno di essere amate dai loro padri crescono con più autostima e tendono ad evitare di cercare amore e (auto)stima negli altri e nei luoghi sbagliati. Purtroppo, le nostre figlie passeranno molto tempo nella vita cercando di dimostrare il loro valore agli altri. Create a casa un’atmosfera sicura di amore e di accettazione.
{Genesi 1:27; Salmi 139:14; 1 Pietro 3:3-4; Proverbi 31:30}

2. Tua mamma è bella ed è amata:
La cosa più bella che possiamo dare alle nostre figlie è il modello Biblico di come un uomo deve trattare una donna. Lascia che lei veda in te, per quanto sia imperfetto, l’amore che hai per tua moglie. Le nostre figlie ci stanno osservando, e, se Dio le dà grazia di sposarsi, porteranno nel loro cuore questo modello dal quale baseranno le loro scelte per il matrimonio.
{Proverbi 22:6; Efesini 5:25; 2° Corinzi 6:14}

3. Appartieni a Dio e sei stata creata per la Sua gloria:
Le nostre figlie devono capire che si realizzeranno, non in un uomo, ma in Dio; il loro valore si trova, non in un uomo, ma in Dio. Seguire, attirare, e desiderare un uomo: queste cose non le fanno donne. Viviamo in una cultura che misura il loro valore secondo l’ indipendenza, l’ aspetto fisico, e la capacità di dare liberamente la loro purità. Dobbiamo evangelizzare le nostre figlie, e poi dobbiamo discepolarle. L’unico uomo di cui hanno bisogno nella loro vita è il loro papà (o una figura paterna) finché Dio non le porta un marito, se è questa la Sua volontà.
{Isaia 54:5; Romani 15:13; Salmi 37:4}

Nel mondo, le nostre figlie sentiranno tante cose sbagliate che prenderanno a cuore. Devono sentire l’opposto a casa. Le parole del mondo devono essere estranee alla casa cristiana dove i principi Biblici prendono precedenza, e con preghiera ed una vita modellata dopo Cristo, deve essere la nostra voce che le porterà a Lui.

~Con tanto amore, Carlo e Thereasa
.. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. ..
© 2014 Carlo e Thereasa Bocca
Questo articolo in lingua italiana è protetto sotto il “Berne Convention for the Protection of Literacy and Artistic Works”.
La riproduzione dell’articolo e/o la produzione di opere derivate da esso è consentita solo se esplicitamente autorizzata dall'autore.
.. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. .. ..
Translated in part from: www.wearethatfamily.com

---» il SIGNORE non bada a ciò che colpisce lo sguardo dell’uomo: l’uomo guarda all’apparenza, ma il SIGNORE guarda al cuore.
{1° Samuele 16:7b}

---» Custodisci il tuo cuore più di ogni altra cosa, poiché da esso provengono le sorgenti della vita.
{Proverbi 4:23}

like emoticon DIO VI BENEDICA ~ Carlo e Thereasa ~
٩(。◕‿◕。)۶

Fonte: Mariti e Mogli

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • La storia di Agaer e Ismaele, insegnamento attuale.
    Fonte: Voce Radio della Speranza ( FD079 )

  • Ci vorrà molto tempo nell’eternità perché io capisca il gioco del baseball (ammesso che nelle praterie del cielo si giochi!), ma gli Americani ci vanno pazzi. Conosco un vecchietto che nella sua stanza da letto ha due televisori e la sera si guarda contemporaneamente due partite diverse. Come fa, non lo so.

    A proposito di baseball, ho letto una storia che mi ha affascinata.
  • Ho un gran desiderio, non particolarmente fuori dal comune, che le mie figlie siano valorizzate dall'amore del loro prossimo. La maggior parte dei genitori vuole che i propri figli ispirino amore agli altri, ed è questo desiderio che fa di Giovanni 15:19 così importante e così trasformativo riguardo al modo in cui prepariamo i nostri figli per il futuro.
  • Durante tutta la mia vita ho camminato nella preghiera dei miei genitori e dei miei avi e nell’esaudimento a queste preghiere. Una calda pioggia cade continuamente su di me.
    In verità, io raccolgo quello che gli altri hanno seminato. mico mio, se tu non sei in grado di lasciare ai tuoi figli una eredità di denaro o di beni, non ti preoccupare.
    E non ti affaticare a morte fisicamente o spiritualmente per accumulare
    un grande patrimonio per i tuoi figli; però provvedi, giorno e notte, a  pregare per loro.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri