Romani 14 - Le differenze che non ci fanno incontrare: che fare?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Romani 14 - Chi si scandalizza e chi giudica. Studiando il capitolo 14 della lettera di Paolo ai Romani scoviamo due tematiche in merito alle relazioni tra credenti affrontate dall'apostolo in questa occasione: La Signoria di Cristo e la mutua tolleranza nel Signore.

--- Giuseppe Martelli ---
Roma 06 maggio 2012

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Romani 15 - Questioni primarie e questioni secondarie. Nelle questioni legate a forme e tradizioni sicuro di sentirti tra i forti? Bene un messaggio per te, dalla lettera ai Romani. Ti senti come il più debole? Un messaggio anche per te.

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • Romani 10 - Cristo è il termine della legge, cosa vuol dire? E Cosa significa avere zelo per le cose di Dio ma senza avere la conoscenza? Un problema di fondo anche per noi oggi?

    Nicola Berretta
    --- Roma 4 marzo 2012 ---

  • ,

    Spesso le persone non sono attirate dalla chiesa oppure si allontanano da essa perché scoraggiate dall'esempio negativo dei suoi membri, in altre parole: perché sono scandalizzate!

    Questo fenomeno è ancora più triste, quando vittime degli scandali sono figli o familiari di persone già credenti. Ci siamo mai chiesti seriamente qual è il comportamento che il Signore vuole da noi per non essere provocatori di scandali?

    Introduzione

  • Ritrovare lo spirito della chiesa primitiva  nel XXI secolo
    Relatore: Dr Darrell ROBINSON

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri