Malachia 2:17-3:6 - Ma se Dio è giusto, perchè tanto male sulla Terra?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Malachia 2:17-3:6 - Dio risponde alle accuse di ingiustizia da parte del popolo d’Israele promettendo l’arrivo del Messia, Colui che, attraverso un patto, avrebbe garantito l’immutabilità del suo giudizio sul peccato e del suo desiderio di salvare. Come allora, anche oggi Dio continua a ritardare i suoi giudizi, perché desidera il ravvedimento dell’uomo.

 

Nicola Berretta
Roma 24 maggio 2020


 

 

File attachments: 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Malachia - Un messaggio dal Dio che ama

    CAMPO DI STUDI BIBLICI, dal 7 al 16 agosto 2007
    Presso Centro Evangelico di Poggio Ubertini
    Via Romita, 30 - 50020 Montagnana Val di Pesa (FI) Italia
    Mercoledì, 8 agosto 2007 – ore 9:30

  • Alle 9,15 minuti del 21 ottobre 1966, appena gli allievi si erano accomodati in classe per la prima lezione, la discarica di una miniera di carbone del Galles del Sud si è rovesciata sulla tranquilla comunità di Aberfan. La melma nera è scivolata sul fianco della collina confluendo nei locali della scuola; intrappolati nella scuola morirono cinque
    insegnanti e centonove alunni. Un prete intervistato dalla BBC al momento della sciagura rispondendo all'inevitabile

  • La domanda del testo biblico che troviamo nel Vangelo di Giovanni: " ... lo cercavano ... e dicevano: Dov'è egli?" (7:11), riassume la volontà dell'uomo di cercare Dio, anche se condotta in modi differenti. Difatti, il credente come lo scettico, si pongono questo interrogativo.

  • Tenuto il 7 gennaio 1855 a New Park Street Chapel, Soutwark.

    "Io sono il Signore, io non cambio; perciò voi figli di Giacobbe non siete ancora distrutti" (Malachia 3:6).

  • Malachia 2:1-16 - Tutti noi apprezziamo la virtù della LEALTÀ. Il brano di oggi ci parla della relazione intima e consequenziale tra la nostra lealtà a Dio e la nostra lealtà verso coloro che ci stanno attorno, e in particolare il nostro coniuge, indicando la sincerità del nostro cuore come la causa prima del nostro successo o del nostro fallimento nel restare leali in questi due ambiti.

    Nicola Berretta
    Roma 10 maggio 2020

     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri