Cristo è risorto veramente! Alleluia!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Gesù è risorto! Lui è vivo! La tomba non lo ha potuto trattenere e dopo tre giorni Cristo è risuscitato! Questa è la vera, grande notizia che dovremmo condividere in questi giorni... Anche perché la risurrezione di Gesù è una verità fondamentale per la salvezza, di ogni individuo e dell'umanità intera, ed è un fatto storico indubitabile che può davvero cambiare le nostre vite! Cristo è risorto e anche tutti noi risusciteremo, ma solo chi ha avuto fede in Lui vivrà alla Sua presenza gloriosa per tutta l'eternità...

E inoltre, già da questa vita, il credente in Cristo può vivere la potenza della risurrezione di Gesù, con una vita nuova e santa, trasformata dallo Spirito Santo.

Tu ci credi? Vuoi vivere alla luce della gloria potenza di Dio manifestata quando Cristo risuscitò dai morti?

Giuseppe Martelli
Roma 21 aprile 2019

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Gesu disse: «Ma prima bisogna che egli (il Figlio dell'uomo) soffra molte cose, e sia respinto da questa generazione. . . . Egli sarà consegnato ai pagani, e sarà schernito e oltraggiato e gli sputeranno addosso; e, dopo averlo flagellato, lo uccideranno; ma il terzo giorno risusciterà».

    Luca 17 e 18

    Qui l'opuscolo in pdf

  • Qui il video  - Maria, invece, se ne stava fuori vicino al sepolcro a piangere. Mentre piangeva, si chinò a guardare dentro il sepolcro, ed ecco, vide due angeli, vestiti di bianco, seduti uno a capo e l'altro ai piedi, lì dov'era stato il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?» Ella rispose loro: «Perché hanno tolto il mio Signore e non so dove l'abbiano deposto». Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù.

  • qui in pdf

    Gesù. E' scritto di Lui:

  • Giovanni 12:32 - L'inferno è il luogo dell'esclusione - Gesù chiama TUTTI a se. Il sermone è preceduto da tre letture ed una preghiera. Versetto del sermone Giovanni 12:32 (Gesù parla): "e io, quando sarò innalzato dalla terra, trarrò tutti a me".

  • La redenzione dell'uomo peccatore è lo scopo principale  della venuta di Cristo sulla terra come "figlio dell'uomo".
    Per questo il Suo sacrificio, espiatori o e vicario, sulla croce costituisce anche oggi il contenuto fondamentale della testimonianza dei Suoi discepoli e la motivazione primaria della loro adorazione. Questo Suo sacrificio e le Sue conseguenze sono ben espressi
    dalle immagini del Leone e dell'Agnello.

    Il leone e l'agnello sono due animali che, a parte le quattro zampe, sembrano non avere nulla in comune.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri