Abacuc

Abacuc - le rimostranze di un adoratore

Un libro poco conosciuto - La Bibbia dice di sè stessa di essere la parola di Dio: ogni sua parte è da Lui ispirata e pertanto fonte di verità nonchè Verità anch'essa (2 Tm 3:16; Gv 17:17). Per l'uomo timorato dell’Eterno, la Bibbia è preziosa più d'ogni altra cosa e maestra d'insegnamenti insostituibili che lo formano e lo trasformano (Sl 119:72,103,104). Ogni figlio di Dio, che ha ricevuto la vita eterna per grazia mediante la fede, conosce bene queste realtà... eppure la lettura personale della Bibbia non è sempre costante e fruttifera, la meditazione delle Scritture spesso rischia di limitarsi ai soliti passi ed a pochi libri della Parola di Dio.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Abacuc - note

Autore: Abacuc, profeta e cantore (8° dei profeti "minori" nell'ordine dei libri della Bibbia).
Data di composozione: 607/606 a.C.
Parola chiave: Perchè?
Versetto chiave: 1:3
Note varie:
- Abacuc è il nonno della Riforma, Paolo imparò la dopttrina della giustificazione per fede da Abacuc e Lutero la imparò da Paolo.
- La fede (cap.1) Appropriazione della fede (3:16-19)
- L'apostolo Paolo cita Abacuc 1:5 in Atti 13-41 e tre volte Abacuc 2:4, in Romani 1:17. Galati 3:11 ed Ebrei 10:38
- Abacuc ha una particolarità unica: due terzi del libro è costituito da conversazioni tra il profeta e Dio

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Abbonamento a Abacuc

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri