Giovanni 15:18-16:4 - La clausola sgradita del contratto dei discepoli di Cristo

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tutto si può dire su Gesù, fuorché lui fosse un buon venditore del suo “prodotto”. Dopo aver elencato i benefici di cui godranno i suoi discepoli nel dimorare in lui, Gesù non si esime dal mettere bene in chiaro la clausola sgradita di questo “contratto”: l’odio del mondo. In questo contesto, Gesù mette a fuoco tre verità che i suoi discepoli non dovranno dimenticare:

  1. non essere colti di sorpresa dall’odio che sperimenteranno;
  2. esso sarà il riflesso dell’odio che il mondo ha verso Dio;
  3. l’arma di difesa si cui disporranno sarà la testimonianza di Cristo, per la potenza dello Spirito Santo.

Roma 02.12.2018 - Nicola Berretta

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Per un certo periodo di tempo ho lavorato per un giornale evangelico col nome "Christianity Today" ( "Cristianesimo oggi") e ricordo che una volta ho sentito dire Carl F.H. Henry, l'editore di allora sperava che i Cristiani contemporanei potessero avere un segno di identificazione più marcato, che fossero più facilmente riconoscibili e distinti, che potessero portare come un segno identificativo. Questo è stato tempo fa, Da quel momento, il movimento cristiano ha come portato il segno di un dito indice puntatore ed indicante "Unica Via".

  • In questi giorni è alla ribalta della cronaca la morte di Gabriele SANDRI. Ucciso, come risaputo, in una rissa sull'autostrada, in un autogrill.

    Ucciso da un poliziotto. Questa storia mi ha colpito, come a tutti, per un triplice aspetto. La morte così accidentale accaduta ad un giovane, il fatto che era laziale, come il sottoscritto, il fatto che è stato ucciso da un poliziotto, come lo sono anche io.
    Due famiglie spezzate, quella del ragazzo e quella del poliziotto.

  • Giovanni 3:1-21 - Nuova nascita, serpenti alzati in aria, Dio che da Suo figlio..... Sembra un brano caotico, ma è il cuore del vangelo. Scopriamolo insieme.

  • L'Europa si riscopre "cristiana"? ---- non si nasce discepoli di Gesù, si diventa --- Difendere la propria appartenenza religiosa a volte è una questione di tifo, più che di convinzione spirituale o di scelte di vita consapevoli. Si difende la Roma oppure la Lazio, il Milan o l'Inter, a prescindere se il rigore c'era oppure no. Così ci ritroviamo, come società, a difendere i nostri valori cristiani (?!) contro quelli islamici. Non per consapevole scelta, almeno nella maggior parte dei casi, ma semplicemente per nascita.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri