Natale

Natale teatrale

Aria ancestrale
Palco teatrale
Natale bugiardo
Di sentimento codardo
Involucri amorfi
Spiritualmente storpi
Luci sincere
Anime amene
Sorrisi sfuocati
Di peccati imbrattati
Nel cuor guerra non tace
Elargendo abbracci di pace
Serpe ingoiato
Natale tradito
Eccolo è nato
Il Bimbo ho salutato
Lesto sui miei passi
Mi attendono cibi grassi
Renderò sapiente
Il ventre capiente

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Isaia 8:23-9:6 - Dopo le tenebre... Luce - Andy Hamilton

Isaia 8 - Natale un tempo in cui ci auspichiamo un po' di serenità. Speriamo anche in un felice anno nuovo. Garanzie però non ce sono. Le tenebre di timori, paure, solitudine, debolezze e confusione invece abbondano. In questo periodo natalizio però abbiamo la certezza che le tenebre non dureranno per sempre perché un bambino è nato. Un bambino in grado di trasformare le tenebre più fitte in luce sfolgorante!

Roma 22 dicembre 2019
Predicatore Andy Hamilton

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Ebrei 4:14-16 - Accostiamoci con fiducia al trono di grazia - Andy Hamilton

Ebrei 4:14-16 - Accostiamoci con fiducia al trono di grazia
23 dicembre 2018 - Andy Hamilton

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Bethlehemian Rhapsody

Dal web...

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Luci di natale: alla scoperta del drammatico significato di questa interessante tradizione

Il desiderio di luci sembra ogni anno più crescente, più luminarie, diverse forme interessanti fantasie. Ma cosa c'è dietro questa tradizione? Da dove trava radici, come riscoprirle e cosa imparare da esse?

--- Roma 25 dicembre 2017 ---
Daniele Pasquale

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Natale è passato

Cosa è mutato?
Urla risa e banchetti
Ricchi piatti succulenti
Vassoi colmi speziati
Vini buoni tracannati
Pranzi prelibati
Da delizie trastullati
Da strozzar quasi la gotta
Gesù resterà solo nella grotta
Si mangia festeggiamo
Di pasti ci ingozziamo
Ho riflettuto ...ho notato
Qualcosa è cambiato :
Si! Il ventre satollo
Di arrosti bacche e vitello
Il motivo ancor non capiamo
E' nato e desiniamo?
E' nato si... ma adoriamo
Ai suoi piè ci inginocchiamo
Battendoci il petto
Signore son imperfetto
Dinanzi a Te son mancante
Da Te la mia vita è distante

facebook icona twitter iconawhatapps icona

E' nato, dov'è?

E' nato Gesù...adoriamo?
No. Mangiamo mangiamo
E' nato Gesù
Domani? Non c'è più
Un mondo che di peccato trabocca
Un mondo che verità si trucca
Un mondo logoro sporco
Di spiritualità contorto
Saturo di cupidigia lussuria
Di Dio perduto ha la memoria
Mondo di parvenza cristallina
Nascondendo carneficina
Mondo da paganesimo occultato
A Dio le spalle ha voltato
Dov'è nato Gesù nello stomaco?
Questo dell'animo il farmaco?
Mondo di spiritualità arida
Avida lurida ibrida nemmeno tiepida
Come peri i ciechi non è mai giorno
Cosi è per chi non ha Dio intorno
Spirito da tenebre offuscato

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Matteo 2:1-12 - La rivelazione di Dio nella nascita di Gesù - Nicola Berretta

Matteo 2:1-12 - L'episodio narrato nel vangelo di Matteo ci illustra la meravigliosa rivelazione di Dio. Notiamo le diverse persone che si affacciano a questo evento e la loro reazione. Una lezione oggi ancora viva e pungente, ancora oggi una scelta possibile, un'occasione da cogliere.

Nicola Berretta
--- Roma 25 dicembre 2016 ----

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Natale

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri