Chiesa evangelica ed il potere politico e religioso - Paolo Ricca

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Per esercitare il potere facendo del bene è necessario avere carisma e competenza.
Devi sapere che da quando esiste il Mondo un principe saggio è stato un uccello raro, ed un principe pio ancora più raro, In generale i principi sono i più grandi diavoli ed i peggiori farabutti della terra.

Autorità Secolare 1523 – Martin Lutero

Dovete saperlo, miei cari Signor, Dio agisce così perché non si può ne si vuole ne si deve tollerare all’infinito il vostro furore. Se anche riusciste a sconfiggere tutti i contadini non sarebbero ancora sconfitti, Dio ne susciterà altri. Perché vuole colpirvi e vi colpirà, non sono infatti i contadini che ergono contro di voi, è Dio stecco che lo fa per punirvi del vostro furore.
Commentando I 12 articoli dei contadini – 1525 Martin Lutero

Conciliare queste apparenti contraddizioni:
 

Ciascuno stia sottomesso alle autorità costituite; poiché non c'è autorità se non da Dio e quelle che esistono sono stabilite da Dio. Romani 13
Rispose allora Pietro insieme agli apostoli: "Bisogna obbedire a Dio piuttosto che agli uomini."  Atti 5:29


Paolo Ricca espone le diverse sfaccettature del pensiero storico della politica nel mondo protestante.

Dal Convegno: Autorità sacra Il potere nelle religioni
a cura del Centro Studi Antonio Balletto in collaborazione con Genova Palazzo Ducale
Fondazione per la Cultura Chiese protestanti

L’autorità sembra essere il principio teoretico e organizzativo proprio delle comunità religiose. Ma è davvero così per tutte e sempre? Certo, lo è o lo è diventata ben presto per quella cristiana. Come è nata la struttura del potere che governa oggi il cattolicesimo? Come si differenziano rispetto ad essa le diverse confessioni cristiane? E le altre religioni? Le lezioni cercheranno di chiarire anche se c’è un rapporto tra la forma del potere interno a una religione e la dottrina teologica di riferimento, tra modalità di definizione della dottrina ed emanazione delle regole pratiche, liturgiche, morali, politiche ecc.

È lecito supporre che là dove si è giunti a una sacralizzazione dell’autorità religiosa e delle persone che la esercitano, sia nata una parallela sacralizzazione di altri tipi di potere e si sia sviluppata una mentalità autoritaria nei fedeli e nelle popolazioni?

C’è un nesso tra forma del potere interno alla religione prevalente in un dato luogo e i suoi rapporti con i poteri esterni (politici, economici ecc.)


Paolo Ricca, teologo
Facoltà Teologica Valdese di Roma
4 febbraio 2013


(con la chiesa Valdese esistono diverse differenze dottrinali rispetto alla chiesa "dei fratelli" tuttavia, anche ascoltando il consiglio paolino: "ritenete ciò che è bene", si riporta questa interessante conferenza)

Questo video fa parte della playlist "Paolo Ricca"

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri