Tutte le religioni sono uguali?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tutte le religioni sono uguali? - In effetti vi sono dei punti in comune ma nel cristianesimo, non quello vissuto o strumentalizzato nel tempo dall’uomo, ma quello realizzato e promulgato da Cristo, troviamo delle differenziazioni uniche.

  • L’incarnazione? Anche in altre religioni vi sono dei che hanno preso forma umana.
  • La resurrezione? Vi sono altre religioni che parlano di coloro che tornano dai morti.

Tuttavia è nel cristianesimo che troviamo la grazia!

Il nostro orgoglio, che poi è uguale a quello che ha portato alla costruzione della Torre di babele, insiste nel suggerirci che dobbiamo guadagnarci il nostro accesso a Dio. Solo la fede cristiana presenta una grazia incondizionata. Ciò va contro il nostro istinto e viola a tal punto il nostro orgoglio da rendere impossibile che la grazia sia stata inventata dall’uomo.

Tutte le religioni sono, in fondo, uguali?

Immaginate un insegnante di geometria o di francese che dice ai suoi studenti: “Non importa quali risposte date in questo compito in classe, in fondo tutte le risposte sono uguali!”

Gli dei dell’induismo sono innumerevoli e molto impersonali. Il Dio cristiano è uno e personale. Il buddismo non offre né perdono né l’intervento divino. Il Cristianesimo invece li offre

Nel giudaismo e nell’islam, gli uomini si guadagnano lo status di giusti facendo opere buone. Nel cristianesimo è Dio che si impegna per raggiungere gli uomini!

Se cerchi una religione che ti faccia apparire al meglio, il cristianesimo non fa per te. Esso offre, tuttavia, un particolare meraviglioso: è tutto vero!

Randy Alcorn – Il paradosso di Grazia e Verità
Realizzare un cristianesimo equilibrato

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Giovanni 4 - L'incontro di Gesù con la donna samaritana cambia in lei tutta la visione della sua vita materiale e spirituale. La tradizione religiosa perde significato e trova la "bistecca"..

  • "Non chiunque mi dice: «Signore, Signore!" entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la Folontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: «Signore, Signore, non abbiamo noi profetizato in nome tuo e in nome tuo cacciato demoni, e fatto in nome tuo molte opere potenti?". Allora dichiarerò loro: «io non li ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi tutti operatori d'iniquità" (Matteo 7:21-23).

  • Matteo 21:12-17 - Gesù scaccia i mercanti dal tempio. Gesù contesta radicalmente le pratiche religiose del tempo e la "religione" mercenaria che vi si praticava.
    Roma 22 settembre 2019

  • La salvezza è in Gesù non in una religione. Gesù non ha fondato una religione. Anzi, ha avuto parole molto dure nei confronti della religione del Suo tempo. "Razza di vipere, sepolcri imbiancati belli di fuori e squallidi dentro".
     
    La salvezza è in Gesù non in una religione. Per fede in Lui abbiamo il perdono e la vita eterna. Niente da pagare, nessuna opera da compiere, solo accettare quello che Gesù ha fatto per noi. La Sua morte e la Sua resurrezione.
  • Delle volte ho la netta sensazione di essere come i farisei di un tempo, vi ricordate cosa diceva il nostro Signore di loro? Non riuscivano a cogliere l’evidenza della profezia dei profeti che si stava avverando, avevano davanti ai loro occhi l’oscurità della tradizione e dei precetti degli uomini.
     
    16:1 I farisei e i sadducei si avvicinarono a lui per metterlo alla prova e gli chiesero di mostrar loro un segno dal cielo.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri