La Parola di Dio... mia ancora

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Mi chiamo Grazia, la mia vita non è stata facile ho avuto un sacco di problemiPianto, superandoli ! (diciamo) grazie alla mia famiglia.

Nel mese di maggio, del 2008, ho avuto un grandissimo dolore, mio figlio è stato arrestato.

Purtroppo al Sud non si trova lavoro, e quindi bisogna arrangiarsi per guadagnare quel minimo per vivere. Allora mio figlio con la sua compagna decidono di vendere bijiotteria  nelle fiere. Una domenica mio figlio ebbe una colluttazione con una persona sempre per il lavoro, e fu arrestato per un giorno, e dopo gli dettero gli arresti domiciliariTristezza.

Da quel giorno andò tutto male. La compagna di mio figlio, non avendo avuto un'infanzia felice, cresciuta in istituto senza famiglia, vedendosi portare via l'unica persona che ama tantissimo, cominciò ad avere crisi reattive, di panico e poi anche crisi molto brutte che fa paura anche quando ne parlo. Non sapevo più con chi rivolgermi andavo a cercare invano, ma niente.

Mentre parlavo con una mia amica, mi disse che i cristiani evangelici potevano aiutarmi in questa situazione. Mi venne in mente mio fratello, che è da 10 anni non avevamo più rapporti, perchè proprio lui? Lui è un pastore evangelico. Io subito presi il telefono e gli telefonai, gli spiegai tutto l'avvenuto e immediatamente venne ad aiutarmi. Da quel giorno la mia vita cambiò, perchè mio fratello mi fece conoscere chi è Dio, e solo lui può...................... 

Io amo L'Eterno, perchè egli ha dato ascolto alla mia voce e alle mie suppliche.

Poiché ha teso verso di me il suo orecchio, io lo invocherò tutti i giorni della mia vita.

Si, perchè tu hai liberato la mia vita dalla morte, i miei occhi dalle lacrime i miei piedi da cadute 

Salmo 116 1.2.8.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Ti ringrazio... Grazia per aver condiviso il tuo dolore, ma anche la tua gioia e la tua speranza. Come te in molti, compreso il sottoscritto, trovano nella Parola conforto e speranza, nei momenti più tristi.

Ma anche motivo di lode e ringraziamento in quelli più belli, o nella normalità. Per un nuovo giorno, per il riposo della notte, per il sorriso di un figlio, per la nuova vita che ci ha dato in Cristo. E la nuova speranza e fede, l'acqua che scaturisce a vita eterna.

a volte Dio aspetta il giusto tempo per parlarci, anzi urlarci, la necessità che abbiamo di Lui. Anzi sono convitno che Ci parla sempre, le nostre orecchie spesso hanno bisogno di un'occasione per sturarsi. E' così per molti, me per primo.

E che bello aver un parente che già ha ricevuto il Signore e che anzi ha dato la sua vita e il suo tempo per il Creatore. Bello il fatto che hai riallacciato rapporti con lui.

La mia preghiera è che la tua vita ora possa continuare nel Signore. Anzi una nuova vita nel SIgnore. CoLui che ha un "giogo dolce" che ha simpatizzato con i nostri dolori avendoli sofferti Lui stesso nella carne, Lui purissimo e perfetto eppure morto e morto di croce.

Ma grazie a Dio è risorto partecipandoci a questa resurrezione, avendo partecipato alle nostre sofferenze. Questa è la nuova vita, la vita in Cristo, una nascita spirituale che ci affiglia a Dio.

Dio ti benedica Grazia, e benedica tuo figlio...

Alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri