Isaia 21

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

La caduta di Babilonia

Is 13; 14; Da 5

  21:1 Oracolo contro il deserto marittimo.

Come gli uragani, quando si scatenano, nella regione meridionale,

egli viene dal deserto, da un paese spaventoso.

  21:2 Una visione terribile mi è stata data:

il perfido agisce con perfidia, il devastatore devasta.

Sali, Elam! Metti l'assedio, Media!

Io faccio cessare ogni gemito.

  21:3 Perciò i miei fianchi sono pieni di dolori;

delle doglie mi hanno còlto,

come le doglie di una partoriente;

io mi contorco, per quello che sento;

sono spaventato da ciò che vedo.

  21:4 Il mio cuore si smarrisce,

il terrore s'impossessa di me;

la sera, alla quale anelavo, è diventata per me uno spavento.

  21:5 Si prepara la mensa, vegliano le guardie, si mangia, si beve.

In piedi, o capi! Ungete lo scudo!

  21:6 Poiché così mi ha parlato il Signore:

«Va', metti una sentinella;

che essa annunzi quanto vedrà!

  21:7 Vedrà carri, cavalieri a due a due,

truppa a dorso d'asini, truppa a dorso di cammelli;

osservi, osservi attentamente».

  21:8 Poi la vedetta gridò:

«Signore, di giorno io sto sempre sulla torre di vedetta

e tutte le notti sono in piedi nel mio posto di guardia.

  21:9 Ed ecco venire un carro con un uomo e due cavalli.

Quello gridava:

"Caduta, caduta è Babilonia!

E tutte le immagini scolpite dei suoi dèi sono frantumate al suolo"».

  21:10 Popolo mio, che sei trebbiato come il grano della mia aia,

ciò che ho udito dal SIGNORE degli eserciti, dal Dio d'Israele,

io te l'ho annunziato!

 

Profezia contro Edom e l'Arabia

(Gr 49:7-22; Ad 1) Gr 49:28-33

  21:11 Oracolo contro Duma.

Mi si grida da Seir:

«Sentinella, a che punto è la notte?

Sentinella, a che punto è la notte?»

  21:12 La sentinella risponde:

«Viene la mattina, e viene anche la notte.

Se volete interrogare, interrogate pure;

tornate un'altra volta».

  21:13 Oracolo contro l'Arabia.

Passerete la notte nelle foreste, in Arabia,

o carovane dei Dedaniti!

  21:14 Venite incontro all'assetato con acqua,

o abitanti del paese di Tema;

portate pane ai fuggiaschi.

  21:15 Poiché essi fuggono davanti alle spade,

davanti alla spada sguainata, davanti all'arco teso,

davanti al furore della battaglia.

  21:16 Poiché così mi ha parlato il Signore:

«Fra un anno, contato come quello di un operaio,

tutta la gloria di Chedar sarà svanita;

  21:17 ciò che resterà del numero dei valorosi arcieri di Chedar sarà poca cosa»;

poiché il SIGNORE, Dio d'Israele, l'ha detto.

 

Isaia - Indice

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 -45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri