25 giorni per ricordare la nascita di Gesù

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Un compitino per i più piccoli, ma non solo, nella seconda pagina i compitini.
25 giorni per ricordare la nascita di Gesù - qui in pdf

AllegatoDimensione
PDF icon 25_giorni_per_ricordare_gesu.pdf623.29 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Qui il video

    Alcuni fratelli in Cristo, che amo smoderatamente, dicono che da internet non può venire nulla di buono. Come contraddirli? Basta girare un po’ senza ricercare volutamente nulla di peccaminoso per imbattersi, quasi inevitabilmente, nella spazzatura. E quanto ci attrae quella spazzatura.

  • ,
    Nell'università dove insegnavo scienze del giornalismo, dove fra l'altro si era laureato l'ex-presidente R. Nixon, tutti gli studenti erano partiti per le vacanze di natale, lasciando vuoto tutto l'edificio. Ero solo, l'aria stessa era triste, nessun focolare attendeva la mia presenza, mia moglie mi aveva lasciato, tenendo con sé i miei tre bambini. Cercando di fuggire dalla mia angoscia, presi la cornetta per telefonare ad un'amica e andare a fare baldoria.
  • ,

    L'Arca di Noè - Cartone animato

    Qui il video

  • Aria ancestrale
    Palco teatrale
    Natale bugiardo
    Di sentimento codardo
    Involucri amorfi
    Spiritualmente storpi
    Luci sincere
    Anime amene
    Sorrisi sfuocati
    Di peccati imbrattati
    Nel cuor guerra non tace
    Elargendo abbracci di pace
    Serpe ingoiato
    Natale tradito
    Eccolo è nato
    Il Bimbo ho salutato
    Lesto sui miei passi
    Mi attendono cibi grassi
    Renderò sapiente
    Il ventre capiente

    SdP

  • Papà per favore, hai promesso di raccontarci la storia più importante ricordi? .... eccola qui...

    Qui la scansione effettuata in modalità fronte retro, può servire nel caso si volesse stampare e chiuderlo a libretto come nell'originale.

     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri