I sette sacramenti

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
La schiavitù dei sette sacramenti
Vennero elencati per la prima volta da Pietro Lombardo nel 1160, vennero eretti a sistema da Innocenzo III nel XIII secolo e ufficializzati nel 1439. Coi sette sacramenti, la gerarchia cattolica controlla in modo rigido i fedeli e sottrarsene è un sacrilegio che porta all’espulsione.
  • Alla nascita: il battesimo,
  • all’adolescenza, la cresima,
  • da quando si è bambini alla morte, la confessione dei peccati (pentimento)
  • e l’eucaristia (comunione),
  • quando si forma una famiglia, il matrimonio,
  • quando si muore, l’estrema unzione
  • e tutto questo lo può fare solo un sacerdote (ordine).
Vedi anche questo video:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri