Isaia 12

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Lode al Signore

(Is 52:8-10; Gr 31:10-14; So 3:14-15) Sl 98

  12:1 In quel giorno dirai:

«Io ti lodo, SIGNORE!

Infatti, dopo esserti adirato con me,

la tua ira si è calmata, e tu mi hai consolato.

  12:2 Ecco, Dio è la mia salvezza;

io avrò fiducia, e non avrò paura di nulla;

poiché il SIGNORE, il SIGNORE è la mia forza e il mio cantico;

egli è stato la mia salvezza».

  12:3 Voi attingerete con gioia l'acqua

dalle fonti della salvezza,

  12:4 e in quel giorno direte:

«Lodate il SIGNORE, invocate il suo nome,

fate conoscere le sue opere tra i popoli,

proclamate che il suo nome è eccelso!

  12:5 Salmeggiate al SIGNORE, perché ha fatto cose grandiose;

siano esse note a tutta la terra!

  12:6 Abitante di Sion, grida, esulta,

poiché il Santo d'Israele è grande in mezzo a te».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri