Michael Chang - Testimonianza

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Prestare seria attenzione alla Bibbia - Isaia 34:16, Luca 11:28

Michael Chang, celebre campione di tennis, dichiarava nel corso di un’intervista: “Mi affido a Cristo per ogni cosa.

Sono diventato cristiano all’età di 15 anni.

Allora facevo molte ricerche spirituali; penso che sia un’età particolare nella quale ci si pone molte domande sulle cose della vita.  Io mi ponevo un’infinità di quesiti.

I miei nonni mi regalarono una Bibbia; volevano che la leggessi tutti i giorni.

Una sera, in cui non avevo nulla di particolare da fare, decisi di prestare seria attenzione a quel libro per vedere se aveva qualcosa da dirmi.

Scoprii allora che gli argomenti da essa trattati riguardo alle relazioni di amicizia e di amore in generale erano realmente puri e veri; in un certo senso, erano proprio così che avrei desiderato condurre la mia esistenza. Allora ho iniziato a leggere la vita di Gesù e a capire il Suo amore per tutto il mondo. Così l’ho accettato come il mio Signore e il mio Salvatore”.

Se leggiamo la Bibbia senza preconcetti e con umiltà, Dio opera in noi per mezzo del Suo Spirito che illumina la nostra intelligenza e il nostro cuore. Scopriamo che quel Dio che non possiamo vedere coi nostri sensi naturali è il Dio che ama senza eccezione tutti gli uomini.

Egli si è rivelato nel Figlio, “l’uomo Cristo Gesù” e in Lui si è avvicinato a noi.

Gesù non è venuto per giudicare, ma per salvare coloro che credono in Lui, dando Se stesso per cancellare i loro peccati.

La Bibbia non è un libro come gli altri, è la Parola di Dio data agli uomini.

Voi, l’avete letta?

Tratto dal calendario “IL BUON SEME”  - edizioni “il Messaggero Cristiano” - Via Santuario, 26 - 15048 Valenza (AL)  -  www.messaggerocristiano.it

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri