Salmo 114

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Ricordo delle liberazioni del passato

Sl 77:11-20; 78:12-16; Ac 3:3-13

 114:1 Quando Israele uscì dall'Egitto

e la casa di Giacobbe da un popolo di lingua straniera,

 114:2 Giuda divenne il santuario del SIGNORE

e Israele suo dominio.

 114:3 Il mare lo vide e fuggì,

il Giordano si volse indietro.

 114:4 I monti saltellarono come montoni,

i colli come agnelli.

 114:5 Che avevi tu, o mare, per fuggire?

E tu, Giordano, perché tornasti indietro?

 114:6 E voi, monti, perché saltellaste come montoni,

e voi, colli, come agnelli?

 114:7 Trema, o terra, alla presenza del Signore,

alla presenza del Dio di Giacobbe,

 114:8 che mutò la roccia in lago,

il macigno in sorgente d'acqua.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri