Esodo

Il cammino nel deserto - Paolo Ricca

Esodo 15:22 - 18:27 - Tre capitoli della Bibbia che raccontano la liberazione d'Israele dalla schiavitù dell'Egitto. Tuttavia essi non vengono subito introdotti nella Terra Promessa ma nel deserto. Il fratello Paolo sviluppa le interessanti argomentazioni così riassunte: Non basta essere liberati per essere liberi. Cioè si può essere schiavi fuori ma liberi dentro, ed il Nuovo Testamento ci parla molto di cristiani liberi dentro anche se schiavi, e si può essere liberi fuori ma schiavi dentro. Nel deserto il popolo di Dio si pone una domanda che, in ordine di importanza, è la seconda per l'inquietudine che essa porta con se: "Dio è con noi oppure no?".
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

La politica e i cristiani - Cosa serve per una politica che serve? - Esodo 18

Esodo 18 - Dalla storia di Mosè che sta portando il popolo uscito dalla schiavitù dell'Egitto nel deserto scopriamo le caratteristiche che servono alla politica per ben servire allo scopo per cui esiste. A ben pensare questo concetto può essere applicato anche ad un discepolato nella chiesa che serva a far crescere tutti. Difficile pensare, infatti, che un pastore, o alcuni anziani, possano occuparsi direttamente di tutti i membri della chiesa locale.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Esodo - note

Autore: Mosè.
Titolo originale: “Nomi”.
Parola-chiave: riscatto.
Versetto centrale: “E quel sangue vi servirà di segno sulle case dove sarete e quando io vedrò il sangue passerò oltre e non vi sarà piaga su voi per distruggervi” (12:13).

Note varie:

Abbonamento a Esodo

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri