Natale sgombrato dagli errori - Vangelo di Luca

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Luca 2 - Il natale sgombrato dagli errori e dalle bugie, uno predica del fratello Giuseppe tratto dal vangelo di Luca cap. 2

--- Giuseppe Martelli ---
Roma 26 dicembre 2010

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

È NATALE!

Certificato di Nascita

Si certifica che: (Nome) Gesù         è nato il: (Data) 4 A.C.

luogo di nascita: In una Stalla          Città: Betlemme di Giuda

Nome del divin Padre: Dio      

Nome di madre umana: Maria

Concepito dallo: Spirito Santo

Cittadinanza: Israeliana             

Residente: Nazaret

 

L’inventore del natale biblico è stato Dio.

Egli ha avvolto il primo regalo di natale in fasce e lo ha celebrato in una stalla.

Egli, tramite un angelo, ha spedito la prima cartolina di natale a dei pastori che stavano nei campi con i loro greggi.

La prima luce di natale fu accesa da Dio per guidare i magi.

Sul primo albero di natale, Dio appese il regalo più grande, il Suo Unigenito Figlio.

Sul cartellino vi scrisse: “Al mondo, con amore!”

 

Lettera aperta di Gesù a tutto il Mondo

 

Tutti gli anni si fa una grande festa in Mio onore.

Grandi compere, per l’evento della mia nascita.

Peccato però che la stragrande maggioranza, si riunisce, si diverte, fanno tanti addobbi e tanti regali, ma non sanno per che cosa.

Nonostante che la festa fosse per me, quando arriva il gran giorno si dimenticano di invitarmi e mi lasciano fuori come oltre 2000 anni fa quando, non essendovi posto da nessuna parte, dovetti nascere in una stalla.

A mezzanotte, al rintocco delle campane, vi sono abbracci, baci e regali per tutti, ma niente per Me.

È triste sentirsi di troppo nella propria festa, quando Io non desidero altro che entrare nel tuo cuore per riempirlo del Mio Amore, per come ti ho dimostrato morendo per te sulla croce per darti la salvezza eterna.

Vorrei che tu credessi in questo con tutto il tuo cuore.

Anche se qui non tutti mi vogliono, sto preparando una grande festa in cielo, ho bisogno di sapere se verrai, per scrivere il tuo nome in lettere d’oro nel Mio libro degli invitati. Affrettati a rispondermi, poiché in questa festa ci saranno solo quelli che hanno accettato il Mio invito.

A presto!

Ti saluto, il tuo amico GESÙ CRISTO

“Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il Suo Unigenito Figlio (Gesù),

affinché chiunque crede in Lui non perisca (all’inferno), ma abbia vita eterna (in paradiso)(Giovanni 3:16).

 

nikscorsone.maranath@libero.it

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri