Geova è il nome di Dio?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Geova è il nome di Dio? Danilo Valla e la sua "scarabocchiatissima" lavagna in una serie di insegnamenti fondati sulle lingue originali della Sacra Scrittura. Assolutamente significativi. In questo breve filmato spiega come nasce il nome di Geova.

 

Fonte:  evantv.wordpress.com

Vedi anche: Yahweh o Geova?

Yahweh o Geova?

Nella Tanac, il nostro così detto Antico Testamento, il nome di Dio è rappresentato 6499 volte da quattro consonanti YHWH, il cosiddetto tetragramma, che deriva dalla radice HWH = "essere" oppure "vivere". Nell'ebraico le vocali non furono espresse con lettere fino al V sec. dopo Cristo.

I Giudei dal tempo di Nehemia cominciarono a provare degli scrupoli nel pronunciare il nome di Dio, perché temevano di poter pronunciarlo invano (Es. 20:7) e di incorrere così in qualche punizione.
Iniziarono perciò a leggere il sostantivo aDoNaY (Signore) ogni qualvolta trovarono nelle Scritture il nome di Dio.

Man mano che il popolo ebraico si integrava nelle nazioni in mezzo alle quali era disperso, la pronunzia esatta delle parole ebraiche rischiava sempre più d'essere compromessa. Per fissare questa pronunzia, i Masoreti (da massorah = tradizione) inventarono dei segni vocalici e hanno vocalizzato la tanac.

I Masoreti per indicare che invece del nome di Dio si doveva leggere aDoNaY hanno vocalizzato il tetragramma YHWH con le vocali di aDoNaY. Il lettore Giudeo sapeva che aveva sotto gli occhi due parole in una, l'una tutta in vocali e l'altra tutta in consonanti. Però i traduttori cristiani del medio evo trascrissero la parola erroneamente con YeHoWaH 1 esprimendo con una parola le due parole.

La pronuncia YeHoWaH, italianizzato: Geova 2, è perciò non la pronuncia originale del nome di Dio, ma il risultato della lettura delle consonanti del nome di Dio con le vocali del sostantivo aDoNaY.
Le ricerche attuali attestano che con probabilità bisogna leggere YaHWeH, perché cosi si legge nell'unico documento antico che faccia menzione del nome di Dio (Stele di Mesa, lin 18)3.

Anche la Società della Torre di Guardia ammette: "Il problema è che oggi non abbiamo nessun modo di sapere con esattezza quali vocali gli Ebrei usassero con le consonanti YHWH" 4.
"Se inserissimo le vocali di Yabe, della pronuncia samaritana, fra le consonanti del testo originale ebraico, otterremo la forma Yahweh, accettata in linea generale dagli scienziati moderni come giusta pronuncia del nome divino". (Torre di Guardia del 15/10/1960 pag. 615 ediz. tedesca).

Per quale motivo allora i Testimoni di Geova mantengono a loro saputa la versione sbagliata?
Risposta: Per tradizione.
La Società della Torre di Guardia ammette: "Mentre siamo portati a considerare come pronuncia più corretta la pronuncia di "Yahweh" abbiamo conservato lo stesso la forma di "Geova", perché fin dal sec. 14° si è stato abituato a questa forma". (sec. suddetta ediz. della Torre di Guardia).

Questo atteggiamento vi sembra molto riverente?

1 La vocale "e" dopo "y" al posto di "a" è dovuta ad una regola grammaticale della lingua ebraica.
2 Torre di Guardia 1 Sett. 78, pag. 12, 2. colonna, 8° 9° rigo.
3 Dizionario Biblico, Francesco Spadafora, 2. ediz., pag. 164-165
4 La verità che conduce alla vita eterna, pag. 18 n° 3.

_________

- Leggi questo libro (pdf)  - Crisi di Coscenza. Fedeltà a Dio o alla propria religione? di Raymond Franz

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Discorsi, critiche e studi infiniti sulla reale pronuncia del nome di Dio. Mettiamo anche il caso che la reale pronuncia fosse Yahweh, mi chiedo allora perchè non lo utilizzate? (Romani 10:13 "Chiunque invocherà il nome di YHWH sarà salvato") Bene, se date per certo che sia questo, per lo meno utilizzatelo, ne sarà felice ugualmente perchè riconoscerà i vostri sforzi (Isaia 42:8). 

Ritratto di alex

Ciao Bianca, devo dire che in diversi ambiti cristiani sento pronunciare spesso il nome Yahweh, o anche Yaeshua.
Ma andiamo più in profondità, cosa significa invocare il nome di Dio? Cioè cosa intendono gli autori quando riportano quelle parole?
E ancora, cosa significa essere salvato?

Ho l'impressione che tu stia già capendo che non si tratta di utilizzare una parola piuttosto che un'altra per fare in modo che la "formula magica" funzioni e ci permetta di portare Dio dalla nostra parte e quindi essere salvi.
Anzi sono convinto che tu stia capendo che questa "invocazione" è più che pronunciare un nome per come lo intendiamo nella nostra cultura...  Il nome aveva un senso perchè identificava le qualità di una persona e tanti etc.. senza dilungare possiamo ben capire che quelle parole significano: "cercami, stai imparando a conoscere le mie qualità, la mia persona, stai imparando chi sono, cercami perchè sono la tua salveza. Cercami non con le parole, con il cuore, e mi farò trovare..."

Questo è il senso di: chiunque invocherà il nome sarà salvato.... molto più di cavilli lessicali... ma ravvedimento di cuore...

Cara Bianca, Dio ti benedica.

Grazie per la risposta. Sono d'accordo con te in tutto quel che hai detto, oserei solo aggiungere qualcosa in più. Possiamo dire anche che il nome di Dio, oltre a descriverne le belle qualità della sua personalità, è importante anche per identificarlo: purtroppo Dio ha sempre dovuto "farsi spazio" tra le tante divinità pagane che come sappiamo avevano tutte un nome; cosicchè come per riconoscere ciascuna persona è necessario saperne il nome e il cognome, allo stesso modo Dio per distinguersi dagli altri dei pagani, probabilmente vorrebbe essere chiamato per nome anche per questo motivo. 

Mi chiedo solo come mai nelle encicopedie cattoliche o dizionari.... al nome Geova si trova la definizione "nome di Dio". E come mai in molte chiese cattoliche nei mosaici o in decorazioni varie si trova Jeova o Jehova ecc.
Oppure come mai anche nelle bibbie cattoliche fino a qualche anno fa si trovava questo nome....
Sarà che tutti erano ignoranti....o forse adesso con un po' di pregiudizio si fa di tutto per occultare la verità?
Preghiera del padre nostro......."sia santificato il tuo nome"....il nome di Dio non solo un aggettivo (onnipotente,signore,creatore ecc).

Il fatto è che prima della nascita dei Testimoni di Geova il problema non c'era. Chi diceva Yawé o Geova non faceva caso né nel pronunciare né tanto meno nello scrivere. Se uno diceva Geova, capiva, senza farsi tanti problemi, che si riferiva all'unico Dio rivelato nelle Scritture. Con l'avvento della dottrina dei TdG la questione del nome è diventata importante, perché essi hanno imposto ai loro adepti che l'unico nome da utilizzare è Geova, pena la dissociazione. Poi vorrebbero imporlo anche al mondo intero.

Da qui l'importanza di puntualizzare e di affermare che proprio Geova non è il nome di Dio, perché non ha significato nella lingua ebraica essendo un artifizio degli ebrei per non far pronunciare l'impronunciabile dall'uomo: YHWH. Consonati di YHWH e vocali di ADONHAI non fanno una nuova parola. YHWH esprime la qualità di ETERNO, IO SONO. Ebbene Gesù è ETERNO (si veda Ebrei 7:3) e l'IO SONO (Giovanni 8:58). La parola Geova non esprime alcun significato, ecco perché bisognerebbe che anche nei commentari (sia cattolici che evangelici) e nelle versioni delle Bibbie italiane non andrebbe usata una parola che non ha alcun significato. Di sicuro la pronuncia Geova è il risultato della lettura di due parole: una tutte consonanti (YHWH) + una tutte vocali (ADONHAI). Quello che viene fuori è un suono senza significato.

Sig. Danilo, sei pregato di non dire menzogne o asserzioni sui testimoni di Geova se non sai....

Perché non è vero quello che dici, noi chiamiamo Dio con gli aggettivi che vogliamo, solo che diamo molta importanza al nome proprio, che è Geova in Italiano.

Comunque l'importante è vivere la propria vita cercando di fare il possibile per rallegrare Dio, quindi mettendo in pratica quello che ci insegna tramite la Bibbia. Non basta solo studiare e studiare solo per diventare colti, la cosa più importante per il nostro Signore è che mettiamo in pratica.

Solo le nostre azioni dimostrano quello che siamo, e Dio vede tutto e legge nei cuori quindi sa cosa siamo veramente.

Siamo disposti a fare rinunce pur di far piacere a Dio?

Questo è quello che conta.

Se volete informarvi sulle credenze dei testimoni di Geova potete andare alla fonte,

sito ufficiale www.jw.org 

Non credete a supposizioni e cattiverie che vengono dette solo per denigrare, anche questo è razzismo... 

Egregio Sig. Paolo t,

quello che hai scritto era da rivolgere a me, non a Danilo Valla, perché sono io (Matteo Ricciotti) che ho scritto quel commento riferendomi a ciò che ha scritto Danilo Valla sul nome di Dio, e che io condivio appieno. Quindi, siccome mi hai detto che non devo dire sciocchezze sui TdG perché non so, posso assicurarti che so quanto basta della dottrina dei TdG e della Torre di Guardia. 

Gesù è Dio benedetto in Eterno. Gesù è onnipotente. Spero che tu possa affermare questo, perché tutta la Bibbia lo afferma. In quanto al nome Geova, sappi che non ha alcun significato. Se vuoi identificare Dio, chiamalo YHWH, ADONHAI, ELOHIM, EL SHADDAI, EL ELION, ecc.

Infatti Gesù è il figlio di Dio, e nella Bibbia il termine onnipotente è rivolto sempre e solo a Dio. 

Quando Gesù era sulla terra e fu battezzato, dal cielo Dio disse "Questo è  mio figlio, il mio amato figlio, che io ho approvato". (Matteo 3:17).

Quindi era Dio che parlava a Gesù....

Non scrivo altro per non far polemiche, perche dobbiamo amare Dio con gioa.... i nostri discorsi sono futili. Ripeto l'importante sono le nostre azioni, non il nostro sapere.

Per ogni risposta la trovate su www.jw.org

Ritratto di alex

Ciao Paolo, ora che la questione "nome" è abbastanza chiara se vuoi affrontare la questione Gesù è Dio oppure no, ti rimando ad altro articolo in cui è affrontata la questione..

https://www.evangelici.info/ges-dio

 

Ritratto di alex

Ciao Paolo, grazie per il tuo post che, seppur non aggiuge molto alla tesi dei TdG, comunque dimostra un tuo genuino amore per il Signore. Dio ti benedica, con la Sua pace che va oltre la religione, sfocia nella relazione in un compimento di opere, da Lui precedentemente preparate, come risposta d'amore a Colui che è venuto a cercare.

Lasciati a noi stessi, saremmo perduti per sempre. La sola ragione per cui possiamo cercare Cristo nella nostra natura peccaminosa è data dal fatto che Cristo ha cercato noi nella veste di nostro salvatore. La gloria del Vangelo è che il Dio dell'Universo si spinge fin oltre la durezza dei nostri cuori, vincendo le nostre egoistiche resistenze e la nostra peccaminosa ribellione e ci salva da noi stessi.

Una tale misericordia esalta il fatto che sia stato Dio a cercare noi e crocifiggere il nostro orgoglio dinanzi a lui.
(David Platt)


Alex

Ritratto di alex

La risposta è proprio nel fatto che, pur essendo andato perso il nome originario, abbiamo solo le famose 4 consonanti, alcuni hanno pensato di inserirvi tra esse le vocali di Adonai ed è uscito il nome Geova, insomma come ben descrive il fratello Danilo. Ovvio quindi che questo nome, interpretazione dell'originale, sia stato catalogato come: nome di Dio. Tuttavia non quello che Lui si è dato ma piuttosto quello che noi abbiamo ricavato...
Nel corso del tempo poi, forse proprio in virtù del fatto che una religione come quella dei TdG abbia fatto di questa supposizione di nome il titolo della propria organizzazione abbia in seguito scoraggiato altri, considerata poi la validità dei ragionamenti intorno a questo nome ipotizzato, a non usarlo più.

Ad ogni modo, e credo sia questo il fatto più importante: cosa significa "sia santificato il tuo nome"....?

Cosa pensi potrebbe significare?

Da quello che leggo nella Bibbia onorare il nome di una persona ha un significato più profondo del semplice lessico o cavillo semantico, piuttosto: onorare la Sua persona.
Santificare il nome di Dio, aveva per Gesù questo senso: fare la volontà del Padre.
Lo testimonia la stessa vita di Gesù, le sue parole, le sue promesse. Andava oltra la forma e la religione, guardava il cuore, leggeva le menti. Davvero in quella preghiera ha chiesto di più che una "semplice" forma...
Non credi?

Un caro saluto nel Signore.
 

Salve la conoscenza si hai leggendo gli studiosi come Gèrard Gertoux con il suo libro "STORIA DEL NOME DI DI DIO" con oltre 400 pagine e un DVD con oltre 1000 immagini. informatevi ................

 

Ritratto di alex

Ciao Nick..
Ho avuto modo di documentarmi su quel lavoro. Certamente quando si ha la voglia di confermare le proprie idee cercando a destra e manca si corre il rischio di veder soddisfatto il proprio desiderio tuttavia spesso si paga lo scotto dell'onestà intelletuale.

Per quanto riguarda gli studi da te segnalati i allego questo documento.
_________

- Leggi questo libro (pdf)  - Crisi di Coscenza. Fedeltà a Dio o alla propria religione? di Raymond Franz

 

molto interessante. Dio ti benedica
Ritratto di R_Francesco

Pace...

Ho avuto modo di visionare un altro video di Valla Danilo, a proposito di un filmato "Gesù è una bufala!" e la confutazione che Valla fa con il proprio filmato "Gesù è una bufala?"... In quel filmato, il Valla, ripete assessivamente la frase che la bibbia è meravigliosa e che molte cose sono scientificamente provate!... Dice il vero! Allo stesso modo della donna con lo spirito indovino che  in Atti 16:16 possiamo leggere. Nel filmato "Geova è il nome di Dio?"  Il Valla, parte da una affermazione preconcetta! Non ci spiega il nome di Dio ma, dà per scontata la trinità di Dio... poi, prosegue con il dire che era vietato pronunciare il nome di Dio!... Anche questo era vero ma, chi lo ha vietato?... Non certo Dio!... Dio, ha solo comandato di non nominare il Suo nome invano!... Cosa intendiamo noi di questo comandamento che, è uno di quelli dati a noi tramite Mosè?...Forse che ora dopo Gesù, lo possimamo nominare invano?... Di certo no!... Anche noi non Lo possiamo nominare invano... sarebbe come è... bestemmia. Pertanto, quello che era vietato nell'antico testamento, lo è anche ora, in questa dispensazione. Ne deduco che i contemporanei di Gesù, hanno male interpretato tutti i comandamenti di Dio, infatti, Gesù stesso li mentte in guardia dal trincerarsi dietro la Legge e che per essa, periranno inesorabilmente in quanto la legge, pone tutto sotto peccato e che non è possibile assolvere a tutta la legge. Ora, prendiamo in considerazione che le scritture sono tutte DIVINAMENTE ispirate... come possiamo dare delle spiegazioni categoriche (dogma) della volontà di Dio?... Lui è gioioso quando Lo invochiamo nel Suo nome... Gesù, il Figliuolo dell'uomo, ci ha esortati in questo. Alla luce di ciò, tutto il teorema sul nome di Dio, viene a crollare... fu invenzione umana quella di non nominare il nome di Dio o quello che si riteneva fosse il nome di Dio... in effetti, Lo si chiamava per come Si manifestava e per le sue prerogative!... Oggi, non possiamo parlare di Lui, senza chiamarlo per nome...il mondo parla del proprio dio... ma non è Gesù... ma le nostre orecchie percepisce il suono che è uguale al nostro quando pronunciamo Dio!.. Pertanto, Gesù il nostro Dio, mentre per voi del mondo, il vostro dio, come si chiama?... 

Ora, tutti voi dovreste già aver ben compreso che il nome IEOSUS è una traduzione nella lingua greca, fatta anche male dai cosiddetti “padri” della chiesa cattolica romana, di un nome originariamente ebraico. Il VERO NOME viene pronunciato proprio in questo momento della storia della salvezza umana, perchè è proprio il messaggero celeste che pronuncia quel nome così come CORRETTAMENTE DEVE ESSERE pronunciato in ebraico: YAHUSHUA! L’angelo dice che deve essere chiamato così per una ragione ben precisa: “… LUI SALVERA’ il ‘suo popolo’ dai suoi peccati”.

Trovo interessante aggiungere a questo punto che anche a Saulo di Tarso (Paolo) è stato rivelato il nome del Figlio di Eloah YHVH dal cielo, direttamente dallo stesso Yahushua! Ma la cosa più interessante è che esso è stato RIVELATO ORIGINARIAMENTE E SOLAMENTE in ebraico. Come descritto in Atti 26:15: “Io dissi: Chi sei, Adonay?” E l’Adonay rispose: “Io sono Yahushua, che tu perseguiti.”

Non c’è dubbio, che questo nome è ebraico ed è stato pronunciato in questa lingua; e non in greco o latino come molti purtroppo erroneamente sono stati convinti a credere dagli scritti dei ‘cosiddetti’ padri della chiesa. Nella Tanakh ebraica (Torah, Profeti e Scritti) è YAHUSHUA quel nome, e troviamo questo nel libro di Neemia. Ma prima di citare questo passo dovremmo vedere come Yahushua è scritto in ebraico. Le lettere vengono lette da destra a sinistra sono: Yod, He, Vav, Shin e Ayin.

Ritratto di alex

Si concorda sul nome ebraico di Gesù (Yeshua), ma non sulla potenza intrìnseca nel lessico del nome. Non si tratta di formule magiche, ma di relazione con il Dio che Salva. Bene usare il nome Yeshua ma non sarà "l'uso" di questo nome a salvarci.

Sono felice che anche voi,MIEI FRATELLI,riconosciate che Gesù è Dio!Amèn.

Gesù vero Uomo e vero Dio!YHWH=YESHUAH=JAHVE' SALVA!

GESù FIGLIO DEL DIO VIVENTE,PRIMOGENITO UNIGENITO FIGLIO DI DIO PADRE MA ANCHE DIO NEL PADRE E NELLO SPIRITO SANTO

Gesù va adorato,invocato,amato come Dio poichè egli è sostanzialmente Dio!

Ciao mi chiamo Luca e sono un giovane cristiano-cattolico ma oltre ai miei impegni nella parrocchia,frequento una comunità carismatica il cui nome porta un significato alquanto profondo per me,ma penso anche per voi cristiani evangelici.

IL nome della comunità è legato alla persona di GIOVANNI BATTISTA!L'ULTIMO Profeta che prepara la strada a Gesù Cristo Signore dei Signori e Re dei Re!"Voce di uno che grida nel deserto".....mi piace e adoro quel grido di vittoria di speranza di pace e di amore per Gesù Cristo e la sua venuta 2000 anni fa....ma è ancora quel grido valido per chi come me attende la seconda venuta del Figlio dell'Uomo!

Il mio nome è Luca portatore di Luce e la mia Luce nella mia vita è CRISTO GESU' MIO SIGNORE E MIO DIO!Stessa invocazione di S.Tommaso alla vista di Cristo Risorto!

La mia speranza però è che un giorno noi tutti cristiani potessimo stare insieme sotto un'unica bandiera,vessillo in CRISTO GESU' NOSTRA ETERNA SPERANZA!A me piacerebbe che tutti i cristiani si radunassero in un'unica grande NUOVA CHIESA e che insieme pregassero con la Parola(LA BIBBIA) l'Unico Dio Vivente in Cristo Gesù,NELLA PERSONA DI CRISTO GESU'!

Sono per l'unione di tutti i Cristiani,e un giorno la mia speranza sarà esaudita!In fede proclamo ogni giorno nel nome di Gesù Cristo Signore la nostra unione!Amèn,amèn,amèn.

Ritratto di alex

Si Gesù nostra speranza, nostra giustizia, nostra giustificazione, la via la verità, la vità.... la Tua Chiesa dice "vieni Signore, vieni!!!"
AMEN!!

Ritratto di alex

Si interessante meditazione di Danilo Valla.

LInguista che ha dedicato molti anni nello studio delle lingue antiche con cui fu scritta la Bibbia. Interessante la sottolineatura, inconfutabile, dell'uso al plurare (plurare con più di due persone) e il verbo al singolare....

Uno dei molti passi in cui si evicence la "pluralità di Dio" pur essendo uno solo. Come sia possibile? Impossibile, per noi ora, spiegarcelo.
Alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri