Isaia 8:23-9:6 - Dopo le tenebre... Luce - Andy Hamilton

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Isaia 8 - Natale un tempo in cui ci auspichiamo un po' di serenità. Speriamo anche in un felice anno nuovo. Garanzie però non ce sono. Le tenebre di timori, paure, solitudine, debolezze e confusione invece abbondano. In questo periodo natalizio però abbiamo la certezza che le tenebre non dureranno per sempre perché un bambino è nato. Un bambino in grado di trasformare le tenebre più fitte in luce sfolgorante!

Roma 22 dicembre 2019
Predicatore Andy Hamilton

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • qui il file

    Uno studio del fratello Andrea Belli (ricordo con piace l'occasione in cui ho potuto conoscerlo personalmente in un campo evangelico).

    Tratto, con permesso, dal suo sito web:  http://salvezzapergrazia.wikispaces.com/

    ____________

  • A CHE VALE DIRE BUON NATALE
    - SI CARPISCE DI UN BIMBO L' INNOCENZA
    - E SE NE FA' VIOLENZA

    - A CHE VALE DIRE BUON NATALE
    - SE SI UCCIDE SI AMMAZZA
    - IN OGNI POSTO DI OGNI RAZZA

    - A CHE VALE DIRE BUON NATALE
    - SE IL GIALLO ED IL NERO
    - NON GUARDO CON OCCHIO SINCERO

    - A CHE VALE DIRE BUON NATALE
    - INNALZANDO I CALICI IN ASSETTO DI GUERRA
    - MENTRE INTRISA DI SANGUE E' LA TERRA

    - A CHE VALE DIRE BUON NATALE
    - SE AD UNA DONNA
    - SI OLTRAGGIA STRAPPANDOGLI LA GONNA
  • Come vivere "la festa di Natale"? Pur dissociandoci da una festa religiosa e consumistica, pagana sia nella sua origine che nei suoi contenuti, possiamo viverla come un'opportunità di riflessione e di testimonianza.
  • L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perchè" hai trovato grazia presso Dio. Ecco, tu concepirai e partorirai un figlio, e gli porrai nome Gesù".
    Luca 1:30-31

    Un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: "Giuseppe,... non temere di prendere con te Maria, tua moglie; perchè" ciò che in lei è generato, viene dallo Spirito Santo. Ella partorirà un figlio,... che salverà il suo popolo dai loro peccati". Matteo 1:20-21

  • Matteo 2:1-12 - L'episodio narrato nel vangelo di Matteo ci illustra la meravigliosa rivelazione di Dio. Notiamo le diverse persone che si affacciano a questo evento e la loro reazione. Una lezione oggi ancora viva e pungente, ancora oggi una scelta possibile, un'occasione da cogliere.

    Nicola Berretta
    --- Roma 25 dicembre 2016 ----

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri