Chiesa Evangelica Borgata Finocchio RM

Gloria a Dio! Più di una esclamazione

Quanti imperi gloriosi si sono affaciati nella storia dell'Umanità. Eppure nel tempo sono cambiati, hanno perso forza, si sono sbriciolati. Così per ogni uomo e donna, per quanto potenti il segno del tempo molto presto ne modifica l'aspetto la vitalità, l'importanza, la gloria. La questione cambia radicalmente quando ci apprestiamo a riflettere sulla persona di Dio, chiamato anche l'Eterno. La gloria di Dio, imparagonabile a niente di umano, è tuttavia una caratteristica che va al di la di una semplice esclamazione..

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Dio ama un donatore allegro

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Salmo 95 - O lo lodi oppure lo odi

Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 95

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Salmo 92 - Lode e prosperità del giusto

Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 92 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giovanni 12:1-9 - Sono per Gesù o sono contro? Abbiamo libertà di scelta ma non esiste la via di mezzo - Andy Hamilton

Giovanni 12 - 1-9 - In un Mondo che va alla deriva dove soffia forte il vento dell'anticristo e' il momento di scegliere, nei quotidiani bivi. SIamo seguaci di Gesù o mettiamo da parte Gesù e i suoi insegnamenti?  Siamo davvero "rapiti" dal suo amore o ci siamo ridotti a difendere solo una religione. E nei fatti cosa scegliamo Gesù oppure no?

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Salmo 90 - L'eternità di Dio VS la fugacità dei nostri anni

Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 90. --- Roma 13 giugno 2018 ---
Suggeriamo  anche: Salmo 90 - Ricordati che devi morire! - Andy Hamilton

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giovanni 11-1-45 - A' morte è una livella - Lo disse Totò, Gesù la pianse e poi...

Giovanni 11-1-45 -  Era allora malato un certo Lazzaro di Betania, il villaggio di Maria e di Marta, sua sorella. Or Maria era quella che unse di olio profumato il Signore e gli asciugò i piedi con i suoi capelli; e suo fratello Lazzaro era malato. Le sorelle dunque mandarono a dire a Gesù: «Signore, ecco, colui che tu ami è malato».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Giovanni 10:22-42 - Io e il padre siamo uno - Raccolsero di nuovo delle pietre per lapidarlo

Giovanni 10:22-42 - Di chi sei pecora? - Gesù si proclama il Messia e si fa uno con il Padre. I connazionali capiscono bene le sue parole. Convinti che abbia bestemmiato cercano di applicare giustizia sommaria, ma ancora non era il tempo e il modo "giusto".
Roma 3 giugno 2018

-- McCARTHY James - traduce: Andrea Diprose ---

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Chiesa Evangelica Borgata Finocchio RM

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri