Colossesi 3:12-17 - Il perdono - fondamentali del discepolo di Gesù Cristo

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Colossesi 3:12-17 - Niente ti fa dimenticare, dolori, rancori, delusioni. Puoi arrivare al vertice della tua carriere, puoi ottenere tutto quello che desideri ma se nel tuo cuore c'è amarezza una sola è la cura: il perdono.

Il fratello, con una rivisitazione veloce della storia di Giuseppe, ci illustra come il perdono è fonte di guarigione nel proprio cuore e fondamento dell'insegnamento di Gesù... il perdono apre gli occhi all'opera di Dio...

Ascoltiamo, impariamo e.. pratichiamo...

-------------
Roma 14 giugno 2015

Roma 13 maggio 2007 (Colossesi 3:12-17)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Perdonare è togliere un macigno sul cuore uscire alla luce liberarsi da un prigione dalle catene che ci legano.L angelo fede rotolare quell enome pietra davanti al sepolcro dove Gesù dalla  morte e passato alla vita.Facciamo anche noi cosi  liberandoci dalla morte spirituale alla vita della luce del perono alleluia saremo liberi dalla sofferenza dell anima.Quella sofferenza che ci attaglia lo spirito.Liberiamo i nostr i cuore dal rancore dalll odio. amen

Potrebbe interessarti..

  • Nella vecchia sala evangelica in Via Campo Bruno (Borgata Finocchio) il fratello Californiano Alan Scott illustra quali sono i conflitti interiori che sorgono nella mente del credente. Con l'aiuto della Bibbia scopriamo come risolverli.
    Alcuni dei temi affrontati:

  • Se tu sei un cristiano, saprai senz'altro che Dio vuole che tu faccia la differenza, dovunque ti trovi e con chiunque tu sia! Uno dei modi per fare la differenza è invisibile agli altri, ed è pregare... Ma non una preghierina ogni tanto, no!

  • Visitando il Kosovo nel giugno del 1999 ho visto a quali estremi conseguenze può portare la vendetta. Parole di disprezzo scritte con il sangue delle persone uccise fanno rabbrividire come poche altre cose. Ho visto la vendetta sotto un'altra forma quando mi sono imbattuto in un dramma familiare. Un giovane viveva nascosto dietro una cortina mentre le sue sorelle lavoravano freneticamente a fare tappeti da vendere, per scontare un debito del fratello prima che i suoi creditori lo trovassero per porre fine alla sua
    vita.

  • Luca 7 Gesù in casa di Simone, il fariseo - 36 Uno dei farisei lo invitò a pranzo; ed egli, entrato in casa del fariseo, si mise a tavola. 37 Ed ecco, una donna che era in quella città, una peccatrice, saputo che egli era a tavola in casa del fariseo, portò un vaso di alabastro pieno di olio profumato; 38 e, stando ai piedi di lui, di dietro, piangendo, cominciò a rigargli di lacrime i piedi; e li asciugava con i suoi capelli; e gli baciava e ribaciava i piedi e li ungeva con l'olio.

  • Qui il video
    Mimica eseguita nella tenda itinerante "Cristo è la risposta"

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri