Pienezza dello Spirito Santo, cos'è? Come si raggiunge?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Guardate dunque con diligenza a come vi comportate; non da stolti, ma da saggi; ricuperando il tempo perché i giorni sono malvagi. Perciò non agite con leggerezza, ma cercate di ben capire quale sia la volontà del Signore. Non ubriacatevi! Il vino porta alla dissolutezza. Ma siate ricolmi di Spirito, parlandovi con salmi, inni e cantici spirituali, cantando e salmeggiando con il vostro cuore al Signore; ringraziando continuamente per ogni cosa Dio Padre, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo;  sottomettendovi gli uni agli altri nel timore di Cristo. - Efesini

Scopriamo insieme come raggiungere questo obiettivo.

Giuseppe Martelli
----------------------
Roma dicembre 2009

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • LA PIENEZZA DELLO SPIRITO

  • "Uomini dal collo duro ed incirconcisi di cuore e di orecchi, voi resistete sempre allo Spirito Santo" - Un messaggio molto forte rivolto a tutta l'umanità. A quanti rifiutano di credere a Gesù, e rivolto ai religiosi che, pur conoscendo Gesù, il piano di Dio, si rifiutano di compiere la Sua volontà che va oltre la religione o i ritualismi, seppur "evangelici".

    Predicazione audio tratta dal capitolo 7 (versetti 7/53) degli Atti degli Apostoli.
     

  • “Quando il giorno della Pentecoste giunse, tutti erano insieme nello stesso luogo. Improvvisamente si fece dal cielo un suono come di vento impetuoso che soffia, e riempì tutta la casa dov’essi erano seduti. Apparvero loro delle lingue come di fuoco che si dividevano e se ne posò una su ciascuno di loro. Tutti furono riempiti di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo Spirito dava loro di esprimersi. Or a Gerusalemme soggiornavano dei Giudei, uomini religiosi di ogni nazione che è sotto al cielo. Quando avvenne quel
  • Il riconoscimento dei doni ed il loro esercizio nel servizio, vissuti nella sovranità e nella guida dello Spirito Santo, sono essenziali per il cammino di ciascun credente e per la crescita della chiesa locale.
    Le indicazioni della Parola di Dio e l'esempio della Chiesa del primo secolo sono assai eloquenti in proposito.

    Fonte: www.ilcristiano.it
    (2008 luglio)
  • "...Desti loro il tuo buon spirito..." (Nehemia 9:20) - Dimenticare lo Spirito Santo è un peccato fin troppo comune. È una follia e un'ingratitudine. Egli merita d'essere ricordato perché è buono, sommamente buono. Egli condivide il triplice attributo di santità che viene riferito comunemente all'Eterno. In Lui c'è totale purezza, verità e grazia. Egli è buono nella Sua benevolenza, sopporta la nostra empietà, lotta contro la nostra volontà ribelle, ci vivifica dalla morte nel peccato, e quindi ci alimenta, nel cammino verso il cielo, come una balia amorevole nutre un bambino.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri