2 Corinzi 13 - Disciplina nella chiesa ed autoesame della fede

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

2 Corinzi 13 Ecco, questa è la terza volta che vengo da voi. «Ogni parola sarà confermata per la bocca di due o tre testimoni». L'ho detto prima, quando ero presente tra di voi per la seconda volta, e lo dichiaro ora che sono assente. Scrivo a quelli che hanno in precedenza peccato e a tutti gli altri che, se vengo di nuovo, non risparmierò nessuno. Poiché voi cercate la prova del Cristo che parla in me; ed egli non è debole verso di voi, ma è potente in voi. Se egli infatti è stato crocifisso per la sua debolezza, ora però vive per la potenza di Dio, perché anche noi siamo deboli in lui, ma vivremo con lui per la potenza di Dio verso di voi. Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede; provate voi stessi. Non riconoscete voi stessi che Gesù Cristo è in voi? A meno che non siate riprovati.  Ma io spero che voi riconoscerete che noi non siamo riprovati. Or prego Dio che non facciate alcun male, non perché noi appariamo approvati, ma perché voi facciate quel che è bene anche se noi dovessimo essere riprovati. Noi infatti non abbiamo alcuna forza contro la verità, ma solo per la verità. Ora noi ci rallegriamo quando siamo deboli, e voi siete forti; e noi preghiamo anche per questo: per il vostro perfezionamento. Perciò scrivo queste cose, essendo assente, affinché, quando sarò presente, non proceda rigidamente, secondo l'autorità che il Signore mi ha dato per l'edificazione e non per la distruzione. Del resto, fratelli, rallegratevi, perfezionatevi, incoraggiatevi, abbiate la stessa mente, state in pace; e il Dio dell'amore e della pace sarà con voi. Salutatevi gli uni gli altri con un santo bacio; tutti i santi vi salutano. La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi. Amen.

--- FIlippo Tarantino ---
Roma 30 aprile 2017

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Parlare di disciplina, in pieno XXI secolo, può sembrare inconsueto a molti lettori. E’ fuori moda pubblicare ricerche su quell’insieme di mezzi con i quali sia legittimo esercitare, eventualmente in modi coattivi, una correzione per comportamenti non conformi ad una norma prestabilita.

  • La Parola ci offre innumerevoli occasioni, come persone e come comunità, di verificare il nostro cammino spirituale. Di provare, cioè, se quello che predichiamo lo viviamo, per quanto questo richieda sforzi, che si tratti di abbattere muri o riparare brecce, abbandare peccati, perdonare, aiutare ed avangelizzare, a volte anche con la bocca.

  • Proseguiamo lo studio di Corinzi 2 capitolo 9 - Il tema anche oggi riguarda le offerte in denaro alle chiese locali.

    --- Maurizio Todaro ---
    Roma 12 febbraio 2017
     

  • 2° Corinzi - 1 - L'apostolo Paolo è costretto nel serrato confronto con i Corinti ha mostrare il proprio curriculum, da questo sfogo "amoroso" impariamo quali sono le caratteristiche che devono risultare in un ipotetico Curriculum Cristianae Vitae. Argomenti affrontati nello predica odierna: i rapporti fraterni, Facebook, coerenza.

    --------------------
    Roma 23 ottobre 2016

  • 2° Corinzi capitoli 3 e 4 - Il tesoro inestimabile e i vasi di terra

    ---Giuseppe Martelli ---
    Roma 6 settembre 2009

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta