E` la fede la via per entrare nella "casa" dove abita Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
La grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si è manifestata. Tito 2:11
Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, in virtù della redenzione realizzata da Cristo Gesù. Romani 3:23,24

(Luca 15:11, 32)
"Un uomo aveva due figli ", molto diversi uno dall'altro: il maggiore lavorava onestamente nella casa del padre senza pretendere particolari favori; il più giovane, ribelle, aveva lasciato la famiglia per vivere una vita dissipata. Ma dopo qualche tempo, rovinato e finalmente cosciente della propria follia, si pente e ritorna a casa.

Così lo vediamo sulla soglia. Denutrito, sporco e con le vesti a brandelli, si presenta al padre.
Affranto e pentito, gli confessa il suo peccato e subito riceve un abito bellissimo per la festa che il padre organizzerà, felice per il suo ritorno.
Tutto è pronto. I due figli sono invitati.

Quello giovane, cosciente dell'amore immeritato del padre, accetta felice l'invito.
L'altro lo rifiuta, facendo valere i propri meriti, geloso dell'affetto del padre per quel figlio ribelle.
Ma dovrà capire che " l'uomo non è giustificato per le opere" (Galati 2:16), che nessuno può entrare in questo modo nella presenza e nella gioia del Padre.

" Io non sono venuto a chiamare dei giusti, ma dei peccatori ", diceva il Signore (Matteo 9:13).
 
E` la fede la via per entrare nella "casa" dove abita Dio.
La grazia è offerta a tutti, ma chi rimane sordo all'invito di Dio non vi entrerà.
Dio è sovrano; ed è per amore per me e per te che " ha dato il suo unigenito Figlio, affinche' " chiunque" (cioè tutti) crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16).


IL BUON SEME

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Ricevo e pubblico con il suo permesso e molto piacere lo studio del fratello Giuseppe Martelli dell'assemblea di Finocchio (RM).

    ----------

  • Fortificati in ogni cosa dalla sua gloriosa potenza, per essere sempre pazienti. (Colossesi 1:11) Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te... quando camminerai nel fuoco, non ne sarai bruciato, e la fiamma non ti consumerà. (Isaia 43:2)
     
    LA NOSTRA FEDE: UN ACCIAIO TEMPRATO
  • E' opinione comune che le leggi dell'universo scoperte dalla scienza siano in conflitto con quelle imperscrutabili di Dio. La contrapposizione tra fede e scienza rappresenta uno dei dilemmi più laceranti del nostro tempo; un dramma che conobbe il suo primo controverso atto con Galileo Galilei.
    Zichichi, smentisce e ribalta tale contrapposizione: "Non esiste alcuna scoperta scientifica che possa essere usata al fine di mettere in dubbio o di negare l'esistenza di Dio"
  •  

    Sabato 14 febbraio 2015, alle ore 16.00, si è tenuta a Roma una tavola rotonda sul tema “Fede e coscienza civile. ‘Non prego che tu li tolga dal mondo’”, organizzata dalla chiesa cristiana avventista del settimo giorno di Lungotevere, in collaborazione con il dipartimento Affari Pubblici e Libertà religiosa dell’Unione avventista italiana.

  • Mio nonno doveva essere un gran bel tipetto! Integerrimo e tutto d’un pezzo. Non faceva preferenze fra gli studenti, a cui insegnava greco e latino, e non accettava raccomandazioni. Perciò i presidi dei licei, ogni tanto, chiedevano che fosse trasferito. Perciò passin passino arrivò a insegnare fino in Sicilia, che nell’800 era un posto abbastanza difficile.

    Mia nonna mi ha raccontato, quando io avevo circa sette anni, questa storia e la mia è tradizione orale. Se c’è qualche inesattezza, non è colpa mia.

    Una mattina, mentre il nonno era a

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri