Matteo 2:1-12 - La rivelazione di Dio nella nascita di Gesù - Nicola Berretta

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Matteo 2:1-12 - L'episodio narrato nel vangelo di Matteo ci illustra la meravigliosa rivelazione di Dio. Notiamo le diverse persone che si affacciano a questo evento e la loro reazione. Una lezione oggi ancora viva e pungente, ancora oggi una scelta possibile, un'occasione da cogliere.

Nicola Berretta
--- Roma 25 dicembre 2016 ----

.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • "Buon Natale", presumibilmente la frase più ricorrente di queste ultime ore. Quella più messaggiata, blogata ed smssata.

    Di certo in molte case vi sarà stato un cenone. Fra poco, se non già fatto, verranno offerti i doni ai bambini che frettolosamente ne scartano uno già pensando al prossimo.

  • Il Pastore è il dono!

    Il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore. Romani 6:23

  • Natale è la festa più celebrata nel mondo
    Ogni anno genera interesse, attesa, euforia. A Natale si compra e si vende di più. A Natale si spera di più. Si spera che qualcosa di bello e di nuovo awenga in noi stessi e nel mondo.
    Eppure, per i più, l'evento centrale del Natale rimane nascosto...

    qui l'opuscolo in pdf

  • Matteo 16 - Gesù annuncia la sua morte e la sua risurrezione
    21 Da allora Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molte cose da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti, degli scribi, ed essere ucciso, e risuscitare il terzo giorno. 22 Pietro, trattolo da parte, cominciò a rimproverarlo, dicendo: «Dio non voglia, Signore! Questo non ti avverrà mai». 23 Ma Gesù, voltatosi, disse a Pietro: «Vattene via da me, Satana! Tu mi sei di scandalo. Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini».

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri