Salmo 119 - La Bibbia è la mia gioia! - Danny Pasquale

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"La Bibbia è la mia gioia!": La frase di un fanatico o di uno squilibrato? Di un illuso o di un ironico? Oppure, l'espressione di una persona che ha conosciuto, assaporato e sperimentato la bellezza e la verità della Parola di Dio? Il Salmo 119 proclama la suprema eccellenza della Parola di Dio... di un Dio amorevole, potente e capace di darci vera gioia... Se ci disponiamo ad ascoltarlo e a ubbidirlo... - Qui il piano di lettura annuale della Bibbia.
Danny Pasquale
Roma 29 dicembre 2019

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • ,

    Ricevo e pubblico con il suo permesso e molto piacere lo studio del fratello Giuseppe Martelli dell'assemblea di Finocchio (RM).
    Lo studio di Giuseppe è allegato in formato word ed è liberamente scaricabile.

    ----------

  • Salmo - 126 - Nella gioia delle cose che il Signore ha già fatto possiamo oggi ricordare per avere speranze per il futuro.
    Da una serata condivisa con i fratelli della Chiesa, meditando il Salmo 126

    Nicola Berretta
    Roma 12 giugno 2019

  • Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 19. Scopriamo dal salmo di Davide come Dio si rivela all'Uomo attraverso tre fattori: Il Creato, la Sua Parola e la Sua Gloria.

    ------------------
    Roma 27 luglio 2016

  • Quante volte, come per Davide, ci troviamo distante e lontani dal Signore a causa del nostro peccato, magari dopo un periodo di benessere spirituale, ma, come su un'altalena, spesso ci troviamo in basso. Tanti sono i pericoli, sentirsi talmente in colpa da non voler più tornare nelle braccia di Papà. Altro pericolo è quello di sentirsi talmente schiacciati da non poter alzare gli occhi. E' straordinario come Dio ascolta un cuore contrito e pentito. Tuttavia il Signore ci offre la Sua mano per scendere dall'altalena ed andare oltre!

    Andy Hamilton
    Roma 29 luglio 2018

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri