Immigrati

Open Arms, gli evangelici scrivono a Conte e Salvini - agosto 2019

Open Arms, gli evangelici scrivono a Conte e Salvini
Con una lettera al Premier Giuseppe Conte e al ministro Matteo Salvini, pubblicata dall’agenzia Nev.it il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Luca Maria Negro, e il moderatore della Tavola valdese, pastore Eugenio Bernardini, hanno espresso la disponibilità ad accogliere i profughi soccorsi dalla nave Open Arms lo scorso 2 agosto.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Padre immigrato salva figli da annegamento

Onora tuo padre e tua madre e ama il tuo prossimo come te stesso.... Matteo 19

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Stranieri in Italia. Oltre metà sono cristiani. Evangelici in crescita

Continuate nell'amore fraterno. Non dimenticate l'ospitalità, perché alcuni, praticandola, hanno ospitato senza saperlo degli angeli. Ricordatevi dei carcerati come se foste loro compagni e di quelli che sono maltrattati, sapendo che anche voi siete nel corpo - Ebrei 13

Un commento di Paolo Naso, coordinatore del programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), Mediterranean Hope, sui dati relativi all'appartenenza religiosa dei nuovi residenti.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Sea Watch, le chiese evangeliche: "Accogliamo noi i migranti. È un dovere civile di ogni democrazia"

"Accogliamo noi i migranti. È un dovere civile di ogni democrazia". E' l'appello lanciato dalle chiese evangeliche che si dicono pronte ad accogliere i migranti all'interno della Sea Watch 3.  Le chiese protestanti tendono la mano ai migranti. "Mettiamo a disposizione le nostre strutture di accoglienza in Italia e le relazioni con le chiese sorelle d'Europa per approntare un piano di ricollocazione in Europa di una quota dei migranti soccorsi dalla Sea Watch". Lo dice il pastore Luca M. Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia. "Accogliere i migranti in fuga dalle persecuzioni - è dovere civile di ogni democrazia; ma per noi evangelici è anche un servizio al prossimo radicato nella tradizione biblica e un imperativo della nostra fede - spiega - tutte le chiese che compongono la Fcei hanno solide relazioni con le loro sorelle in Europa, molte delle quali sono attivamente impegnate in programmi d'accoglienza dei migranti.

Siamo convinti che la collaborazione tra governi nazionali, istituzioni europee e società civile sia essenziale per la costruzione di una politica di accoglienza efficace e rispettosa dei diritti umani".

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Come comportarsi con gli stranieri secondo la Parola di Dio

Vi è mai successo di imbattervi in qualche articolo di quotidiani locali in cui si parli di uno dei cosiddetti “viaggi della speranza”, nei quali centinaia se non migliaia di persone provenienti da paesi dell’Africa raggiungono avventurosamente le coste italiane con la speranza di potersi costruire qui un futuro, dato che nel loro paese ciò è improponibile?

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Abbiamo la mente di Cristo?

Questa immagine mi ricorda l'amore di Dio. Quante volte nello sconforto e nella tristezza, spesso causa di personali scelte sbagliate, Dio si lascia trovare.
Ed è all'ora, nel vivere queste esperienze, si può riuscire, al di la delle logiche di questo mondo e del nostro stesso "benessere" allungare una mano per consolare.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Perché la morte di Marchionne ci ha colpito? Non siamo forse tutti stranieri

Il prezzo del discepolato
=(Mt 16:21-28; Lu 9:22-27)
31 Poi cominciò a insegnare loro che era necessario che il Figlio dell'uomo soffrisse molte cose, fosse respinto dagli anziani, dai capi dei sacerdoti, dagli scribi, e fosse ucciso e dopo tre giorni risuscitasse. 32 Diceva queste cose apertamente. Pietro lo prese da parte e cominciò a rimproverarlo. 33 Ma Gesù si voltò e, guardando i suoi discepoli, rimproverò Pietro dicendo: «Vattene via da me, Satana! Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini».

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Siamo tutti nella stessa barca

Londra, "immigrati extracomunitari" (anche gli italiani lo sono ora li) e alcuni autoctoni, mentre aspettano il treno, cominciano a lodare Dio, a loro modo, così per passare il tempo in modo buono...

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Aiutiamoli a casa nostra - Immigrati e chiesa locale

Quando le estremità della Terra arrivano alla porta di casa nostra la chiesa può distinguersi dal mondo....
--- Ian Burness ---
Roma 08 aprile 2018

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Pagine

Abbonamento a Immigrati

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri