Matteo 18:15-35 - "Ti perdono oppure no?" - La potenza ed il pericolo del perdono

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Matteo 18:15-35 - Ma tu, vuoi guadagnare tuo fratello? - Perdonare e chiedere perdono... Una delle cose più difficili in assoluto, specie se bisogna farlo "col cuore", come ci insegna Gesù... Ma tutto dipende dal mio rapporto con Dio: nella misura in cui ho compreso quale enorme debito il Signore mi ha condonato versando il Suo sangue sulla croce, non vedrò l'ora di riconciliarmi col fratello o con la sorella che ha peccato contro di me, di chiedergli perdono se me lo chiede, e di perdonarlo davvero! La compassione che il Signore ha avuto per me diventerà la mia compassione per il fratello che ha sbagliato e che sta soffrendo: lo vorrò "guadagnare" e farò di tutto per tornare in comunione con lui! D'altronde, se invece sarò spietato contro il fratello o la sorella che mi ha offeso, neanche il Signore perdonerà il mio peccato: Dio si adirerà contro di me e mi darà in mano agli "aguzzini" spirituali, fin quando non mi umilierò e chiederò perdono e perdonerò... Invece di restare "legati", non è molto meglio "sciogliere" i legami spirituali che si creano ogni qualvolta pecchiamo gli uni contro gli altri?

Giuseppe Martelli
Roma 26 luglio 2020

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri