Ascoltare

Matteo 13:10-17 - Testa gonfia e cuore vuoto - Sentire o ascoltare?

Persone che conoscevano le scritture, uomini e donne che avevano ricevuto gli oracoli del Signore si trovano davanti la Parola di Dio incarnata, e cercano di correggerla! Un rischio vivo, un pericolo attuale anche per la chiesa di oggi. Se leggiamo la Parola di Dio come fosse un giornale le nozioni aumenteranno ma non saremo diversi da chi non la conosce. Il nostro ministerio resta vuoto, i frutti non maturano e, peggio, forse anche il nostro destino è l'inferno.
Ascoltiamo questa interessante meditazione del fratello Tood.
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Riconciliazione e ascolto

Sappiate questo, fratelli miei carissimi: che ogni uomo sia pronto ad ascoltare, lento a parlare, lento all'ira” (Giacomo 1:19). Le relazioni interpersonali non sono proprio facili e spontanee e pertanto hanno bisogno di coraggio, nel liberarsi dei propri idoli illusori e dei propri timori; di volontà di scegliere di stare insieme, nel Signore, con gli altri, in ogni situazione; di disponibilità nel sacrificare ciò che ci è più caro e che verrebbe spontaneo usare solo per noi - il cuore, la mente e la volontà; di espressività, capace di tenere conto del rispetto della persona e del bisogno che essa ha di sentirsi amata.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

L'orecchio secondo la parola di Dio

Potrà sembrare strano, o quanto meno originale, presentare uno studio biblico che tratta l'argomento dell'orecchio nella Parola di Dio... In effetti, non si parla tutti i giorni di un tema come questo, neppure nelle chiese cristiane o nei dialoghi tra uomini e donne di Dio. Eppure la parola "orecchio" si trova in almeno 112 versetti della Bibbia, mentre sono ancora più numerose le referenze scritturali che contengono i vocaboli ebraici e greci che rendono questo concetto...

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Abbonamento a Ascoltare

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri