I conflitti interiori del credente: come risolverli? - Alan Scott

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Nella vecchia sala evangelica in Via Campo Bruno (Borgata Finocchio) il fratello Californiano Alan Scott illustra quali sono i conflitti interiori che sorgono nella mente del credente. Con l'aiuto della Bibbia scopriamo come risolverli.
Alcuni dei temi affrontati:

- chi siamo in Cristo?
- gli effetti della caduta
- la vita è riacquistata in Cristo
- cos'è la fede e cosa significa camminare per fede

- La battaglia per la nostra mente
- Le fortezze nella nostra mente

2° Parte - In questa seconda parte si affronteranno le questioni inerenti le relazioni interpersonali
- Sostituire le menzogna con la verità, questa è la trasformazione, comincia nella metamorfesi dei pensieri.
- Guarigione emozionale
- La comunicazione
- Riconoscere il proprio stato onestamente davanti al Signore
- Le relazioni interpersonali
- La grazia e la misericordia

 

3° Parte
- Cos'è il perdono?
- Passi verso il perdono

Alan Scott
--- Roma 28 novembre 1998 ---

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Il perdono è uno degli aspetti della vita cristiana che, probabilmente, risulta fra i meno conosciuti e fra i meno praticati dagli uomini, anche da coloro che si professano credenti e, magari, hanno ricevuto lo Spirito Santo di Dio. Eppure, com'è stato giustamente scritto , "uno dei maggiori ostacoli nel progresso della vita cristiana è il risentimento: negando al prossimo il perdono, il cristiano si auto-distrugge spiritualmente, moralmente ed anche fisicamente".
  • 1 Pietro 2:9 - Pietro ci insegna che Dio ci ha voluti, ci ha chiamati, ci ha scelti per essere il suo strumento per fare conoscere le sue qualità, le sue eccellenze...la sua bellezza! Immergiamoci dunque nella sua bellezza apprezzandolo sempre di piu, viviamo la sua bellezza incarnando il Vangelo, comunichiamo la sua bellezza con creatività!

    Danny Pasquale
    Isola del Gran Sasso
    15 settembre 2020

     


     

  • Giacomo 1:19-27 - La Parola di Dio è per noi uno specchio che ci rivela ciò che siamo e ci indica ciò che dovremmo essere. Per crescere come credenti è indispensabile guardare attentamente allo specchio della Parola. In particolade dobbiamo ricevere umilmente e ubbidire pienamente alla Parola di Dio.
    Ascoltare e mettere in pratica! - Attenzione la predica è per cuori impavidi contenendo due sfide estive - Non ascoltare se non si è pronti!

    Roma 27 giugno 2021 - Andy Hamilton

  • In questa seconda disputa di Malachia il Signore dice chiaramente che lui disapprova con disgusto chi lo disonora con disprezzo. Con le parole potremmo dire tante cose belle a Dio... ma le nostre azioni onorano Dio? Il nostro atteggiamento è di lode sincera?

    Danny Pasquale
    Roma 3 maggio 2020

  • Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio; questo è il vostro culto spirituale.
    Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà. - Romani 12

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta