Efesini 4 - Perdonare ferite che non meritiamo - Charles Stanley

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Efesini 4:31 - Non puoi vivere questa vita senza essere ferito - La questione non è come evitare di essere feriti, ma come gestire le ferite che la vita ci procura. - Quanti fedeli sono seduti nelle sale di culto ed hanno uno spirito di non perdono (intransingente) che li possiedono. A causa di tutte le ferite e delle memorie non guarite. E non hanno nemmeno imparato a gestirle e sistemarle perché è troppo doloroso, è più facile semplicemente ignorare l'argomento.

Questo messaggio non è facile e il problema non si risolve facilmente, puoi fuggire ma puoi essere abbastanza uomo o abbastanza donna per affrontarli.
Ma è vero che quando io e te dobbiamo affrontare ferite del passato fa male, non esiste cerotto o cura, non c'è modo di lucidarlo. Quel pensiero e quel dolore deve essere scavato e tirato fuori.
Ognuno di noi deve farlo per conto proprio, ma non sarai mai libero se non guarisci da quei ricordi dolorosi del passato.

Vediamo come puoi essere liberato.

Charles Stanley
Traduzione: Erika

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Tema: Il Perdono

    • La domanda: “Quali sono i temi principali della Parola di Dio?”
    • Le parole chiavi della Bibbia:
    1. Amore (“Dio è amore”; insegnamento delle varie epistole; “amatevi gli uni gli altri…”)

    a. L’amore potrebbe trasformare la nostra vita, la nostra chiesa... molte volte siamo mancanti in questo

  • Nella vecchia sala evangelica in Via Campo Bruno (Borgata Finocchio) il fratello Californiano Alan Scott illustra quali sono i conflitti interiori che sorgono nella mente del credente. Con l'aiuto della Bibbia scopriamo come risolverli.
    Alcuni dei temi affrontati:

  • i sono alcuni versetti della Bibbia che rivelano, con mirabile sintesi, uno o più aspetti del carattere dell'Iddio vivente, il Creatore dei cieli e della terra, e lo fanno allo scopo di consentire al nostro piccolo cervello umano di comprendere qualcosa in più dell'Onnipotente. In uno di questi versetti, 1 Gv 4:8, lo Spirito Santo ispirò l'apostolo Giovanni e lo fece esplodere in una dichiarazione solenne quanto chiara:
    "Dio è amore!"
  • Visitando il Kosovo nel giugno del 1999 ho visto a quali estremi conseguenze può portare la vendetta. Parole di disprezzo scritte con il sangue delle persone uccise fanno rabbrividire come poche altre cose. Ho visto la vendetta sotto un'altra forma quando mi sono imbattuto in un dramma familiare. Un giovane viveva nascosto dietro una cortina mentre le sue sorelle lavoravano freneticamente a fare tappeti da vendere, per scontare un debito del fratello prima che i suoi creditori lo trovassero per porre fine alla sua
    vita.

  • Luca 7 Gesù in casa di Simone, il fariseo - 36 Uno dei farisei lo invitò a pranzo; ed egli, entrato in casa del fariseo, si mise a tavola. 37 Ed ecco, una donna che era in quella città, una peccatrice, saputo che egli era a tavola in casa del fariseo, portò un vaso di alabastro pieno di olio profumato; 38 e, stando ai piedi di lui, di dietro, piangendo, cominciò a rigargli di lacrime i piedi; e li asciugava con i suoi capelli; e gli baciava e ribaciava i piedi e li ungeva con l'olio.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta