Malachia 1:1-5 - Come diamante sul velluto nero

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Il profeta Malachia porta a Israele e a tutti noi un messaggio forte e chiaro: l'immeritato amore di Dio brilla di più quando in contrasto con il meritato giudizio di Dio verso di noi. Conosci questo amore? Stai vivendo la realtà dell'amore di Dio nella tua vita ora?

Danny Pasquale
Roma 26 aprile 2020

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Autore: Malachia (= “messaggero dell’Eterno”).
    Data di composizione: metà del V secolo a.C.
    Parola chiave: “Voi dite”.
    Versetto centrale: 3:8
    Messaggio: Ricordate il Suo amore, pentitevi dei vostri peccati, tornate a Lui, consolatevi considerando la Sua grazia, il Suo amore e la promessa del Suo ritorno.

  • Malachia 3:7-12 - Oggigiorno possediamo un gran numero di strumenti che ci permettono di ottenere un quadro della nostra salute fisica. Esiste però uno strumento affidabile che ci consente di valutare con accuratezza lo stato della nostra salute spirituale? Questo brano ci indica di sì: l’estratto del nostro conto corrente bancario, provvisto di lista dei movimenti.

  • «Poiché Io, il SIGNORE, non cambio …» (v. 6)

    Lettura biblica: Malachia 3:1-6

    Introduzione - Sappiamo bene che il Signore, nostro Dio, è assolutamente Sovrano, e che Egli è Infinito, Onnipotente e al di sopra della ragione. Ogni attributo del Suo essere glorioso, è infinitamente più grande di quanto noi immaginiamo.

    Io so che Dio crea tutte le cose, muove tutte le cose e dispone tutte le cose secondo la Sua sovrana volontà. Egli è Dio!

  • Malachia 3:13-4:6 - Descrizione: L'ultima "disputa" di Malachia affronta un problema molto presente anche oggi: perché i malvagi prosperano? Che vantaggio c'è a servire il Signore? Che differenza c'è fra il giusto e il malvagio? La risposta di Dio è chiara e forte: per rivedere la differenza fra il giusto e il malvagio, ritorna al futuro!

  • In questa seconda disputa di Malachia il Signore dice chiaramente che lui disapprova con disgusto chi lo disonora con disprezzo. Con le parole potremmo dire tante cose belle a Dio... ma le nostre azioni onorano Dio? Il nostro atteggiamento è di lode sincera?

    Danny Pasquale
    Roma 3 maggio 2020

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri