Sono lecite le seconde nozze?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

qui il libro in pdf

Trascrizione dello studio del fratello Elia PRENCIPE sul tema:
Sono lecite le seconde nozze?
Genova, Via saluzzo  -  Gennaio 2004

Interessante ed approfondito studio del fratello Elia Prencipe che nega, utilizzando la scrittura, la possibilità delle seconde nozze a prescindere da qualunque realtà o situazione che si viene a creare.

Su tale posizione di pensiero, concordi al libro allegato, vedi anche: Finchè morte non ci separi. Certamente da leggere e da meditare.

 


 

Al riguardo aggiungo le mie brevi impressioni.

Personalmente ritengo che la questione sia complicata e non definitivamente chiarita nella Bibbia. Per questo su questo argomento molte discussioni vengono affrontante all'interno delle varie relatà evangeliche locali giungendo, purtroppo, anche alla divisione all'interno delle stesse.

L'autore del testo del libro allegato tenta di dimostrare  e per molti ci riesce, che la questione è chiara e senza appello.
Personalmente, convinto dalle Scritture, ritengo che sia giusto formarsi un'idea su tali insegnamenti e sull'importanza del matrimonio, certamente da difendere estrenuamente soprattutto tra quanti si definiscono credenti. Ma nel contempo evitare delle rigidità che non trovo nella Bibbia, tanto che Dio permise il divorzio e, per Israele, anche la poligamia.
Penso ad esempio ai doppi e tripli matrimoni di quanti poi, magari avendo figli, si convertono a Gesù, oppure a quanti hanno dei coniugi che si macchiano di delitti efferrati quali la pedofilia e/o altro. Cioè in tutte quelle situazioni in cui, essendo già in corso le seconde nozze, ci si converte al vangelo...

Questi testi approcciano in maniera diversa, gingendo a conclusioni opposte, su questo delicato argomento rispetto all'allegato libro di questo post:
- Seconde nozze. Cosa dicono le scritture?

- DIvorzio e nuove nozze - MARTELLA Nicola

Alex

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Nel 1970, dopo un controverso iter parlamentare, veniva approvata la legge n. 898 che ha introdotto nell’ordinamento italiano la disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio. In altre parole, da trent’anni a questa parte anche in Italia è consentito separarsi dal coniuge e divorziare, con la successiva opportunità di convolare a nuove nozze.

  • “Il matrimonio non è 50-50; il divorzio è 50-50. Il matrimonio deve essere 100-100.
    Non è il dividere tutto a metà, ma il dare di tutto ciò che avete!” – cit. Dave Willis

  • ,
    Che cos'è il cuore?
    La tua identità. Il tuo cuore è la componente più importante di chi tu sei. È il centro del tuo essere in cui risiede il tuo ''vero io". "Il cuore dell'uomo si riflette nell'uomo" (Proverbi 27:19). "Come pensa nel suo cuore {l'uomo], così egli è" (Proverbi 23:7, versione Nuova Diodati).
  • Quanti di noi conoscono il significato e l'importanza del termine PATTO?!
    Nel Nuovo Testamento, nella lingua italiana, si usano i termini testamento e patto. Il primo ha effetto quando avviene la morte di qualcuno, il secondo ha effetto tra due viventi. Nella lingua ebraica si usa lo stesso termine per entrambi. Nella cultura ebraica affinché un patto abbia effetto ci deve essere la MORTE, il SACRIFICIO di una vita.

  • Un matrimonio felice è l'esperienza più appagante di questa vita. Studi dimostrano che le persone felicemente sposate vivono meglio e più a lungo delle persone singole. E' quindi molto importante sapere come procedere, dopo aver detto «Si, lo voglio», per far si che il matrimonio non finisca in divorzio.
     
    Qui allegate degli utili consigli tratti dal periodico: "la Buona Notizia"

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri