Che ne sarà di me dopo la morte?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

LA MORTE È LA PIAGA CHE AFFLIGGE L'INTERA UMANITÀ.
Nessuno può scampare a questo nemico dell'uomo. Nel mondo
muoiono due persone al secondo e quando avrai finito di leggere questo foglietto, altre 300 persone saranno morte.

Che cosa mi succederà dopo la morte?

È la domanda più importante che tu possa farti. La risposta si trova nella Bibbia, nella lettera agli Ebrei 9:27: "È stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio". Dopo la morte dovrai rendere conto a Dio della tua vita. Non potrai nascondergli nulla perché sa già tutto di te. Le tue opere, le tue parole, il tuo comportamento, i tuoi pensieri e le tue passioni e ambizioni verranno giudicate (Romani 2:16). Il tuo destino eterno dipenderà dal verdetto del Giudice. In quel giorno, dopo il giudizio, andrai in uno di d1.1e luoghi: in cielo o all'inferno.

Pensavo che sarei andato in Purgatorio ...

Allora sarai sorpreso nello scoprire che nella Bibbia non c'è menzionedel Purgatorio! Al contrario, Gesù ha parlato soltanto di due possibili destinazioni: cielo o inferno. Anche gli apostoli Pietro, Giovanni e Paolo hanno parlato di queste due sole destinazioni.

L'inferno esiste?

Sapevi che Gesù parlava più dell'inferno che del cielo? L'ha descritto come il posto dove "il fuoco non si spegne" (Marco 9:48) . Il fuoco inestinguibile è l'espressione dell'ira giusta e incontenibile di Dio scatenata contro il peccatore per sempre. Gesù ha anche detto che nell'inferno "il verme loro non muore" (Marco 9:48). Il verme rappresenta il morso incessante, violento e devastante di una coscienza sporca che non potrà essere messa a tacere.
Infine, Gesù ha detto che nell 'inferno "il pianto e lo stridor dei denti" saranno il risultato dell'agonia e del tormento senza posa (Matteo 13:42).

Che cos'è la vita eterna?

La grande promessa della Bibbia ~ che tu puoi avere la vita eterna nel cielo tramite la fede in Gesù! Quando il peccato è entrato nel mondo, ha portato con sé una moltitudine di problemi e sofferenze che toccano ogni aspetto della nostra vita. L'effetto più grave è la separazione tra noi e Dio, la morte spirituale che continuerà per l'eternità nell 'inferno se non sei perdonato.
La Bibbia parla, però, anche del cielo dove non ci sarà più la morte, né cordoglio, né dolore (Apocalisse 21:1-4). Là non ci sarà più l'ingiustizia, né il peccato dentro o intorno a noi, ma Dio regnerà per sempre con giustizia.
Mai più separati da Dio, perché Lui abiterà con noi. Piena gioia e completa allegrezza senza fine alla presenza di Gesù. Questa è la vita eterna.

Come posso essere liberato dal timore della morte?

Gesù ha detto cbe davanti ad ogni essere umano c'è una via che conduce alla perdizione e una che conduce alla vita (Matteo 7:13-14). Su quale via sei tu? Se sei sulla via che porta alla perdizione, fai bene a temere. E faresti meglio a cambiare immediatamente strada! La buona notizia è che il cielo esiste e che tu ci puoi andare. Infatti, l'apostolo Paolo ha detto che, per il credente, il morire è addirittura guadagno perché è molto meglio partire da questo mondo e essere con Cristo in cielo (Filippesi 1:21-22). Se credi che Gesù è morto per i tuoi peccati, invece di temere la morte e il giudizio, tu potrai vivere con gioia e fiduciosa speranza.

Cosa devi fare adesso?

Per essere liberato da questa schiavitù, devi essere perdonato. Devi confessare a Dio i tuoi peccati e credere che Gesù è morto per te. Allora non dovrai temere la giustizia di Dio. Gesù è anche risorto, perciò la sua risurrezione può essere la tua speranza. Lui ha detto: "Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morirà mai" (Giovanni 11:25-26) . Credi tu questo?

Fonte: www.graziaavoi.org

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri