Efesini 2:19-22 - Perché stiamo assieme? Riscoprire il significato del nostro essere chiesa

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Brano: Ef 2:19-22; 1Pt 2:1-10 Tema: La circostanza attuale, che ha costretto molti fratelli del nord d’Italia a dover rinunciare al consueto incontro domenicale, a causa di un’ordinanza finalizzata a prevenire la diffusione del contagio da coronavirus, induce tutti noi a riflettere sulle ripercussioni che una tale ingiunzione avrebbe, qualora non dovesse rimanere una circostanza eccezionale. Se infatti è vero che non esistono per noi “luoghi sacri” di cui temere di essere privati, non dobbiamo però dimenticare la necessità per noi di stare assieme, in quanto noi tutti stiamo innalzando un Tempio dove dimora e si proclama la grazia di Dio

Nicola Berretta
Roma 01 marzo 2020

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Misteri svelati, attori in scena e nei cieli gli spettatori di entrambe le fazioni, pur con stati d'animo e destini diversi, meravigliano. E' il vangelo! - Predicazione tratta dalla "parentesi" di Paolo in Efesini 3

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • “Avevo una forza che non era mia, era come se qualcuno si fosse impossessato di me”. È la dichiarazione di Martina, la madre di Elena… la piccola uccisa in Sicilia.
    Ha agito come se non fosse lei, come se avesse avuto una forza sovrannaturale alla quale non ha potuto resistere e non c’è stato un pensiero che l’ha potuta frenare. Era come annebbiata”. Ha detto il suo avvocato.

    Parole da brivido che fanno arrabbiare molti che pensano siano solo delle scuse.

  • Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare. Resistetegli stando fermi nella fede, sapendo che le medesime sofferenze affliggono i vostri fratelli sparsi per il mondo.1° Pietro 5:8

  • Ritrovare lo spirito della chiesa primitiva  nel XXI secolo
    Relatore: Dr Darrell ROBINSON

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri