Processo a Gesù

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Matteo 27:22

Le domande importanti della vita

Famoso, suo malgrado

C’è un personaggio della Bibbia, Ponzio Pilato, "Pilato disse loro: «Che farò dunque di Gesù, detto Cristo?». Tutti gli dissero: «Sia crocifisso!»" (Matteo 27:22).

Una questione che riguarda tutti

Come Ponzio Pilato, prima o poi tutti saranno chiamati a farsi la domanda: "Che ne farò dunque di Gesù, detto Cristo?".

Essa comporta solo due risposte:

Crederò in Lui e Lo seguirò; o

Lo rinnegherò e continuerò a vivere come mi pare, cioè nel peccato.

E’ una questione personale.

Una neutralità impossibile – non è possibile lavarsi le mani

Molti cercano di rimandare questa decisione, ma la neutralità, e l’indifferenza a questo riguardo non è possibile: se rifiutate di rispondere a questa domanda, di fatto le avete già risposto: in realtà state dicendo di no a Gesù.

Una frode?

Oggi vorrei chiedervi: Gesù era un impostore, un truffatore, un ciarlatano?

Gesù era un ingannatore, oppure un illuso, un pazzo?

Oppure Gesù era davvero Dio con noi, venuto per la nostra salvezza?

Lui disse di essere il Cristo, il Messia, il Salvatore del mondo.

Di fronte a questa affermazione ci sono due alternative possibili: o era un pazzo, oppure lo era davvero.

Gesù al nostro giudizio

Oggi io vorrei che mettessimo Gesù alla sbarra del nostro tribunale e decidessimo da noi stessi, se Gesù era un bugiardo, un pazzo, o davvero quello che diceva di essere, cioè Dio con noi, il Salvatore del mondo.

Vedete, se non siete per Gesù, allora dovreste essere contro di Lui.

Non è possibile essere neutrali al riguardo.

Dovete chiedere a voi stessi se Gesù sia un bugiardo, un pazzo, oppure Dio con noi, il Salvatore del mondo. "Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me disperde" (Matteo 12:30).

Dovete incoronarlo Signore oppure crocifiggerlo.

Non c’è via di mezzo.

Oggi, chiunque non faccia la decisione che Gesù è il suo Signore, che Egli è il Figlio di Dio, allora è oggi altrettanto colpevole quanto lo era Pilato.

"«Che farò dunque di Gesù, detto Cristo?». Tutti gli dissero: «Sia crocifisso!»" (Matteo 27:22).   

Se decidete che volete confessare la vostra fede in Gesù, se volete non essere colpevoli della Sua morte, allora lasciate che Dio e gli altri sappiano chiaramente da che parte voi veramente state!

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri