Geremia 32

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Geremia acquista un campo

Gr 34:1-6

  32:1 Ecco la parola che fu rivolta a Geremia da parte del SIGNORE nel decimo anno di Sedechia, re di Giuda, che fu l'anno diciottesimo di Nabucodonosor.

  32:2 L'esercito del re di Babilonia assediava allora Gerusalemme, e il profeta Geremia era rinchiuso nel cortile della prigione che era nella casa del re di Giuda.

  32:3 L'aveva fatto rinchiudere Sedechia, re di Giuda, dicendo: «Tu, infatti, profetizzi e dici: "Così parla il SIGNORE: Ecco, io do questa città in mano del re di Babilonia, ed egli la prenderà;

  32:4 Sedechia, re di Giuda, non scamperà dalle mani dei Caldei, ma sarà per certo dato in mano del re di Babilonia, e parlerà con lui bocca a bocca, e i suoi occhi vedranno gli occhi suoi;

  32:5 Nabucodonosor deporterà Sedechia a Babilonia, ed egli resterà là finché io lo visiti, dice il SIGNORE; se combattete contro i Caldei, voi non avrete esito favorevole"».

 

v. 42-44 (Le 25:24-34; Ru 4:1-4) 2Co 5:7

  32:6 Geremia disse: «La parola del SIGNORE mi è stata rivolta in questi termini:

  32:7 Ecco, Canameel, figlio di Sallum, tuo zio, viene da te per dirti: "Cómprati il mio campo che è ad Anatot, poiché tu hai il diritto di riscatto per comprarlo"».

  32:8 E Canameel, figlio di mio zio, venne da me, secondo la parola del SIGNORE, nel cortile della prigione, e mi disse: «Ti prego, compra il mio campo che è ad Anatot, nel territorio di Beniamino; poiché tu hai il diritto di successione e il diritto di riscatto, compratelo!» Allora riconobbi che questa era parola del SIGNORE.

  32:9 Io comprai da Canameel, figlio di mio zio, il campo che era ad Anatot, e gli pesai il denaro, diciassette sicli d'argento.

  32:10 Scrissi tutto questo in un documento, lo sigillai, chiamai i testimoni, e pesai il denaro nella bilancia.

  32:11 Poi presi l'atto d'acquisto, quello sigillato contenente i termini e le condizioni, e quello aperto,

  32:12 e consegnai l'atto di acquisto a Baruc, figlio di Neria, figlio di Maseia, in presenza di Canameel mio cugino, in presenza dei testimoni che avevano sottoscritto l'atto d'acquisto, e in presenza di tutti i Giudei che sedevano nel cortile della prigione.

  32:13 Poi, davanti a loro, diedi quest'ordine a Baruc:

  32:14 «Così parla il SIGNORE degli eserciti, Dio d'Israele: "Prendi questi atti, l'atto d'acquisto, sia quello sigillato, sia quello aperto, e mettili in un vaso di terra, perché si conservino a lungo".

  32:15 Infatti così parla il SIGNORE degli eserciti, Dio d'Israele: "Si compreranno ancora case, campi e vigne, in questo paese"».

 

Conferma della restaurazione d'Israele

Ne 9:6-30 (Sl 92:5; Is 55:8-9)

  32:16 Dopo che io ebbi consegnato l'atto d'acquisto a Baruc, figlio di Neria, pregai il SIGNORE, dicendo:

  32:17 "Ah, Signore, SIGNORE!

Ecco, tu hai fatto il cielo e la terra

con la tua gran potenza e con il tuo braccio steso;

non c'è nulla di troppo difficile per te;

  32:18 tu usi benevolenza verso mille generazioni,

e dai la retribuzione per l'iniquità dei padri ai figli, dopo di loro;

tu sei Dio grande, potente,

il cui nome è: SIGNORE degli eserciti;

  32:19 tu sei grande in pensieri e potente in opere;

hai gli occhi aperti su tutte le vie dei figli degli uomini,

per rendere a ciascuno secondo le sue opere

e secondo il frutto delle sue azioni;

  32:20 tu hai fatto nel paese d'Egitto,

in Israele e fra gli altri uomini,

fino a questo giorno, miracoli e prodigi,

ti sei acquistato un nome qual esso è oggi;

  32:21 tu conducesti il tuo popolo fuori dal paese d'Egitto

con miracoli e prodigi, con mano potente e braccio steso,

con gran terrore;

  32:22 desti loro questo paese

che avevi giurato ai loro padri di dar loro:

un paese dove scorrono latte e miele.

  32:23 Essi vi entrarono e ne presero possesso,

ma non hanno ubbidito alla tua voce

e non hanno camminato secondo la tua legge;

tutto quello che avevi loro comandato di fare essi non l'hanno fatto;

perciò tu hai riversato su di essi tutti questi mali.

  32:24 Ecco, le opere d'assedio giungono fino alla città per prenderla;

la città, vinta dalla spada, dalla fame e dalla peste,

è data in mano dei Caldei che combattono contro di lei.

Quello che tu hai detto è avvenuto, ed ecco, tu lo vedi.

  32:25 Eppure, Signore, DIO, tu mi hai detto:

'Cómprati con denaro il campo, e chiama dei testimoni...'

ma la città è data in mano dei Caldei".

 

2Cr 36:14-19

  32:26 Allora la parola del SIGNORE fu rivolta a Geremia in questi termini:

  32:27 «Ecco, io sono il SIGNORE, Dio di ogni carne;

c'è forse qualcosa di troppo difficile per me?

  32:28 Perciò, così parla il SIGNORE:

Ecco, io do questa città in mano dei Caldei,

in mano di Nabucodonosor, re di Babilonia,

il quale la conquisterà;

  32:29 e i Caldei che combattono contro questa città vi entreranno,

vi appiccheranno il fuoco

e incendieranno le case sui cui tetti hanno offerto profumi a Baal

e fatto libazioni ad altri dèi,

per provocare la mia ira.

  32:30 Poiché i figli d'Israele e i figli di Giuda,

hanno fatto, sin dalla loro adolescenza, ciò che è male ai miei occhi;

poiché i figli d'Israele non hanno fatto che provocare la mia ira

con l'opera delle loro mani, dice il SIGNORE.

  32:31 Infatti questa città, dal giorno che fu costruita sino a oggi,

è stata una continua provocazione alla mia ira e al mio furore,

al punto che la voglio togliere via dalla mia presenza,

  32:32 a causa di tutto il male che i figli d'Israele e i figli di Giuda

hanno fatto per provocare la mia ira:

essi, i loro re, i loro prìncipi, i loro sacerdoti, i loro profeti,

gli uomini di Giuda, e gli abitanti di Gerusalemme.

  32:33 Mi hanno voltato non la faccia, ma le spalle;

sebbene io li abbia istruiti continuamente fin dalla mattina,

essi non hanno dato ascolto per ricevere la correzione.

  32:34 Ma hanno messo le loro abominazioni

nella casa sulla quale è invocato il mio nome,

per profanarla.

  32:35 Hanno costruito gli alti luoghi di Baal che sono nella valle dei figli di Innom,

per far passare per il fuoco i loro figli e le loro figlie offrendoli a Moloc;

una cosa che io non avevo comandata loro

e non mi era venuto in mente

che si dovesse commettere una tale abominazione,

facendo peccare Giuda.

 

(De 30:1-10; Ez 11:16-20; 36:24-38; Gr 31:31, ecc.)

  32:36 «Ma ora, in seguito a tutto questo, così parla il SIGNORE, Dio d'Israele,

riguardo a questa città, della quale voi dite:

"Essa è data in mano del re di Babilonia,

per la spada, per la fame e per la peste":

  32:37 Ecco, li raccoglierò da tutti i paesi dove li ho cacciati

nella mia ira, nel mio furore, nella mia grande indignazione;

li farò tornare in questo luogo

e ve li farò abitare al sicuro;

  32:38 essi saranno mio popolo

e io sarò loro Dio;

  32:39 darò loro uno stesso cuore, una stessa via,

perché mi temano per sempre,

per il loro bene e per quello dei loro figli dopo di loro.

  32:40 Farò con loro un patto eterno,

che non mi allontanerò più da loro

per cessare di far loro del bene;

metterò il mio timore nel loro cuore,

perché non si allontanino da me.

  32:41 Metterò la mia gioia nel far loro del bene

e li pianterò in questo paese con fedeltà,

con tutto il mio cuore, con tutta l'anima mia.

  32:42 Poiché così parla il SIGNORE:

Come ho fatto venire su questo popolo un gran male,

così farò venire su di lui tutto il bene che gli prometto.

  32:43 Si compreranno dei campi in questo paese

del quale voi dite: "È desolato; non c'è più né uomo né bestia;

è dato in mano dei Caldei".

  32:44 Si compreranno dei campi con denaro,

se ne scriveranno gli atti, si sigilleranno, si chiameranno testimoni,

nel paese di Beniamino e nei luoghi circostanti a Gerusalemme,

nelle città di Giuda, nelle città della regione montuosa,

nelle città della pianura, nelle città della regione meridionale;

poiché io farò tornare quelli che sono deportati, dice il SIGNORE».

 

Geremia

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 -45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri