Il diacono - Il servizio cristiano: lo scopo, i requisiti e le prospettive - Timoteo 1

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

1° Timoteo 3 - I diaconi (servitori). Lo scopo dei servitori nella chiesa, i requisiti che sono richiesti e le prospettive. Dalla prima lettera di Paolo a Timoteo.

- 3:8 Allo stesso modo i diaconi devono essere dignitosi, non doppi nel parlare, non propensi a troppo vino, non avidi di illeciti guadagni;

- 3:9 uomini che custodiscano il mistero della fede in una coscienza pura.

- 3:10 Anche questi siano prima provati; poi svolgano il loro servizio se sono irreprensibili.

- 3:11 Allo stesso modo siano le donne dignitose, non maldicenti, sobrie, fedeli in ogni cosa.

- 3:12 I diaconi siano mariti di una sola moglie, e governino bene i loro figli e le loro famiglie.

- 3:13 Perché quelli che hanno svolto bene il compito di diaconi, si acquistano un grado onorabile e una grande franchezza nella fede che è in Cristo Gesù.

Vedi anche: At 6:1-6; 1Co 4:2

-----------------------
Roma 7 novembre 2010

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri