Smart evangelization in tempi di quarantena - Condividere il vangelo da casa

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Per condividere il Vangelo a distanza in tempi di Corona Virus (Covid-19) si possono fornire i link seguenti, oppure scaricare i files e poi condividerli direttamente. Disponibili varie lingue. Un esempio, tra i molti, è la risorsa messa a disposizione dalla missione GLOBAL RECORDING NETWORKS per le quali si può, appunto, condividere un link per ascoltare il Vangelo o scaricare il file video per poi condividerlo.

Esempi e link:

Qui lezioni di audio Bibbia in 40 sezioni con immagini opzionali. Contiene una panoramica della Bibbia dalla creazione a Cristo e l'insegnamento sulla vita cristiana. Per l'evangelizzazione e la fondazione di chiese. Fonte: Good News - Italian

 

Altre risorse condivisibili:

 

E COME CHIESA?

Come risaputo in questi tempi, marzo 2020, è vietato assembrarsi in luoghi comuni e il farlo diventa sconsigliato e di difficile applicazione anche in luoghi privati, viste le restrizioni via via sempre più stringenti sulla libertà di movimento. Non sta a noi qui dare un giudizio su tali restririzioni che, a prima vista, sembrano di buon senso e, anche se non serviranno a bloccare l'epidemia, almeno si propongono di rallentarla per non ingolfare gli ospedali, in particolare le sale intensive. Insomma dovremmo passarcela tutti ma con calma, magari aspettando il vaccino.

Certamente siamo chiamati a vigilare se tali restrizioni hanno delle ragioni comprovate (si intende con gli occhi verso le cose che durano per sempre), infatti fino a che punto saremmo disposti a privarci della libertà per ragioni di buon senso? (si intende con gli occhi verso le cose che sono per un tempo). Come cristiani il pensiero va immediatamente ai tempi descritti in Apocalisse e alla necessità, per quei tempi, del "marchio" per sfamarsi. Sfamarsi è certamente una "ragione di buon senso".

Scriviamo questo perchè pur condividendo, al momento, l'opportunità di ubbidire alle autorità, come ci richiede la Parola (per esempio in Romani 13:1), comprendiamo quanti già vedono, anche considerando altri flagelli planetari, le avvisaglie apocalittiche citate sopra e fanno del passo in Atti 4:19 il loro faro.

Certamente il radunarsi, spezzare il pane, condividere il calice, ha per noi cristiani evangelici un significato molto profondo, ma possiamo, per un tempo, colmare questa impossibilità "fisica" nel realizzarlo usando la tecnologia di questi tempi ed altre opportunità offerte dall'ingegno fornitoci dal Signore e la fantasia dello Spirito Santo, alcuni esempi:

 

Conferenze telematiche

Strumenti quali Skype - Zoom - Duo - Permettono videoconferenze di qualità ed anche in maniera gratuita, almeno nelle versioni base di questi applicativi.
Anche WhatsApp oppure la classica telefonata potrà tornarci utile per contattare quei frateli e quelle sorelle che sappiamo essere soli per i più diversi motivi.

 

Volontariato

Alcune forme di volontariato restano permesse ed anzi incentivate, quali per esempio banco alimentare e servizi di domiciliazione di alimenti e farmaci. Le chiese possono, soprattutto se già avviate in percorsi associativi, attivarsi per questo servizio che potrà certamente avere uno sfondo evangelistico - Altre forme di volontariato sono disponibili presso la Protezione Civile e la CRI, informatevi presso la Regione di appartenenza.

 

Flash Mob Evangelistici

Nei dovuti modi leciti sono già molti gli eventi organizzati con questa tecnica, per esempio cantando lodi dai balconi.

In conclusione questi tempi, che non sappiamo quanto lunghi, quanto ancora duri, ne se ce ne saranno di peggio in seguito, rappresentano un'occasione per l'Umanità e per le chiese locali. Un momento in cui il fermarsi ci aiuta, ci spinge, come Umanità intera e come singoli, ad interrogarci a ricalibrarci, ritrovarci, trovare o ritrovare la Croce. E' li, con il Signore al centro delle nosstre vite che possiamo fare pace con Lui ed essere in pace con noi e tra noi. Dopo tantissima dottrina è giunto il tempo dell'applicazione.

Il Signore ci aiuti e ci guidi a ritrovarci ravveduti intorno alla croce, li dove Gesù il Cristo ha provveduto il perdono, la grazia e la misericordia.
Se ci sarà un nuovo inizio il Signore ci guidi a rivedere i grossolani errori che ci hanno portato a distruggere il Pianeta e a scelte etiche e sociali distanti dalla Sua volontà, che è il nostro bene. Questa è anche un'occasione per le chiese locali, per apprezzare quello che ora è vietato, e che davamo per scontato, per rimpiagere, si anche questo con pentimento, delle occasioni che ci erano date per lavorare come operai nelle varie missioni oggi bloccate.
Per ritrovarci, come chiesa, con un cuore contrito ma incoraggiato, ricordando le grandi cose che Dio hai già fatto in passato e nella vita dei Suoi discepoli.

 

Signore grazie per quanti, soldati in questa guerra, sono in prima linea per la tutela della salute e per mantenere in vita i servizi primari per sopravvivere.
Signore benedici e guida i nostri governanti per le scelte da fare e sopratutto guidali a trovarti, Tu che li stai cercando!
Signore proteggi gli anziani ed i pastori per la guida delle chiese locali, loro che dovranno rispondere più degli altri, delle loro scelte.
Signore grazie di questa occasione, consola gli ammalati, chi è nel lutto e grazie che questa epidemia non riguarda la pediatria.
Tu regni da sempre e per sempre, a te la lode in eterno.
Amen, amen
.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

La nostra responsabilità in un tempo come questo - Gennaro Chiocca   #HopeFaithOfficial • 2020

Ritratto di alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri