Malachia 3:7-12 - Fai un estratto conto bancario e valuta il tuo stato di salute spirituale

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Malachia 3:7-12 - Oggigiorno possediamo un gran numero di strumenti che ci permettono di ottenere un quadro della nostra salute fisica. Esiste però uno strumento affidabile che ci consente di valutare con accuratezza lo stato della nostra salute spirituale? Questo brano ci indica di sì: l’estratto del nostro conto corrente bancario, provvisto di lista dei movimenti.

Attraverso di esso vediamo infatti messo in luce quali sono le nostre priorità, il livello della nostra gratitudine a Dio e della nostra fiducia in Lui. Già da oggi, però, possiamo porre rimedio a carenze della nostra salute spirituale, dimostrando nella pratica dove sia il nostro cuore.

Nicola Berretta
Roma 31 maggio 2020

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Il primo riferimento alla decima troviamo in Genesi 14: 18-20 dove Abramo la diede al RE e SACERDOTE  Melchisedec.

    In Genesi 28:22 leggiamo che Giacobbe promise a Dio di darGli la decima di tutto quello che Egli gli avrebbe dato in caso che lo avesse protetto nel suo viaggio e gli avesse dato un sano ritorno a casa di suo padre.

    Ambedue i casi ci indicano che vi deve esser stato qualche insegnamento a noi ignoto da parte del Signore.

  • In questa seconda disputa di Malachia il Signore dice chiaramente che lui disapprova con disgusto chi lo disonora con disprezzo. Con le parole potremmo dire tante cose belle a Dio... ma le nostre azioni onorano Dio? Il nostro atteggiamento è di lode sincera?

    Danny Pasquale
    Roma 3 maggio 2020

  • Malachia 2:1-16 - Tutti noi apprezziamo la virtù della LEALTÀ. Il brano di oggi ci parla della relazione intima e consequenziale tra la nostra lealtà a Dio e la nostra lealtà verso coloro che ci stanno attorno, e in particolare il nostro coniuge, indicando la sincerità del nostro cuore come la causa prima del nostro successo o del nostro fallimento nel restare leali in questi due ambiti.

    Nicola Berretta
    Roma 10 maggio 2020

     

  • Autore: Malachia (= “messaggero dell’Eterno”).
    Data di composizione: metà del V secolo a.C.
    Parola chiave: “Voi dite”.
    Versetto centrale: 3:8
    Messaggio: Ricordate il Suo amore, pentitevi dei vostri peccati, tornate a Lui, consolatevi considerando la Sua grazia, il Suo amore e la promessa del Suo ritorno.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri