Il perfetto Servitore, nostro modello

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

«Chiunque vorrà essere grande tra voi, sarà vostro servitore; e chiunque, tra di voi, vorrà essere il primo sarà servo di tutti. Poiché anche il Figlio dell'uomo non è venuto per essere servito, ma per servire, e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti» (Marco 10:43-45).
Nel regno di Dio non c'è proprio nulla che sia simile a quello che c'è nel mondo; il Signore stesso lo dice: «I re delle nazioni le signoreggiano ... ma tra voi non ha da essere cosÌ» (Luca 22:25). Nel mondo c'è la lotta per il potere a tutti i livelli; nel regno di Dio, il servizio dell'altro prima di tutto.
Il Signore «non è venuto per essere servito, ma per servire»; come Lui dobbiamo desiderare anche noi di essere servitori dei nostri fratelli e sorelle. Facciamolo con amore. Egli ha preso «la forma di servo}) perfettamente sottomesso al Padre suo. Per Lui possiamo essere come degli schiavi ubbidienti a tutta la sua volontà, contenti com'erano gli apostoli di essere i servi di Gesù Cristo.
Egli è dunque il nostro modello. Nel libro del profeta Isaia, nei capitoli 42, 49, 50, 52 e 53, vi sono passi particolarmente commoventi che presentano il Signore Gesù come il Servo di Dio sotto aspetti diversi e pieni di istruzione per noi (-).

PENSIERO
I principi generali della Scrittura sono molto preziosi; ma ancora più preziosa è l'applicazione pratica, individuale, della verità al nostro cuore e alla nostra coscienza.

 

 

AllegatoDimensione
PDF icon il_perfetto_servitore.pdf705.46 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri