In una Piazza San Pietro vuota la grande occasione

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Ieri, 27 marzo 2020, come ampiamente divulgato, c'è stata la benedizione di Papa Francesco in una surreale piazza vuota causa la pandemia COVID-19, virus noto con il nome di Coronavirus per la sua forma. Come risaputo, come cristiani evangelici, non condividiamo dottrine non bibliche quale le indulgenze che, anzi, furono la scintilla in occasione della famosa riforma Protestante. Come evangelici non riconosciamo l'autorità papale quale vicario di Cristo, è lo Spirito Santo che ha questo compito.
Ma non possiamo certo rimanere insensibili alla grande commozione che l'evento di ieri ha prodotto in molti sinceri cattolici.

E all'ora ci uniamo alle vostre preghiere invitandovi, dopo questa particolare "unzione dello Spirito" a continuare a scavare, non lasciate che Satana vi porti via quello che è stato seminato nel vostro cuore,  lo stesso vale per ogni cristiano.

Cogliete questa occasione e questo rinnovato interesse spirituale per aprire la Bibbia che è la verità, è la Parola di Dio è il mezzo con cui il SIgnore ci parla. A questa lettura aggiungiamo le nostre riflessioni e personali meditazioni, facciamone scaturire il ringraziamento, la lode e la preghiera spontanea che è il mezzo con cui parliamo a Dio.

Cominciamo una nuova vita e annunciamo agli altri senza vergona questa scoperta meravigliosa: "Dio ti ama!"

E' questa la religione che è venuto ad istituire Cristo, una relazione personale con Lui, un "conoscersi". Non è più tempo dei rituali, STIOP, ora dobbiamo iniziare una relazione con il Creatore, possiamo per il mezzo di Gesù Cristo Lui, giusto, morto per l'ingiusto. Risorto ed ora vivente ed intercede.
Anche oggi, nella tua camera, puoi cercarLo, Lui ti sta aspettando. Non perdere altro tempo, già tanto ne hai sprecato.
Dio ti ama, ed il nostro appagamento è in Lui, Lui giosce che lo cerchiamo, noi siamo appagati nel trovarLo.
E' VIVENTE!

Alleluia!

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Oggi leggevo questa notizia sull'ansa:

    Appello del Pontefice contro consumismo, distacca dai valori
  • "TI DEBELLERO' DALLA FACCIA DELLA TERRA MALEDETTO VIRUS!". Dissero concordi i patogeni. Una frase irriverente ed irrispettosa, visto i guai che stiamo passando, ma siamo sicuri che non sia poi una triste realtà e i guai che oggi passiamo non siano una conseguenza?
    Abbiamo distrutto il Pianeta, ci stiamo divorando socialmente, permettiamo disuguaglianze, soprusi, ingiustizie, guerre, aborti, fame. Per soldi, egoismo e potere.

  • I cattolici sono più di un miliardo. Lo Stato Vaticano ha relazioni diplomatiche con quasi 200 paesi nel mondo.

    • I preti sono circa 400.000
    • Le suore sono 750.000
    • I frati 75.000

    I cattolici gestiscono 3 milioni di scuole e 5.000 ospedali.
    Attraverso la Caritas (braccio assistenziale della Chiesa Cattolica) ha 40.000 dipendenti e 125.000 volontari che operano in più di 150 paesi del mondo dove assistono 24 milioni di persone.

  • Giovanni 4 - L'incontro di Gesù con la donna samaritana cambia in lei tutta la visione della sua vita materiale e spirituale. La tradizione religiosa perde significato e trova la "bistecca"..

  • Il Signore vietà l'uso di statue che possono rappresentare cose sacre perchè conosce la propensione dell'uomo ad affezionarsi a ciò che vede ed è tangibile. Il rischio era, ed è, che l'oggetto diventi oggetto di culto, venerato ed adorato, un idolo. Non è cosa buona

    Salmi 115:3 Il nostro Dio è nei cieli; egli fa tutto ciò che gli piace.

    Salmi 115:4 I loro idoli sono argento e oro, opera delle mani dell'uomo.

    Salmi 115:5 Hanno bocca e non parlano, hanno occhi e non vedono,

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta